Plymouth (azienda)

marchio automobilistico statunitense

Plymouth è stato un marchio automobilistico statunitense appartenente alla Chrysler dal 1928[1] e attivo fino al 2001.

Plymouth
Logo
Logo
StatoStati Uniti Stati Uniti
Forma societariaDivisione (organizzazione aziendale)
Fondazione7 luglio 1928
Fondata daWalter Chrysler
Chiusura29 giugno 2001
Sede principaleAuburn Hills
GruppoChrysler
SettoreAutomobilistico
ProdottiAutovetture

OriginiModifica

Fu introdotta dalla Chrysler per competere nel segmento delle vetture a basso costo allora dominato da Chevrolet e Ford.[2] Plymouth fu posizionata inizialmente ad un prezzo superiore a quello dei diretti concorrenti, ma offriva di serie alcune raffinatezze come i freni idraulici che non erano invece disponibili nei modelli Ford e Chevrolet.[3]

Divenne ben presto uno dei tre marchi americani più venduti sul mercato; assieme a Chevrolet e Ford costituiva il trio delle cosiddette "low-priced three", cioè i tre marchi a basso prezzo del mercato americano.[4] Nel 1940 e 1941 Plymouth superò la Ford come volume di auto vendute e divenne il secondo marchio più popolare del mercato automobilistico statunitense.

Dal 1960 in poi la casa cominciò però a perdere rapidamente terreno nei confronti delle avversarie, rimanendo tuttavia in gioco grazie ad una stretta collaborazione con la Dodge, con la quale lanciò il modello Dodge Dart dai prezzi contenuti. Fra il '71 ed il '75 la casa riconquistò il terzo posto nel mercato americano soprattutto con i modelli Plymouth Valiant e Duster.

Alla fine del 1999 dal management della appena nata DaimlerChrysler venne annunciata la dismissione del marchio a partire dal 2001 ed infatti, alla fine di giugno di quell'anno, uscì dalle catene di montaggio l'ultima autovettura con il marchio Plymouth, una Neon.

ModelliModifica

 
Una Plymouth del 1942

NoteModifica

  1. ^ Vincent Curcio, Chrysler: The Life and Times of an Automotive Genius, Oxford University Press, 2000, p. 394, ISBN 9780195078961. URL consultato il 17 marzo 2018.
  2. ^ Alfred Sloan, Alfred P. Sloan: Critical Evaluations in Business and Management, a cura di Wood e Wood, vol. 1, Routledge, 2003, p. 234, ISBN 9780415248297. URL consultato il 17 marzo 2018.
  3. ^ Charles Hyde, Riding the Rollercoaster: A History of the Chrysler Corporation, Wayne State University Press, 2003, p. 76, ISBN 9780814330913. URL consultato il 17 marzo 2018.
  4. ^ James Cobb, The Return of Detroit's 'Low Priced Three', in The New York Times, 15 giugno 1997. URL consultato il 17 marzo 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh85103593 · J9U (ENHE987007558386205171
  Portale Trasporti: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di trasporti