Please Don't Leave Me

singolo di P!nk del 2009
Please Don't Leave Me
Please Don't Leave Me.jpg
Screenshot dal video del brano
ArtistaPink
Tipo albumSingolo
Pubblicazione31 gennaio 2009
Durata3:51[1]
Album di provenienzaFunhouse
GenerePop rock
Pop
EtichettaLaFace Records[1]
ProduttoreMax Martin[1]
Registrazione2008
Certificazioni
Dischi d'oroAustralia Australia[2]
(Vendite: 35.000+)
Austria Austria[3]
(Vendite: 15.000+)
Danimarca Danimarca[4]
(Vendite: 15.000+)
Regno Unito Regno Unito[5]
(vendite: 400 000+)
Svizzera Svizzera[6]
(Vendite: 10.000+)
Pink - cronologia
Singolo precedente
(2008)
Singolo successivo
(2009)

Please Don't Leave Me è una canzone scritta dalla cantante Pink insieme al produttore Max Martin[1], ed estratta nel 2009, come terzo singolo da Funhouse, quinto album della cantante.

Video musicaleModifica

Il videoclip prodotto per Please Don't Leave Me è stato girato a fine 2008, e reso disponibile via internet il 27 gennaio 2009, sul canale ufficiale YouTube di Pink[7]. In televisione invece il video è stato trasmesso in anteprima l'8 marzo 2009 sul canale televisivo britannico 4Music.[8][9] La regia del video è stata affidata a Dave Meyers. Il video trae ispirazione dal film, ispirato al romanzo di Stephen King, Misery non deve morire, oltre che ad altre pellicole di genere thriller/horror, come ad esempio Shining di Stanley Kubrick (anch'esso trasposizione cinematografica dell'omonimo libro di Stephen King) e Che fine ha fatto Baby Jane?. Protagonista maschile del video è l'attore Eric Lively, che affianca Pink nella storia del video.

Nel video la cantante litiga con il proprio fidanzato, che decide di andare via, ma prima di uscire di casa, scivola e cade per le scale. Al suo risveglio si trova immobilizzato a letto, "assistito" dalla cantante, vestita da infermiera, che rivela la sua natura pazzoide e malvagia. Affinché l'uomo non possa andare via gli spacca le gambe con una mazza da golf. Immobilizzato su una sedia a rotelle, l'uomo è costretto a subire ogni tipo di violenza ed umiliazione dalla cantante, fino a che lei, all'ennesimo tentativo di fuga del fidanzato, lo insegue con un'ascia tentando di ucciderlo e lui riesce ad accecarla con una bomboletta spray, che facendole perdere l'orientamento, finisce per farla cadere dalle scale. Il video si conclude con la polizia nella casa che indaga sull'accaduto, mentre Pink, ancora viva lancia un ultimo sguardo al suo amato che viene portato via in barella. Il video simboleggia una protesta contro gli abusi domestici. A causa dell'alto tasso di violenza presente nel video, ne è stata montata anche una versione "censurata", dalla quale sono stati tagliati circa 11 secondi, sostituiti con altre immagini, precedentemente scartate.

Successo e venditeModifica

Il singolo di Please Don't Leave Me, pubblicato dalla La Face Records, è stato pubblicato il 31 gennaio 2009 in Australia, ed è stata prevista la sua uscita negli altri paesi fra aprile e maggio, benché la programmazione radiofonica in molti casi è cominciata prima, così come la trasmissione del videoclip nei canali tematici.

Please Don't Leave Me ha debuttato alla posizione 46 della classifica dei singoli più venduti in Australia il 19 gennaio 2009, prima ancora della sua effettiva uscita. Nella classifica dell'airplay radiofonico invece il brano è entrato direttamente all'ottava posizione, raggiungendo la vetta due settimane dopo, e diventando il terzo singolo consecutivo di Pink a raggiungere la vetta di quella classifica.[10] Il singolo ha anche ottenuto una discreta accoglienza in Nuova Zelanda, dove è salito fino alla posizione numero diciannove.[11] In seguito alla pubblicazione mondiale la canzone ha ottenuto ottimi riscontri in diversi stati. La sua lunga permanenza in classifica gli ha permesso di diventare molto nota tanto che oggi è uno dei pezzi più conosciuti di Pink (cantante) a livello europeo.

TracceModifica

CD singolo edizione australiana[12]
  1. "Please Don't Leave Me"
  2. "Please Don't Leave Me" (Junior Vasquez Tribal Dub)
CD singolo edizione statunitense
  1. "Please Don't Leave Me" (Main)
  2. "Please Don't Leave Me" (Instrumental)

Cronologia delle usciteModifica

Paese Data
Australia 31 gennaio 2009
Germania 17 aprile 2009
Regno Unito 27 aprile 2009[13]
Europa aprile 2009
America del nord 30 aprile 2009
America latina maggio 2009

ClassificheModifica

Classifica (2009) Massima
posizione
Australian ARIA Singles Chart[14] 11
Austria[15] 5
Canada 17
Repubblica Ceca[16] 12
Paesi Bassi[17] 19
Europa[18] 17
Germania[19] 7
Irlanda 10
Italia 5
Nuova Zelanda[11] 19
Polonia[20] 1
Russia[21] 96
Svezia 37
Svizzera 15
Turchia[22] 12
Regno Unito[23] 12
U.S Billboard Hot 100[24][25] 18
U.S Billboard Pop 100 24
U.S Billboard Hot Digital Songs[26] 32

NoteModifica

  1. ^ a b c d Italiancharts
  2. ^ http://www.aria.com.au/pages/httpwww.aria.com.aupageshttpwww.aria.com.aupagesARIACharts-Accreditations-2009Singles.htm
  3. ^ IFPI Austria - Verband der österreichischen Musikwirtschaft
  4. ^ ifpi.dk
  5. ^ (EN) BRIT Certified, British Phonographic Industry. URL consultato il 21 gennaio 2020.
  6. ^ The Official Swiss Charts and Music Community
  7. ^ PinkVideoVault - YouTube
  8. ^ Pink: Video Exlusive (Please Don't Leave Me), Sky Digital, 8 marzo 2009. URL consultato l'8 marzo 2009.
  9. ^ Sky Digital TV Guide (JPG), Sky Digital/Keith Feeney, 8 marzo 2009. URL consultato l'8 marzo 2009 (archiviato dall'url originale il 25 ottobre 2012).
  10. ^ Australian Music Report Weekly Hot 100
  11. ^ a b The Official New Zealand Music Chart, su rianz.org.nz. URL consultato il 23 marzo 2009 (archiviato dall'url originale il 21 giugno 2007).
  12. ^ http://b2b.sonybmg.com.au/cd/releaseDetails.do?catalogueNo=88697471622[collegamento interrotto]
  13. ^ Radio1 Rodos Greece ::: UK Forthcoming Singles ::: Charts, DJ Promos, Dance, Lyrics, Free Mp3 Samples Downloads
  14. ^ P!nk - Please Don't Leave Me (song), australian-charts.com. URL consultato il 2 febbraio 2009.
  15. ^ Copia archiviata, su mtv.de. URL consultato il 21 giugno 2010 (archiviato dall'url originale il 31 maggio 2009).
  16. ^ Čns Ifpi
  17. ^ Radio 538 - Top 40 & meer Muziek Archiviato il 18 giugno 2012 in WebCite.
  18. ^ Billboard European Hot 100
  19. ^ Hitlist Germany - Top 100 - Alle Musikvideos - Chart - MTV.de
  20. ^ APCCHART.COM since 1988 APC-stats EU/UE
  21. ^ TopHit
  22. ^ Turkey Top 20 Chart, in Billboard Turkiye, Billboard, 11 maggio 2009. URL consultato l'11 maggio 2009 (archiviato dall'url originale il 31 dicembre 2010).
  23. ^ Oops, there was an error! | Haven
  24. ^ Music News, Reviews, Articles, Information, News Online & Free Music | Billboard.com
  25. ^ Music News, Reviews, Articles, Information, News Online & Free Music | Billboard.com
  26. ^ https://www.billboard.com/bbcom/esearch/chart_display.jsp?cfi=395&cfgn=Singles&cfn=Hot+Digital+Songs&ci=3108041&cdi=10194145&cid=05%2F16%2F2009

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica