Apri il menu principale

Pietro Vidoni (1610-1681)

cardinale italianonato nel 1610
Pietro Vidoni
cardinale di Santa Romana Chiesa
1660 PETRUS VIDONUS - VIDONI PIETRO.jpg
Ritratto del cardinale Vidoni
Template-Cardinal (Bishop).svg
 
Incarichi ricoperti
 
Nato8 novembre 1610 a Cremona
Ordinato presbiteroin data sconosciuta
Nominato vescovo13 luglio 1644 da papa Urbano VIII
Consacrato vescovo9 ottobre 1644 dal cardinale Giovanni Battista Maria Pallotta
Creato cardinale5 aprile 1660 da papa Alessandro VII
Deceduto5 gennaio 1681 (70 anni) a Roma
 

Pietro Vidoni (Cremona, 8 novembre 1610Roma, 5 gennaio 1681) è stato un cardinale e vescovo cattolico italiano.

BiografiaModifica

 
Stemma della famiglia Vidoni

Nato da una famiglia nobile e nipote del cardinale Girolamo Vidoni, dopo aver studiato in varie università italiane, in giovane età si recò a Roma.

Durante il pontificato di papa Urbano VIII occupò le cariche di Governatore di Rimini, Tivoli, Sabina, Orvieto e Spoleto. Venne consacrato vescovo di Lodi il 9 ottobre 1644 e fu nunzio apostolico in Polonia dal 1652 al 1660.

Papa Alessandro VII lo elevò al rango di cardinale-presbitero nel concistoro del 5 aprile 1660, con il titolo di San Callisto (nel 1673 optò per il titolo di San Pancrazio fuori le mura). Legato pontificio a Bologna nel 1662, partecipò al conclave del 1669-1670, ma la Spagna pose il veto sulla sua elezione[1].

Camerlengo del Sacro Collegio dei Cardinali (1675-1676), morì a Roma il 5 gennaio 1681: venne sepolto nella chiesa dei carmelitani di Santa Maria della Vittoria, accanto allo zio. Un suo discendente omonimo, Pietro Vidoni iuniore, fu anch'egli cardinale.

Genealogia episcopaleModifica

Successione apostolicaModifica

NoteModifica

  1. ^ Giancarlo Zizola, Il conclave. Storia e segreti. L'elezione papale da San Pietro a Giovanni Paolo II, Roma, Newton & Compton, 1993, p. 124.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN89106004 · ISNI (EN0000 0000 7820 0847 · GND (DE1054102120 · BNF (FRcb13324289m (data) · BAV ADV10306503 · CERL cnp02106796 · WorldCat Identities (EN89106004