Apri il menu principale
Pizza cilentana
Origini
Luogo d'origineItalia Italia
RegioneCampania
Diffusionenazionale
Zona di produzioneCilento
Dettagli
Categoriapiatto unico
Ingredienti principaliPasta del pane, passata di pomodoro, formaggio di capra, origano, aglio, olio extravergine di oliva.
 

La pizza cilentana è una antica pietanza popolare, le cui origini si fanno risalire ai tempi dell'impero romano, che si prepara nel Cilento e nella zona sud della provincia di Salerno.

PreparazioneModifica

La realizzazione della pizza cilentana richiede l'utilizzo dell'impasto per ottenere il pane, quindi si utilizza la semola di grano duro mescolata con la farina di grano tenero.
la salsa di pomodoro dovrebbe essere precedentemente cotta in pentola con un soffritto di cipolla in olio evo. Altra particolarità che distingue la versione cilentana da quella più nota della pizza margherita napoletana è l'utilizzo del formaggio caprino grattugiato o cacioricotta al posto del fiordilatte mozzarella di bufala, pur essendo la zona famosa per la produzione di quest'ultima.
L'uso come ingrediente del formaggio di capra è dovuto al fatto che questo è di gran lunga più facilmente conservabile rispetto alla mozzarella; nel Vallo di Diano si utilizza il caciocavallo al posto della mozzarella o del caprino e si utilizza l'impasto del pane di Padula.

Inoltre come ingredienti si utilizzano quelli tipici del Cilento, come ad esempio la noglia, salsiccia tipica del Vallo di Diano.
Cambia semplicemente invece la modalità di cottura per realizzare la versione fritta della pizza cilentana, che si distingue a sua volta dalla versione napoletana di pizza fritta per non contenere nessun ripieno al suo interno[1].

NoteModifica

BibliografiaModifica