Pietro Cremona

scultore e stuccatore svizzero

Pietro Cremona (Arosio, 1800 circa – ...) è stato uno scultore e stuccatore svizzero-italiano.

BiografiaModifica

Negli anni 1827-1829 realizzò le sculture per l'altare e gli stucchi delle pareti della cappella di San Massimo al Castello ducale di Agliè, curando anche il restauro e l'allestimento del Museo delle Statua o Tuscolano[1].

Verso il 1830 si occupò del restauro del castello di Pollenzo e nel 1839 della volta maggiore e delle pareti dello scalone di Palazzo Madama a Torino.

NoteModifica

  1. ^ Bolandrini, 2011, 675.

BibliografiaModifica

  • Alessandra Buoso, Pietro Cremona, in Costanza Roggero Bardelli, Sandra Poletto (a cura di), Le Residenze Sabaude. Dizionario dei personaggi, Torino 2008.
  • Beatrice Bolandrini, Artisti della "val di Lugano" a Torino. Un primo repertorio dei ticinesi nell'Ottocento, in Giorgio Mollisi (a cura di), Svizzeri a Torino nella storia, nell'arte, nella cultura, nell'economia dal Cinquecento ad oggi, «Arte&Storia», anno 11, numero 52, ottobre 2011, Edizioni Ticino Management, Lugano 2011.

Voci correlateModifica