Pietro Garinei

commediografo, regista teatrale e attore italiano

Pietro Garinei (Trieste, 1º febbraio 1919Roma, 9 maggio 2006) è stato un commediografo, regista teatrale e attore italiano.

Pietro Garinei

BiografiaModifica

 
Gorni Kramer tra Garinei e Giovannini nel 1958

Laureatosi in farmacia per soddisfare le esigenze del padre farmacista, inizia come giornalista sportivo del Corriere dello Sport, dove incontra Sandro Giovannini. Insieme fondarono nel 1944 il giornale umoristico Cantachiaro e da quel giorno si formò un lungo sodalizio artistico noto come Garinei e Giovannini. In diciotto mesi, in tempo di guerra, scrissero sei riviste. Importante la collaborazione con la radiofonia Rai, dal 1949 al 1951 con la rivista La Bisarca, successivamente portata in teatro e al cinema.

La carrieraModifica

Esordì a teatro nel 1949. Nel 1952 introdusse il genere della commedia musicale in Italia con spettacoli di rivista come Attanasio cavallo vanesio, con Renato Rascel nelle vesti di attore, cantante e ballerino, e producendo la prima grande soubrette della scena italiana, Wanda Osiris. Sempre con Giovannini, collezionò numerosi successi, tra cui Un paio d'ali, sempre con Renato Rascel, Un trapezio per Lisistrata, Buonanotte Bettina, Il giorno della tartaruga, Ciao Rudy, Rugantino, Rinaldo in campo, Alleluia brava gente, Aggiungi un posto a tavola, Se il tempo fosse un gambero con, fra gli altri, Gino Bramieri, Delia Scala, Sandra Mondaini, Walter Chiari, Paolo Panelli, Bice Valori, Domenico Modugno, Massimo Ranieri, Raffaella Carrà, Johnny Dorelli.

Tra gli attori di teatro classico e di cinema, lavorarono con loro Marcello Mastroianni, Giovanna Ralli, Paola Borboni, Giuliana Lojodice, Olga Villi, Alberto Lionello, Giulio Scarpati, Angela Luce, Massimo Ghini e Nancy Brilli.

Garinei e Giovannini scrissero i versi di alcune canzoni di successo come Arrivederci Roma e Domenica è sempre domenica.

La coppia Garinei e Giovannini produsse ben quarantanove copioni come autori ed allestì ottantacinque tournée inscenate in oltre venti nazioni.

Non trascurabile anche la loro attività televisiva, ben rappresentata dalla fortunatissima trasmissione Il Musichiere, presentata da Mario Riva.

Anche suo fratello Enzo Garinei, attore e doppiatore è stato protagonista delle commedie musicali di Garinei e Giovannini.

La morteModifica

Muore a Roma il 9 maggio 2006 presso l'Ospedale Carlo Forlanini, dove era ricoverato da qualche giorno a causa di una malattia incurabile, all'età di 87 anni; il giorno seguente fu allestita la camera ardente al Campidoglio nella Sala Protomoteca, mentre l'11 maggio vennero celebrati i funerali nella Basilica di Santa Maria del Popolo, al quale presenti tantissimi volti del teatro italiano e alcuni volti noti della politica, e durante la cerimonia religiosa è stato accompagnato dalle note musicali di "Roma nun fa la stupida stasera" suonata da Armando Trovajoli; dopo la cerimonia funebre, il feretro è stato tumulato accanto alla moglie e ai genitori nel Cimitero Monumentale del Verano di Roma.[1][2]

Opere teatraliModifica

 
Renato Rascel con Giovanna Ralli nella commedia musicale Un paio d'ali di Garinei e Giovannini (1957)

FilmografiaModifica

Sceneggiatura e soggettoModifica

Varietà radiofonici RaiModifica

  • La Bisarca, varietà settimanale 1949 - 1951
  • Papà Cicogna, varietà settimanale 1953

OnorificenzeModifica

  Medaglia d'oro ai benemeriti della cultura e dell'arte

NoteModifica

  1. ^ L' ultimo saluto a Pietro Garinei un applauso di dieci minuti - la Repubblica.it, su Archivio - la Repubblica.it. URL consultato il 27 maggio 2021.
  2. ^ Visite culturali, su visite.cimitericapitolini.it. URL consultato il 9 giugno 2021.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN79180457 · ISNI (EN0000 0000 7823 8351 · SBN IT\ICCU\SBLV\064542 · Europeana agent/base/17980 · LCCN (ENn87902331 · GND (DE121475271 · BNF (FRcb14415834b (data) · BNE (ESXX1241010 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n87902331
  Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie