Apri il menu principale
Pittore di Pan, pelike a figure rosse, Eracle e Busiride. Museo archeologico nazionale di Atene 9683.

Pittore di Pan è il nome convenzionale assegnato ad un ceramografo attico a figure rosse attivo nella cerchia dei cosiddetti Manieristi tra il 475 a.C. e il 450 a.C. i quali riproponevano, durante il primo classicismo, una versione elaborata ed esagerata dello stile dei ceramografi tardo arcaici. Tra i ceramografi di questo gruppo il Pittore di Pan si distingue per una maggiore originalità e individualità espressiva.

Il vaso eponimo del Pittore di Pan è un cratere a campana proveniente da Cuma e conservato a Boston.[1] Il corpus dei vasi attribuitigli supera i 150 esemplari ed è costituito prevalentemente da vasi di medie e grandi dimensioni. Lo stile del Pittore di Pan si mantiene pressoché costante lungo tutta la sua carriera e fedele al canone manieristico nell'accuratezza dei dettagli (si sottolinea spesso l'attenzione ai dettagli nella rappresentazione dei volti caratterizzati dal mento forte e sporgente), negli effetti decorativi e nella struttura del corpo umano. All'influenza del Pittore di Berlino si deve il rigore nel disegno delle sue opere più antiche - che già diviene spigoloso ed insistito arcaismo nello psykter di Monaco[2] - e la rappresentazione delle singole e monumentali figure tracciate sulle lekythoi del periodo tardo. Lo stile più tipico è rappresentato dalle scene movimentate ed energiche che si trovano, oltre che nel vaso eponimo, nella pelike di Busiride ad Atene.[3]

NoteModifica

  1. ^ The Beazley Archive, Boston, Museum of Fine Arts, 10.185, su beazley.ox.ac.uk. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  2. ^ The Beazley Archive, Munich, Antikensammlungen, 2417, su beazley.ox.ac.uk. URL consultato il 23 dicembre 2012.
  3. ^ The Beazley Archive, Athens, National Museum, 9683, su beazley.ox.ac.uk. URL consultato il 23 dicembre 2012.

BibliografiaModifica

  • Enrico Paribeni, Pittore di Pan, in Enciclopedia dell'arte antica classica e orientale, vol. 5, Roma, Istituto della enciclopedia italiana, 1963.
  • Antonio Giuliano, Arte greca : Dall'età classica all'età ellenistica, Milano, Il saggiatore, 1987, pp. 756-757.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN69725659 · ISNI (EN0000 0004 4888 0115 · GND (DE118789481 · ULAN (EN500010803 · CERL cnp00588946 · WorldCat Identities (EN69725659
  Portale Antica Grecia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di antica Grecia