Apri il menu principale
Pineto Volley
Pallavolo Volleyball (indoor) pictogram.svg
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Azzurro e Blu.svg Azzurro e blu
Soprannomi Gialloblu
Dati societari
Città Pineto
Nazione Italia Italia
Confederazione CEV
Federazione FIPAV
Campionato serie B Nazionale
Fondazione 1982
Presidente Italia Guido Abbondanza
Impianto Pala S. Maria
( posti)
Sito web www.pinetovolley.it
Palmarès
Altri titoli Vittoria campionato serie D regionale 2013/14 - vittoria serie C regionale 2015/16
Si invita a seguire le direttive del Progetto Pallavolo

Il Pineto Volley è una società pallavolistica maschile di Pineto, in provincia di Teramo.

StoriaModifica

Sorto negli anni sessanta, il Pineto Volley Ball Club raggiunse la Serie B nel 1982, grazie al patrocinio dell'industria tessile Colaprico; nella stagione 1986-87 esordì in Serie A2 come Coverino Pineto, concludendo all'ultimo posto senza nessuna vittoria all'attivo. Nel 1992 cadde in B2, categoria nella quale militò fino al 2003.

Nel 2005, con sponsor Mercatone Uno, vinse i play-off di Serie B1, venendo promossa in A2 dopo diciotto anni d'assenza. Nelle due stagioni successive (2005-06 con Emanuele Birarelli in squadra, e 2006-07) raggiunse due quarti posti e prese parte per due volte ai play-off per la promozione in A1 (nel 2006 raggiunse le semifinali); nel 2007 perse la finale della Coppa Italia di Serie A2 contro la Sparkling Volley Milano.

Nel 2007-08, come Framasil Cucine Pineto, retrocesse in Serie B1. Al termine della stagione acquistò il titolo sportivo della rinunciataria Sparkling Volley Milano di Serie A1[1]. Nel 2008-09 prese dunque parte per la prima volta nella sua storia al campionato di A1[2], disputando le gare interne al PalaMaggetti di Roseto degli Abruzzi, e ottenendo la salvezza; inizialmente esclusa dal campionato 2009-10 per inadempienze finanziarie, è stata poi riammessa al torneo dall'Alta Corte di Giustizia del CONI[3]. Durante la stagione sportiva 2009-10 chiude al 14 posto in serie A1 e retrocede in A2. La stagione successiva retrocede ulteriormente in serie B1 dopo aver concluso il campionato in penultima posizione. Negli anni successivi, il Pineto Volley ha partecipato ai campionati di serie D e C regionale.

Rosa 2009-10Modifica

# Nome Ruolo Anno Naz.
1 Manuele Ravellino Centrale 1974   Italia
2 Victor Perez Moreno Schiacciatore 1976   Francia
3 Nathan Roberts Schiacciatore 1986   Australia
4 Osvaldo Hernández Schiacciatore 1970   Cuba
5 Riccardo Modica Palleggiatore 1973   Italia
7 Davidson Lampariello Libero 1980   Italia
9 Henrique Ronaldo Royal Palleggiatore 1976   Brasile
10 Emanuele Sborgia Centrale 1981   Italia
11 Massimiliano Di Franco Centrale 1978   Italia
13 Lorenzo Perazzolo Schiacciatore 1984   Italia
14 Thomas Ereu Schiacciatore 1979   Venezuela
15 Angelo Armeti Libero 1978   Italia
16 Miroslav Gradinarov Schiacciatore 1985   Bulgaria

NoteModifica

  1. ^ Sparkling Milano, storia finita[collegamento interrotto], corrieredellosport.it, 28-05-2008. URL consultato l'11-06-2008.
  2. ^ Serie A TIM 2008/09 Presentate le domande di iscrizione ai campionati, legavolley.it, 11-06-2008. URL consultato l'11-06-2008.
  3. ^ [1] Archiviato il 4 marzo 2014 in Internet Archive. L'alta corte di Giustizia Sportiva del CONI accetta il ricorso di Pineto

Collegamenti esterniModifica

  Portale Pallavolo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallavolo