Apri il menu principale

Plymouth Argyle Football Club

società calcistica inglese
Plymouth Argyle F.C.
Calcio Football pictogram.svg
Plymouth Argyle FC.svg
the Pilgrims, Argyle, the Greens, the Green Army
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Verde e Bianco2.svg Verde, bianco
Dati societari
Città Plymouth
Nazione Inghilterra Inghilterra
Confederazione UEFA
Federazione Flag of England.svg FA
Campionato Football League Two
Fondazione 1886
Rifondazione1898
Presidente Inghilterra Simon Hallett
Allenatore Scozia Ryan Lowe
Stadio Home Park
(16 388 posti)
Sito web www.pafc.co.uk
Palmarès
Si invita a seguire il modello di voce

Il Plymouth Argyle Football Club, meglio noto come Plymouth, è una società calcistica inglese con sede nella città di Plymouth. Milita in Football League Two, quarta serie del campionato inglese di calcio.

StoriaModifica

Fondato nel 1886 come Argyle Football Club, sciolto nel 1894, venne rifondato nel 1897 e l'anno successivo diventò una sezione dell'Argyle Athletic Club. L'appellativo "The Pilgrims" affibbiato al club deriva da un gruppo religioso britannico che nel 1620 lasciò Plymouth alla volta del Nuovo Mondo; difatti lo stemma della squadra riporta l'immagine di un'imbarcazione, il Mayflower, che condusse i padri pellegrini negli odierni Stati Uniti d'America. La città di Plymouth è la più grande in Inghilterra a non aver mai avuto una squadra che abbia disputato il massimo campionato di calcio inglese, primato condiviso con l'Hull City fino al 2008, anno in cui i Tigers conquistarono la loro prima storica promozione in Premier League.

Il Plymouth Argyle divenne una squadra professionistica nel 1903 entrando a far parte della Southern League (vinta nel 1913), passando alla Football League nel 1920, subito dopo la prima guerra mondiale. Diventando uno dei fondatori della Third Division, detiene il sorprendente record di sei secondi posti consecutivi fra il 1922 e il 1927, senza mai centrare la promozione.

Seguirono alla striscia record un terzo e un quarto posto fino alla tanto sospirata promozione in Second Division nel 1930. Per tutti gli anni trenta rimase in Second Division, con un buon quarto posto nel 1932. Durante la seconda guerra mondiale lo stadio dell'Home Park venne distrutto dai bombardamenti tedeschi.

Retrocesso nel 1950, vinse due anni dopo il campionato di Third Division tornando a giocare per altre quattro stagioni in Second Division, sfiorando nel 1953 la clamorosa doppia promozione con un quarto posto.

Nel 1959 vinsero per la loro terza volta il campionato di Third Division, il primo dopo l'unificazione, grazie anche ai gol di Wilf Carter, uno dei più prolifici attaccanti della storia del club, secondo solo a Sammy Black (185 gol fra il 1924 e il 1938).

Dopo l'illusione del quinto posto nel 1962, vi fu un'altra retrocessione nel 1968 e per vent'anni la squadra rimase in Third Division, tranne la breve permanenza in Second nel biennio 1975-1977.

Promossi ancora nel 1986, restarono in Second Division nel 1992, che a causa della riforma del campionato inglese, diventava di fatto la terza serie.

Il punto più basso della storia del club è stato toccato a cavallo fra XX e XXI secolo: la prima retrocessione in quarta serie risale al 1995, seguita subito da una promozione e quindi di nuovo in quarta serie fra il 1998 e il 2002. Il tifoso più celebre dei "Pilgrims" fu probabilmente Michael Foot esponente di spicco del Partito Laburista e ministro del lavoro negli anni settanta. Nel 2003, in occasione del novantesimo compleanno dell'ex leader, la società decise di registrare Foot come giocatore assegnandogli la maglia numero 90. Foot non scese mai in campo ma venne inserito nella rosa ed ebbe la propria scheda nel sito ufficiale della squadra[1].

Nel 2004 la squadra è stata di nuovo promossa alla seconda divisione inglese, ora denominata Football League Championship, dalla quale retrocede al termine della stagione 2009-10. Nella stagione successiva, il club si è trovato in gravi situazioni economiche e per questo non è riuscito ad allestire un organico in grado da competere per i primi posti della Football League One, ma la stagione 2010-11 è terminata con una deludente retrocessione in Football League Two, la quarta serie del calcio inglese. All'inizio fatica ma, dopo l'esonero di Peter Reid e la presa di allenatore del centrocampista Carl Fletcher alla decima giornata, il Plymouth vince in casa 2 a 0 sul Macclesfield, iniziando così la dura salita per la salvezza. Le giornate successive dimostrano un netto miglioramento della squadra di Fletcher che raccoglie punti per la salvezza e vede l'avvento di un nuovo proprietario, James Brent, pronto a salvare i Pilgrims dal fallimento e a rilanciarli nella Lega.

RivalitàModifica

Rivali storici del Plymouth sono l'Exeter City ed il Torquay United, due formazioni originarie del Devon, la stessa contea di provenienza dei Pilgrims. Tuttavia esistono anche altre rivalità, nella fattispecie con Bristol City, Bristol Rovers e Portsmouth.

A tal proposito Plymouth e Portsmouth danno vita al cosiddetto Dockyard Derby[2]., ovverosia "Derby del Cantiere", in quanto entrambe le cittadine ospitano dei cantieri navali; nello specifico Portsmouth è sede del BAE Systems Maritime - Naval Ships, mentre Plymouth del Devonport Dockyard.

OrganigrammaModifica

Staff amministrativoModifica

Staff tecnicoModifica

AllenatoriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Allenatori del Plymouth Argyle F.C.

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

2003-2004
1958-1959, 2001-2002
1929-1930, 1951-1952
1912-1913

Altri piazzamentiModifica

Semifinalista: 1983-1984
Quarti di finale: 2006-2007
Semifinalista: 1964-1965, 1973-1974
Secondo posto: 1974-1975, 1985-1986
Vittoria play-off: 1995-1996
Secondo posto: 1921–1922, 1922–1923, 1923–1924, 1924–1925, 1925–1926, 1926–1927
Secondo posto: 2016-2017
Finalista play-off: 2015-2016

RecordModifica

SquadraModifica

IndividualiModifica

RetiModifica

Giocatore Anni Gol
1 Sammy Black 1924-1938 185
2 Wilf Carter 1957-1964 148
3 Tommy Tynan 1983-1985
1986-1990
144
4 Jack Leslie 1921-1935 134
5 Maurice Tadman 1947-1955 113
6 Jack Vidler 1928-1939 103
7 Fred Burch 1907-1915 95
8 Ray Bowden 1927-1933 87
9 Kevin Hodges 1978-1992 86
10 Mickey Evans 1991-1997
2001-2006
81

OrganicoModifica

Rosa 2018-2019Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Matt Macey
2   D Joe Riley
3   D Gary Sawyer  
4   D Yann Songo'o
5   D Ryan Edwards
6   C Jamie Ness
7   C Antoni Sarcevic
8   C David Fox
9   A Ryan Taylor
10   C Graham Carey
11   C Ruben Lameiras
13   A Nathan Blissett
14   C Moses Makasi
15   D Sonny Bradley
N. Ruolo Giocatore
16   C Joel Grant
17   C Lionel Ainsworth
18   A Calum Dyson
19   A Freddie Ladapo
20   D Jakub Sokolík
22   D Zak Vyner
23   P Luke McCormick
24   D Peter Grant
25   P Kyle Letheren
27   A Alex Fletcher
28   D Callum Rose
31   P Michael Cooper
34   P Remi Matthews
  D Jordan Bentley

Rosa 2017-2018Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Robbert te Loeke
2   D Gary Miller
3   D Gary Sawyer
4   D Yann Songo'o
5   D Ryan Edwards
6   C Jamie Ness
7   C Antoni Sarcevic
8   C Lionel Ainsworth
9   A Simon Church
10   C Graham Carey
11   C Ruben Lameiras
13   A Nathan Blissett
14   C Moses Makasi
15   D Sonny Bradley
N. Ruolo Giocatore
16   C Joel Grant
17   D Aaron Taylor-Sinclair
18   C Oscar Threlkeld
19   A Ryan Taylor
20   D Jakub Sokolík
22   D Zak Vyner
23   P Luke McCormick  
24   C David Fox
25   P Kyle Letheren
27   A Alex Fletcher
28   D Callum Rose
31   P Michael Cooper
34   P Remi Matthews
  D Jordan Bentley

Rosa 2016-2017Modifica

N. Ruolo Giocatore
2   D Gary Miller
3   D Gary Sawyer
4   D Yann Songo'o
5   D Nauris Bulvītis
6   C Connor Smith
7   A Antoni Sarcevic
8   A Jordan Slew
9   A Jimmy Spencer
10   C Graham Carey
11   A Ryan Donaldson
13   A Nathan Blissett
14   A Jake Jervis
15   D Sonny Bradley
N. Ruolo Giocatore
17   A Ryan Brunt
18   C Oscar Threlkeld
19   A Ryan Taylor
21   P Vincent Dorel
22   C David Ijaha
23   P Luke McCormick
24   C David Fox
25   P Marc McCallum
26   A Arnold Garita
27   A Craig Tanner
31   D Jakub Sokolik
33   P Matthew Kennedy

Rosa 2015-2016Modifica

N. Ruolo Giocatore
2   C Kelvin Mellor
3   D Gary Sawyer
4   C Carl McHugh
5   D Curtis Nelson
6   D Peter Hartley
7   A Daniel Nardiello
8   C Josh Simpson
9   A Reuben Reid
10   C Graham Carey
11   C Gregg Wylde
14   A Jake Jervis
15   C Tyler Harvey
N. Ruolo Giocatore
16   D Ben Purrington
17   A Ryan Brunt
19   A Jamille Matt
20   C Hiram Boateng
21   P James Bittner
23   P Luke McCormick
24   C Louis Rooney
27   A Craig Tanner
28   D Jordon Forster
31   P Vincent Dorel
32   C Jordan Houghton

Rosa 2014-2015Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P James Bittner
2   C Kelvin Mellor
3   D Ben Purrington
4   C Lee Cox
5   D Curtis Nelson
6   C Oliver Norburn
7   A Lewis Alessandra
8   C Jason Banton
9   A Reuben Reid
10   A Marvin Morgan
11   C Dominic Blizzard
14   A Tyler Harvey
N. Ruolo Giocatore
15   C Paul Wotton
16   D Carl Mc Hugh
17   C Alex Bray
18   A Tyler Harvey
19   C Nathan Thomas
22   A Deane Smalley
23   P Luke McCormick
24   C River Allen
25   D Aaron Bentley
28   D Anthony O'Connor
29   D Peter Hartley

Rosa 2013-2014Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Jake Cole
2   D Durrell Berry
3   D Andre Blackman
4   D Maxime Blanchard
5   D Guy Branston
6   C Conor Hourihane (Capitano)
7   A Lewis Alessandra
8   C Romuald Boco
9   A Reuben Reid
10   A Marvin Morgan
11   C Dominic Blizzard
14   C Luke Young
15   C Paul Wotton
N. Ruolo Giocatore
16   D Neal Trotman
17   D Curtis Nelson
18   A Tyler Harvey
20   C Hamza Bencherif
21   A Matt Lecointe
22   D Jamie Richards
23   P Luke McCormick
24   A Isaac Vassell
25   D Ben Purrington
26   A Tope Obadeyi
27   C Andrés Gurrieri
28   D Jamie Reckford
29   A Nick Chadwick

NoteModifica

  1. ^ (EN) Foot farewell[collegamento interrotto], www.pafc.co.uk, 16 marzo 2010. URL consultato il 1º aprile 2010.
  2. ^ (EN) Dockyard Derby FA Cup 2008 4th Round clash, www.bbc.co.uk, 22 gennaio 2008.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN138625871 · LCCN (ENnb2005013272 · WorldCat Identities (ENnb2005-013272
  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio