Platycerium coronarium

specie di pianta
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Platycerium coronarium
Staghorn Fern (Platycerium coronarium) (8752670563).jpg
Stato di conservazione
Status none NE.svg
Specie non valutata
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Divisione Pteridophyta
Classe Polypodiopsida
Ordine Polypodiales
Famiglia Polypodiaceae
Genere Platycerium
Specie P. coronarium
Nomenclatura binomiale
Platycerium coronarium
(Mull.) Desv., 1827
Sinonimi

Osmunda coronaria
Mull

Platycerium coronarium (Mull.) Desv., 1827 è una pianta epifita della famiglia Polypodiaceae.[1]

DescrizioneModifica

Come tutte le specie di Platycerium hanno due tipi di fronde: fronde basali e fronde fertili. Le fronde basali sono sterili, lunghe 40–110 , profondamente lobate, con lobi arrotondati all'apice, e formano una lamina spugnosa che aderisce al tronco degli alberi, proteggendo le corte radici. Le fronde fertili, pendule, sono lunghe 50–150 cm, dicotomicamente ramificate. Le spore si sviluppano in grandi strutture carnose reniformi disposte alla base delle foglie fertili, la cui superficie inferiore è densamente coperta da sporangi e peli stellati.[2]

Distribuzione e habitatModifica

La specie è diffusa in Myanmar, Thailandia, Vietnam, Indonesia, Malaysia, Filippine e Singapore.[3]

NoteModifica

  1. ^ Platycerium coronarium, in The Plant List. URL consultato il 31 luglio 2014.
  2. ^ Platycerium coronarium (XML), in Ferns of Thailand, Laos and Cambodia. URL consultato il 1º agosto 2014.
  3. ^ Platycerium coronarium, in Germplasm Resources Information Network - (GRIN). URL consultato il 31 luglio 2014 (archiviato dall'url originale l'8 agosto 2014).

Altri progettiModifica

  Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica