PlayStation 5

console per videogiochi prodotta da Sony Interactive Entertainment
PlayStation 5
console
PS5 logo.svg
PlayStation 5 and DualSense with transparent background.png
PS5 con il DualSense
ProduttoreSony Interactive Entertainment
TipoConsole da tavolo
GenerazioneNona
Presentazione
alla stampa
11 giugno 2020
In venditaGiappone 12 novembre 2020
Flags of Canada and the United States.svg 12 novembre 2020
Flag of Europe.svg 19 novembre 2020
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 12 novembre 2020
Flag of South Korea.svg 12 novembre 2020
Flag of China.svg 15 maggio 2021
Indonesia 22 gennaio 2021
India 2 febbraio 2021
Filippine 11 dicembre 2020
Unità vendute10 milioni (28 luglio 2021) [1]
PredecessorePlayStation 4
Caratteristiche tecniche
Supporto di
memoria
Ultra HD Blu-ray
Blu-ray
DVD-ROM
SSD 825 GB
RAM 16 GB
Dispositivi
di controllo
DualSense, Media Remote, DualShock 4 (nei menù e per i giochi PS4)
CPUZen 2
Servizi onlineApple TV+
Crunchyroll
DAZN
Disney+
Netflix
Now
PlayStation Network
PlayStation Now
Plex
Prime Video
Spotify
Twitch
Twitter
WWE Network
YouTube

La PlayStation 5 (abbreviata con la sigla PS5) è la quinta console da tavolo per videogiochi prodotta da Sony Interactive Entertainment. Annunciata come successore di PlayStation 4 il 7 gennaio 2020 al CES di Las Vegas, fa parte della nona generazione di console, e compete commercialmente con Xbox Series X e Series S di Microsoft e Nintendo Switch di Nintendo. Il design è stato reso noto l'11 giugno 2020, e la console è in vendita negli Stati Uniti, in Giappone e nel resto del mondo dal 12 novembre dello stesso anno, mentre in Europa dal successivo 19 novembre.

StoriaModifica

Le prime notizie su un'erede della PlayStation 4[2] trapelarono tramite l'architetto capo, Mark Cerny, in un'intervista a Wired nell'aprile 2019[3]. Sony prevedeva che la PlayStation 5 sarebbe stata la sua console next-generation e che sarebbe stata spedita in tutto il mondo entro la fine del 2020[4]. All'inizio del 2019, il rapporto finanziario di Sony per il trimestre conclusosi il 31 marzo 2019, affermava che la nuova console era in fase di sviluppo ma che le vendite non sarebbero iniziate prima dell'aprile 2020[5][6].

Successivamente, il 7 gennaio 2020, in occasione del CES 2020, Sony ha svelato ufficialmente le specifiche hardware e il logo di PS5.

Il 18 marzo 2020, tramite un'intervista rilasciata da Digital Foundry, Mark Cerny ha annunciato i nomi di alcuni dei singoli componenti hardware che avrebbero caratterizzato la console.

Il 7 aprile 2020 è stato svelato il design del nuovo controller wireless DualSense, tramite social e un comunicato pubblicato sul blog ufficiale di PlayStation.

Il 29 maggio 2020, l'azienda ha annunciato, tramite i vari social, che il The Future Of Gaming Show, l'evento di presentazione ufficiale dei giochi per PS5, si sarebbe tenuto il 4 giugno 2020 alle ore 22:00 italiane[7], ma il 1º giugno ne è stato comunicato il rinvio a data da destinarsi a causa delle proteste negli Stati Uniti per la morte di George Floyd[8]. Nel comunicato si legge: "Non crediamo che sia il momento giusto per celebrare eventi, perciò vogliamo fare un passo indietro e permettere ad altre voci più importanti di essere ascoltate"[9]. L'8 giugno, Sony annuncia tramite pubblicità su Twitch e dai vari social, la nuova data della presentazione ufficiale dei giochi di PS5, fissata per l'11 giugno 2020 alla medesima ora[10]. A fine evento è stato mostrato il design della console, insieme a una nuova PlayStation Camera, le Pulse 3D, cuffie con audio tridimensionale, DualSense Charging Station, nuova base di ricarica e un telecomando remoto, il Media Remote.

Il 12 settembre 2020, Sony annuncia, un secondo evento dedicato a PS5 fissato per il 16 settembre 2020 ore 22:00 italiane, il PlayStation 5 Showcase.[11] Durante l'evento, Sony annuncia la data di uscita di PS5 prevista per il 12 novembre 2020 in America del Nord, Messico, Giappone, Nuova Zelanda e Australia e per il 19 novembre 2020 in Europa e nel resto del mondo, al prezzo di 499 euro per la versione normale e di 399 euro per la versione Digital.[11]

HardwareModifica

La PlayStation 5 utilizza un processore Zen 2 di AMD con 8 core a una frequenza variabile limitata a 3,5 GHz[12]. La GPU è un sistema su chip (SoC) personalizzato, basato su RDNA 2 di AMD, con 36 unità di calcolo funzionanti a frequenza variabile, limitato a 2,23 GHz e capace di 10,28 TFLOPS[12]. Sia la CPU che la GPU sono monitorate da uno speciale sistema di boost con tecnologia AMD SmartShift in grado di regolare la frequenza di questi sistemi in base alle attività correnti di entrambi i chip, per indirizzare la potenza assorbita costante ideale e un modello di prestazioni SoC.

La GPU include il supporto per l'accelerazione hardware del rendering ray tracing, che consente la grafica ray tracing in tempo reale[6]. L'hardware include una nuova tecnologia audio chiamata Tempest Engine basata sulla tecnologia AMD GPU, che consente non solo di tenere conto di centinaia di sorgenti sonore all'interno di un gioco nella produzione di uscita audio rispetto alle 50 di PlayStation 4, ma anche di come tale audio viene presentato in base al dispositivo e alle preferenze dell'utente finale[12]. L'unità includerà 16 GB di SDRAM GDDR6 con una larghezza di banda di 448 GB/s[12].

Una soluzione di archiviazione SSD personalizzata è stata progettata per PlayStation 5 in modo da fornire dati input/output più veloci per tempi di caricamento rapidi e larghezza di banda maggiore per rendere i giochi più coinvolgenti, oltre a supportare il flusso di contenuti richiesto dal disco per una risoluzione 8K (UHD)[3]. Il sistema base offrirà un SSD da 825 GB collegato tramite un'interfaccia a 12 canali al sistema principale, raggiungendo una velocità di trasferimento di 5,5 GB/s non compressa e tra 8 e 9 GB/s con la compressione usando il protocollo Oodle Kraken di RAD Game Tools. La dimensione atipica dell'unità è risultata ottimale per il percorso a 12 canali per il sistema piuttosto che per le unità più tipiche da 500 GB o 1 TB[12]. L'archiviazione diretta per i giochi sarà espandibile tramite una porta NVM Express (NVMe) che supporta i formati M.1 o M.2, mentre l'archiviazione aggiuntiva può essere resa disponibile tramite unità compatibili con USB[12].

Il sistema include un'unità ottica Ultra HD Blu-ray compatibile con risoluzioni 4K e 8K[12]. Sebbene l'installazione del gioco da un disco sia obbligatoria per sfruttare l'SSD, l'utente avrà un controllo accurato di quanto desidera installare, come installare solo i componenti multiplayer di un gioco[4].

Sony sta sviluppando uno stato di gioco sospeso migliorato per PlayStation 5 per consumare meno energia rispetto a PlayStation 4[13].

Durante l'evento di lancio della console, essa è stata presentata con un design bianco e nero, che corrisponde al controller DualSense precedentemente rivelato, con un blocco interno nero affiancato da due alette bianche lungo i lati, entrambe illuminate da un LED blu. La console può essere liberamente posizionata sia in verticale che in orizzontale. Le prese d'aria si trovano sulla parte superiore della console, (nel caso essa sia posizionata verticalmente). Nella parte frontale del modello base della console, vi è il lettore Blu-Ray e le porte USB e USB-C[14]. Jim Ryan di Sony dichiara che il design era destinato a rappresentare un "salto generazionale di qualità rispetto al presente" e che affiancata dai nuovi videogiochi doveva essere "trasformista nel proprio aspetto"[15]. Lo stesso Ryan aggiunse che la scelta dei colori bianco e nero erano per la presentazione della console, altri colori saranno disponibili in seguito al lancio.[15]

DualSenseModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: DualShock e DualSense.
 
Il controller DualSense

Il 7 aprile 2020 viene presentato ufficialmente il controller DualSense[16][17]. Viene confermata la presenza del Tempest 3D AudioTech e i pulsanti L2 e R2 che diventano dei grilletti adattivi[16][18]. Rispetto ai precedenti controller viene rivisto anche il design caratterizzato da una doppia tonalità di colori. Il LED luminoso, non più incardinato in un unico spazio, è posizionato in una doppia feritoia ai lati del touchpad[18]. Sony afferma che rispetto al precedente il DualSense è meno ingombrante e più leggero[16].

Il DualSense ha grilletti adattivi nei tasti L2 e R2 che possono modificare la resistenza in base all'esigenza, come quando si tende la corda di un arco durante il gioco[4]. Il controller offrirà anche un forte feedback tattile attraverso gli attuatori della bobina vocale che, insieme a un altoparlante del controller migliorato, ha lo scopo di offrire una migliore esperienza di gioco[4]. La connettività USB-C, insieme ad una batteria dalla durata più elevata, sono altri miglioramenti introdotti nel nuovo controller[4]. Durante i primi di maggio 2021 è stata presentata una mozione in tribunale a carico di Sony in merito alla questione di un problema relativo alle levette analogiche del controller: il problema, noto come drift (ovvero scivolamento) comporta che, a causa di un difetto di progettazione, il controller rilevi dei comandi fantasma interpretandoli come un input da parte della levetta analogica e che causa un continuo movimento del personaggio in gioco (come se, appunto, la levetta scivolasse continuamente sul suo perno mandando input)[19]

Accessori aggiuntiviModifica

Oltre alla rivelazione della console, sono stati annunciati insieme ad essa diversi accessori aggiuntivi tra cui una stazione di ricarica per il DualSense, una nuova telecamera in HD, un telecomando multimediale e il Pulse 3D, un auricolare wireless realizzato per sfruttare la tecnologia audio 3D della console[14][20][21].

La maggior parte dei controller e degli accessori di PlayStation 4 continueranno a funzionare anche su PlayStation 5, ma potrebbero avere dei limiti funzionali. Il DualShock 4 e altri controller ufficiali di terze parti saranno compatibili con la Playstation 5, ma potranno essere utilizzati solo con i titoli per PlayStation 4. Il PlayStation Move, la PlayStation Camera e il PlayStation VR Aim Controller, essendo controller speciali con licenze ufficiali saranno compatibili con i videogiochi per PlayStation 5[22].

SoftwareModifica

Software di sistemaModifica

La PlayStation 5 presenta un'interfaccia utente completamente rinnovata.[2] Al CES 2020, Sony ha presentato il logo ufficiale della piattaforma, che segue lo stile minimalista delle console e del marchio PlayStation precedenti[23].

RetrocompatibilitàModifica

Eccetto 9 titoli, PlayStation 5 è ufficialmente retrocompatibile con i titoli della PS4. Alcuni giochi saranno ottimizzati per la nuova console e tutti gli altri, invece, sfrutteranno il Game Boost, tecnologia usata per aumentare risoluzione e bit-rate.

A ottobre 2019, Mark Cerny ha dichiarato che il passaggio da PlayStation 4 a PlayStation 5 è pensato per essere "morbido".[3] PlayStation 5 è retrocompatibile con i giochi per PlayStation 4 e PlayStation 4 Pro sia in formato fisico e digitale, in parte abilitati dall'architettura hardware simile dei due sistemi[24]. Durante la presentazione di marzo 2020, Cerny ha dichiarato che gran parte dei titoli per PlayStation 4 basati sulle statistiche del tempo di gioco dovrebbero essere giocabili su PlayStation 5 al lancio della console[25]. La Sony ha dichiarato di "credere che la stragrande maggioranza degli oltre 4.000 titoli PS4 sarà giocabile su PS5" e che stanno "valutando i giochi titolo per titolo per individuare eventuali problemi che necessitino di aggiustamenti da parte degli sviluppatori di software originali"[26].

La nuova console sarà compatibile con i giochi PlayStation VR.[3][6]

VideogiochiModifica

Al The Game Awards 2019, Godfall di Counterplay Games è diventato il primo titolo PlayStation 5 annunciato, previsto per il rilascio di PlayStation 5.[27] Ulteriori giochi per PlayStation 5 confermati sono Bugsnax, Fortnite, Call of Duty: Black Ops Cold War, Destruction AllStars, Gran Turismo 7, Grand Theft Auto V, Il Signore degli Anelli: Gollum, Watch Dogs: Legion, Gods and Monsters, Tom Clancy's Rainbow Six Siege, Assassin's Creed: Valhalla, Outriders, FIFA 21, Warframe, Sackboy: A Big Adventure, Spider-Man: Miles Morales, Ratchet & Clank: Rift Apart, Horizon Forbidden West, Resident Evil Village, un remake di Demon's Souls e God of War: Ragnarök

Caratteristiche tecnicheModifica

Di seguito l'elenco delle principali caratteristiche tecniche della console[28]:

 
PlayStation 5 Digital Edition

Archiviazione supplementareModifica

In data 15 settembre 2021 Sony abilita tramite l'aggiornamento del firmware versione 21.02-04.00 l'utilizzo a tutti gli utenti del hard disk SSD M.2 NVMe supplementare.[29]

Alcuni SSD M.2 NVMe certificati:

Requisiti per SSD M.2 su PS5

  • Interfaccia: PCIe Gen4 x4 M.2 NVMe SSD
  • Capacità: 250GB - 4TB
  • Dissipazione: usare un SSD M.2 sulla vostra PS5 richiede un sistema di dissipazione del calore come un heatsink. Potete collegarne uno all'SSD M.2 voi stessi, sia in formato singolo che doppio. Ci sono inoltre SSD M.2 che dispongono nativamente di tali sistemi di dissipazione.
  • Velocità di lettura sequenziale: 5.500MB/s o superiore.
  • Larghezza del modulo: 22 millimetri (la struttura totale deve essere inferiore a 25 millimetri).
  • Fattore di forma: M.2 2230, 2242, 2260, 2280 e 22110 (Lunghezza: 30, 42, 60, 80 o 110 millimetri)
  • Socket: Socket 3 (Key M)
  • Dimensioni totali incluso il dissipatore: inferiori a 110 x 25 x 11,24 millimetri.

Marketing e venditeModifica

La console è disponibile in Italia dal 19 novembre 2020, in modo da renderla disponibile per le vendite già dal periodo natalizio[34]. Inoltre Sony, con un comunicato ufficiale, ha dichiarato che per motivi legati alla pandemia di COVID-19, non sarebbe stato possibile ritirare la console al day-one in maniera fisica al negozio, ma sarebbe stata consegnata direttamente a casa.

Bloomberg ha riferito nel febbraio 2020 che i costi attuali dei componenti selezionati per l'unità sono stati stimati in un totale di circa 460 dollari, trainati dagli attuali costi più elevati della memoria flash, che era molto richiesta dai produttori di telefoni per l'implementazione della connettività wireless 5G. Il prezzo ufficiale della console, svelato in una diretta live del 16 settembre 2020, è di 399 euro per la Digital Edition e di 499 euro per la versione classica con lettore Ultra HD Blu-ray.[35] La console è stata sponsor ufficiale della Supercoppa italiana 2020, per l'occasione ribattezzata PS5 Supercup.

NoteModifica

  1. ^ Andy Robinson, Sony reports 7.8m PS5s shipped in ‘PlayStation’s best year ever’, in Video Games Chronicle, 28 aprile 2021. URL consultato il 28 aprile 2021.
  2. ^ a b (EN) PS5's UI Will Let You See Game Missions, Multiplayer Without Launching Titles, su GameSpot. URL consultato il 28 marzo 2020.
  3. ^ a b c d (EN) Exclusive: What to Expect From Sony's Next-Gen PlayStation, in Wired. URL consultato il 28 marzo 2020.
  4. ^ a b c d e (EN) Exclusive: A Deeper Look at the PlayStation 5—Haptics, UI Facelift, and More, in Wired. URL consultato il 28 marzo 2020.
  5. ^ (EN) Tom Warren, Sony: PlayStation 5 won’t launch in the next 12 months, su The Verge, 26 aprile 2019. URL consultato il 28 marzo 2020.
  6. ^ a b c 次世代コンソールゲーム機 「プレイステーション 5」に名称決定 2020年年末商戦期に発売, su www.sie.com. URL consultato il 28 marzo 2020.
  7. ^ PS5, la presentazione ufficiale ha una data annunciata da Sony, ecco quando si terrà, su Multiplayer.it. URL consultato il 30 maggio 2020.
  8. ^ L'evento di presentazione dei giochi PlayStation 5 tanto atteso dai fan del colosso giapponese è stato rimandato a data da destinarsi, su everyeye.it.
  9. ^ Playstation 5 annuncio rinvio presentazione su Facebook, su facebook.com.
  10. ^ multiplayer.it, https://multiplayer.it/notizie/ps5-sony-annunciato-nuova-data-ufficiale-mostrera-console.html.
  11. ^ a b PlayStation 5 in arrivo a Novembre, PS5 Digital Edition a 399,99€ e PS5 con Ultra HD Blu-Ray Disc Drive a 499,99€, su Il Blog Italiano di PlayStation, 17 settembre 2020. URL consultato il 18 settembre 2020.
  12. ^ a b c d e f g (EN) Richard Leadbetter, Inside PlayStation 5: the specs and the tech that deliver Sony's next-gen vision, su Eurogamer, 18 marzo 2020. URL consultato il 28 marzo 2020.
  13. ^ (EN) Wesley Yin-Poole, PS5 won't waste as much energy as PS4, Sony says, su Eurogamer, 23 settembre 2019. URL consultato il 28 marzo 2020.
  14. ^ a b (EN) Tom Warren, This is the PlayStation 5, su The Verge, 11 giugno 2020. URL consultato il 12 giugno 2020.
  15. ^ a b (EN) Ian Sherr, Sony's PS5 design is 'bold, daring and future facing," PlayStation CEO says, su CNET. URL consultato il 14 giugno 2020.
  16. ^ a b c (EN) Introducing DualSense, the New Wireless Game Controller for PlayStation 5, su PlayStation.Blog, 7 aprile 2020. URL consultato il 9 aprile 2020.
  17. ^ DualSense è il nuovo controller ufficiale di PS5, su Uagna.it. URL consultato il 7 aprile 2020.
  18. ^ a b Questo è DualSense, il controller di Playstation 5. DualShock in pensione, su DDay.it. URL consultato il 9 aprile 2020.
  19. ^ https://www.hdblog.it/sony/articoli/n537819/playstation-5-dual-sense-drift-analogico-garanzia/
  20. ^ PS5, gli accessori ufficiali: Headset, HD Camera, Media Remote e base di ricarica, su Everyeye.it. URL consultato il 13 giugno 2020.
  21. ^ PS5, DualSense e accessori ufficiali si mostrano in immagini e trailer, su Multiplayer.it. URL consultato il 13 giugno 2020.
  22. ^ (EN) PlayStation 5: Answering your questions on compatible PS4 peripherals & accessories, su PlayStation.Blog, 3 agosto 2020. URL consultato il 3 settembre 2020.
  23. ^ (EN) Sony Unveils PS5 Logo, And It's Not Surprising, su GameSpot. URL consultato il 28 marzo 2020.
  24. ^ (EN) PS4 Games Will Play On PlayStation 5, Sony Says, su GameSpot. URL consultato il 28 marzo 2020.
  25. ^ (EN) PS5 will play ‘almost all of the top 100 PS4 games’ at launch, su VGC, 18 marzo 2020. URL consultato il 28 marzo 2020.
  26. ^ (EN) Unveiling New Details of PlayStation 5: Hardware Technical Specs [UPDATED], su PlayStation.Blog, 18 marzo 2020. URL consultato il 28 marzo 2020.
  27. ^ (EN) Wesley Yin-Poole, Godfall is the first officially-announced PS5 game, su Eurogamer, 13 dicembre 2019. URL consultato il 28 marzo 2020.
  28. ^ Presentazione di nuovi dettagli su PlayStation 5: Specifiche tecniche hardware, su Il Blog Italiano di PlayStation, 18 marzo 2020. URL consultato il 4 giugno 2020.
  29. ^ PS5: disponibile da domani l'aggiornamento firmware di Settembre, svelate tutte le novità - News Playstation 5, su Console-Tribe, 14 settembre 2021. URL consultato il 14 settembre 2021.
  30. ^ PS5 e l'espansione di memoria: SSD Samsung 980 Pro testato da Digital Foundry, su Everyeye.it. URL consultato il 16 settembre 2021.
  31. ^ Matteo Zibbo, PS5: FireCuda 530 è il primo SSD compatibile di Seagate, ecco prezzi e dimensioni, su Eurogamer.it, 29 luglio 2021. URL consultato il 31 luglio 2021.
  32. ^ PS5, annunciato un SSD compatibile da 8TB - News Playstation 5, su Console-Tribe, 18 agosto 2021. URL consultato il 18 agosto 2021.
  33. ^ PS5, anche l'SSD WD_BLACK SN850 NVMe compatibile - News Playstation 5, su Console-Tribe, 31 luglio 2021. URL consultato il 31 luglio 2021.
  34. ^ (EN) An Update on Next-Gen: PlayStation 5 Launches Holiday 2020, su PlayStation.Blog, 8 ottobre 2019. URL consultato il 28 marzo 2020.
  35. ^ Matteo Novelli, PS5: prezzo, data d’uscita, caratteristiche e disponibilità della nuova PlayStation, su money.it, 4 novembre 2020. URL consultato il 20 novembre 2020.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica