Apri il menu principale

Pocahontas II - Viaggio nel nuovo mondo

film di animazione del 1998 diretto da Tom Ellery, Bradley Raymond
Pocahontas II - Viaggio nel nuovo mondo
Pocahontas II - Viaggio nel nuovo mondo.JPG
John Rolfe e Pocahontas in una scena del film
Titolo originalePocahontas II: Journey to a New World
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1998
Durata70 min
Genereanimazione
RegiaTom Ellery, Bradley Raymond
Casa di produzioneWalt Disney Television Animation
Distribuzione in italianoBuena Vista Home Entertainment
Doppiatori originali
Doppiatori italiani

Pocahontas II - Viaggio nel nuovo mondo (Pocahontas II: Journey to a New World) è il sequel del film d'animazione Disney Pocahontas prodotto esclusivamente per la distribuzione home video. In questo film, oltre ad alcuni personaggi del primo film, ce ne sono anche di nuovi, come re Giacomo I, la regina Anna, il nativo americano Utam, la signora Jenkins e John Rolfe, il marito della vera Pocahontas. Il film non ottenne lo stesso successo dell'originale datato 1995 a causa del fatto che la protagonista decide di rompere col suo vecchio amore al quale aveva precedentemente giurato di restarne sempre al fianco.

TramaModifica

Il film inizia con un flashback a Londra, con John Smith che cerca di sfuggire alle guardie inglesi che lo devono arrestare e decapitare per aver tradito il re Giacomo I nella missione in Virginia (in realtà, il colpevole è Ratcliffe). Ma quando sta per cadere da un palazzo, compare il Governatore Ratcliffe che lo fa cadere nel Tamigi, ridendo, poiché orgoglioso di essere tornato in pista con il suo titolo, dopo aver accusato ingiustamente Smith, pensando ora di averlo ucciso. Finito il flashback, si vede Ratcliffe che finge di piangere davanti al re e alla sua consorte, la regina Anna, facendo credere di aver tentato di salvare John Smith per catturarlo, ma senza riuscirci. Il re è furioso, perché voleva Smith vivo. La regina consiglia di aspettare il ritorno del marinaio John Rolfe, in viaggio per l'America, per convincere il capo Powhatan a venire in Inghilterra con lui. Intanto, il re permette a Ratcliffe di preparare l'armata per andare a prendere l'oro in Virginia (America), ma prima dovrà aspettare il ritorno di Rolfe e il capo indiano.

Intanto, in Virginia, un anno dopo il primo film e con la voce sparsa fino ai coloni bianchi del posto sulla morte di Smith, l'indiana Pocahontas è ancora triste per lui (non si separa mai dalla bussola di Smith) e se ne sta in disparte, in compagnia dei suoi amici, il procione Meeko, il colibrì Flit e il cagnolino Percy (nel primo film, Ratcliffe era il suo padrone). Quando John Rolfe arriva in America, conosce la principessa indiana allorché quest'ultima cercava di fermare la sua gente che voleva combattere con i coloni (per via di un fraintendimento con un uomo che stava salvando) e, sentendo due donne parlare di lei, crede che sia il capo della tribù indiana e la va cercare.

Gli indiani al villaggio, intanto, stanno facendo una festa. Quando arriva John Rolfe, offre il suo cavallo come dono di pace a Pocahontas, anche se scopre che non era lei il capo. Comunque, invita Powhatan a venire con lui in Inghilterra, ma il capo rifiuta, con la motivazione che non vuole rubare il regno a re Giacomo. Pocahontas, coraggiosamente, si offre di andare al suo posto. Un po' a malincuore, Powhatan e Rolfe accettano. Dopo la festa, Pocahontas, in sella al suo nuovo cavallo, va a trovare Nonna Salice, per chiederle aiuto. Questa le dà come unico consiglio: «Ascolta lo spirito che è dentro di te.»

Il giorno dopo Pocahontas parte per l'Inghilterra con il guerriero più forte della tribù, sostituito del defunto Kocoum, Utamatumaki (Per brevità Utam), che l'accompagna per proteggerla, sotto ordine di Powhatan. Durante il viaggio, Pocahontas scopre che Meeko, Flit e Percy si sono nascosti sulla nave per seguirla nel suo viaggio e comincia anche a sentire qualcosa per John Rolfe.

Arrivati a Londra, Pocahontas corre di qua e di là per la città, con il cuore pieno di stupore per ogni cosa che vede. Quando arriva Ratcliffe, la principessa indiana scopre che il governatore vuole tornare in America per prendere l'oro, anche se nel primo film si era detto che gli indiani non possedevano nessun oro. John Rolfe lascia i suoi ospiti dalla signora Jenkins, la sua governante e madre adottiva, e va dal re Giacomo.

Ratcliffe consiglia al re di invitare Pocahontas al Gran Ballo, per inserirsi meglio. In realtà, il governatore ha in mente un piano malefico e John Rolfe l'ha capito, ma Pocahontas accetta lo stesso di andare al Gran Ballo. La signora Jenkins la trucca e la veste, facendola diventare una vera signora secondo i canoni europei. Rolfe le regala pure una collanina di perle d'oro e la principessa è costretta a togliersi la collana di sua madre, con grande dispiacere per Flit.

Rolfe e la principessa, accompagnati da Utam, vanno al Gran Ballo e ballano insieme, ma proprio quando stanno per baciarsi, Ratcliffe invita Pocahontas a ballare e si mette a parlare di John Smith. Durante la cena, Ratcliffe ed un gruppo di giullari cantano una canzone per Pocahontas, poi fanno apparire un orso americano incatenato e lo infastidiscono con due forconi davanti a tutti gli ospiti divertiti (in realtà quei giullari sono tre circensi furfanti ingaggiati da Ratcliffe per attuare il suo crudele piano). Pocahontas, che è una grande amica degli animali, li ferma e chiama re Giacomo e la sua gente 'barbari'. Il re, ingiustamente, la fa arrestare, insieme ad Utam. John Rolfe riesce a liberarli aiutato da John Smith, sopravvissuto in realtà alla caduta nel fiume.

Ratcliffe aveva fatto credere al re che Smith fosse un traditore e l'ex-capitano si era dovuto nascondere per tutto quel tempo. Pocahontas è felice di averlo ritrovato, ma è anche confusa, perché si sente molto più attratta da Rolfe. Dopo aver, finalmente, 'ascoltato' lo spirito dentro di sé, Pocahontas decide di tornare a palazzo e affrontare il re.

Dopo aver ascoltato Pocahontas e aver capito di essere stato manipolato da Ratcliffe il re si schiera con gli indiani permettendo alla fanciulla di fermare il governatore e salvare due popoli.

Sulla nave, Pocahontas e i suoi amici affrontano il governatore e i suoi uomini riuscendo ad impedirgli di lasciare l'Inghilterra. Dopo un duello tra John Smith e Ratcliffe, il primo riesce a disarmare il secondo ed a puntargli la spada alla gola. Il governatore implora pietà giurando di aver fatto solo il proprio dovere. Smith decide di risparmiarlo e gli intima la resa. Ratcliffe, sommesso e sconfitto, si rivela nuovamente un essere avido e crudele, infatti estrae una pistola e sta per ucciderlo ma viene fermato da John Rolf, che blocca il suo mantello al pennone della nave. Mentre John Smith ripete a Ratcliffe le parole che gli aveva detto all'inizio del film, gli taglia il mantello facendolo cadere in mare. Il governatore sopravvive e raggiunge la riva dove trova re Giacomo I furioso (che probabilmente aveva voluto verificare di persona le parole della fanciulla) mentre il governatore cerca ancora di proteggersi mentendo addossando la colpa di tutto a Pocahontas, viene arrestato e portato via per ordine del re che gli dice: «Basta dire menzogne!» In seguito mentre John Rolf viene nominato consigliere della corte regale il re dà una nave a John Smith e lui invita Pocahontas a venire con lui, ma lei rifiuta, per due motivi: vuole tornare dalla sua gente e si è innamorata di John Rolfe. John Smith nonostante sia ancora innamorato di Pocahontas riesce a capirla e decide di lasciarla andare. Quando Pocahontas sale sulla nave incontra John Rolfe che decide di partire con lei come marinaio-colono, mentre Utam con indosso l'uniforme del consigliere rimane con la signora Jenkins e l'orso della festa. Il film si conclude con il bacio tra John Rolfe e Pocahontas mentre la nave che si allontana verso la Virginia al tramonto.

PersonaggiModifica

  • Pocahontas: la principessa indiana che conoscerà Londra in questo film ed un nuovo amore. Ancora una volta tenterà di fermare gli inglesi ed il re, che vuole condannare a morte Smith per tradimento. La sua nemesi è di nuovo Ratcliffe ed essa finirà in prigione per dire la verità solo alla fine di questo film.
  • John Rolfe: è un marinaio e riuscirà a far distrarre Pocahontas dalla morte di Smith, in realtà ancora vivo, convincendola ad andare a Londra per motivi coloniali. Insieme s'innamoreranno.
  • John Smith: il marinaio e vecchio amore di Pocahontas, che è triste per lui, ma quando si scopre che è vivo e lei si è innamorata di un altro, lui accetterà generosamente tutto questo. Era stato accusato dal vero colpevole della missione fallita in Virginia nel primo film, Ratcliffe, rischiando per questo la vita.
  • Governatore John Ratcliffe: è l'antagonista principale del film e del precedente, tornato in pista con nuovi scagnozzi per prendere l'oro in Virginia, dopo aver dato la colpa del precedente fallimento a Smith ed averne apparentemente provocato la morte. Ma Smith si è salvato e con Pocahontas gli darà filo da torcere fino alla battaglia finale sulla sua nave, alla fine viene arrestato dalle guardie di Re Giacomo I.
  • Uttamatomakkin: è un indiano freddo, silenzioso, imponente, forte e muscoloso che fa da guardia del corpo a Pocahontas, seguendola a Londra. Essendo il nuovo indiano più forte della sua tribù, sostituisce il defunto Kocoum.
  • Signora Jenkins: è la governante della casa londinese di John Rolfe.
  • Re Giacomo I: è il sovrano credulone e rigido d'Inghilterra e crede che gli indigeni siano selvaggi, ma solo perché Ratcliffe lo assilla continuamente con le sue menzogne. Dopo essere stato insultato da Pocahontas la farà arrestare, ma alla fine capirà tutto e farà arrestare Ratcliffe.
  • Regina Anna: consorte meno rigida e gentile del re.
  • Capo Powhatan: padre di Pocahontas e capo indiano saggio, lascerà andare la figlia a Londra, poiché per motivi coloniali lui stesso non voleva invadere il territorio di un altro.
  • Nakoma: è la migliore amica di Pocahontas.
  • Nonna Salice: è il vecchio salice come comunione degli indiani con la natura in Virginia.

RiconoscimentiModifica

  • 1999 - Annie Awards
    • Candidatura per Miglior produzione animata per l'home entertainment

Edizione home videoModifica

In Italia il film è uscito in VHS nel maggio 1999, e poi in DVD distribuito dalla Warner e dalla Buena Vista, andato poi fuori catalogo. Più recentemente è stato distribuito anche in Blu-ray disc assieme al primo film.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica