Pilou Asbæk

attore danese

Johan Philip Asbæk noto come Pilou Asbæk (Copenaghen, 2 marzo 1982) è un attore danese.

Pilou Asbæk alla première di Ghost in the Shell nel 2017

BiografiaModifica

Figlio di Maria Patricia e Jacob A. Asbæk, proprietari della galleria d'arte Galerie Asbæk a Copenaghen[1]. Ha due fratelli maggiori: Thomas, consulente d'arte, e Martin, proprietario della galleria d'arte Martin Asbæk Gallery. Nel 2009 fa una comparsa in iun episodio della serie televisiva danese The Killing. L'anno successivo interpreta Rune[2], nel film campione di critica, R, ambientato in un carcere di massima sicurezza. Per la sua performance, Asbæk vince il Robert Award dalla Danish Film Academy.[3]

Dal 2010 al 2013 interpreta lo spin doctor Kasper Juul in Borgen - Il potere, che racconta la storia di Birgitte Nyborg, una politica carismatica che inaspettatamente diventa il primo ministro donna di Danimarca[4]. Successivamente interpreta, per 7 episodi, Paolo Orsini nella serie I Borgia. Nel 2012 è tra i protagonisti di A Hijacking, docufilm sui pirati somali, diretto da Tobias Lindholm[3] e presentato alla 69ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia[5]. Nel 2014, accanto all'attrice Scarlett Johansson, interpreta Richard nel film Lucy, diretto da Luc Besson[6][7]. Lo stesso anno, ha presentato, insieme a Lise Rønne e Nikolaj Koppel, l'Eurovision Song Contest[6].

Alla quarta collaborazione con il regista Tobias Lindholm[8], Asbæk interpreta nel 2015 un soldato in Afghanistan in Krigen[3], il film viene presentato alla 72ª Mostra internazionale d'arte cinematografica di Venezia[9] e riceve una candidatura all'Oscar al miglior film in lingua straniera nel 2016[10]. Nel 2016 affianca Jack Huston e Morgan Freeman nel remake di Ben-Hur, dove interpreta Ponzio Pilato, e l'anno successivo è nel film Ghost in the Shell, adattamento live-action dell'omonima saga d'animazione giapponese, nel ruolo di Batou.[11] Dal 2016 al 2019 ha interpretato il ruolo di Euron Greyjoy nella serie televisiva Il Trono di Spade.[12][13]

Vita privataModifica

È sposato con la drammaturga Anna Bro, con cui ha una relazione dal 2008. La coppia ha una figlia, Agnes, nata nel 2012.[1]

Filmografia parzialeModifica

CinemaModifica

TelevisioneModifica

Doppiatori italianiModifica

Nelle versioni in italiano dei suoi film, Pilou Asbæk è stato doppiato da:

NoteModifica

  1. ^ a b (EN) Who is Pilou Asbæk, the man behind Game Of Thrones' Euron Greyjoy?, in The Sun, 31 luglio 2017. URL consultato il 4 agosto 2017.
  2. ^ (EN) Stephen Holden, ‘R,’ Pilou Asbaek in Film About Danish Prison - Review, in The New York Times, 16 giugno 2011. URL consultato il 4 agosto 2017.
  3. ^ a b c Tobias Lindholm scatenerà A War nella sezione Orizzonti di Venezia, su Cineuropa - il meglio del cinema europeo. URL consultato il 4 agosto 2017.
  4. ^ (EN) Fancy a Danish? What about Pilou Asbaek - the man who plays Kasper, in The Independent, 4 maggio 2013. URL consultato il 4 agosto 2017.
  5. ^ A Hijacking: un inteso trailer del regista Tobias Lindholm in concorso a Venezia, in Everyeye.it. URL consultato il 4 agosto 2017.
  6. ^ a b (EN) Eurovision 2014 Host Pilou Asbæk In Hollywood Film ‘Lucy’ with Scarlett Johansson, su Eurovision Ireland, 25 agosto 2014. URL consultato il 4 agosto 2017.
  7. ^ Pilou Asbæk, da Borgen a Game of Thrones - Vogue.it, in Vogue.it, 17 luglio 2017. URL consultato il 4 agosto 2017 (archiviato dall'url originale il 29 luglio 2017).
  8. ^ (EN) Ursula Kenny, Pilou Asbæk: ‘I didn’t know what I had with Borgen’, in The Guardian, 20 dicembre 2015. URL consultato il 4 agosto 2017.
  9. ^ (EN) 'A War' ('Krigen'): Venice Review, in The Hollywood Reporter. URL consultato il 4 agosto 2017.
  10. ^ Oscar 2016: nuovo trailer americano per A War, candidato come miglior film straniero, in ComingSoon.it. URL consultato il 4 agosto 2017.
  11. ^ Pilou Asbæk ritrova Scarlett Johansson in Ghost in the Shell, su www.ilcineocchio.it. URL consultato il 4 agosto 2017.
  12. ^ (EN) CONFIRMED: Euron cast, major scene filmed today in Ballintoy Harbour, in Watchers on the Wall, 1º settembre 2015. URL consultato il 4 agosto 2017.
  13. ^ Pilou Asbæk parla di Euron in Got 7 e dell'odio verso gli spoiler, in Talky! Series, 2 aprile 2017. URL consultato il 4 agosto 2017 (archiviato dall'url originale l'11 luglio 2017).

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN179617827 · ISNI (EN0000 0003 5612 7089 · Thesaurus BNCF 16590323 · LCCN (ENno2012062263 · GND (DE1014442346 · BNF (FRcb165903236 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2012062263