Poco prima dell'aurora

album di Ivano Fossati del 1973
Poco prima dell'aurora
ArtistaIvano Fossati, Oscar Prudente
Tipo albumStudio
Pubblicazione1974
Durata34:21
Dischi1
Tracce9
GenerePop
EtichettaFonit Cetra e Numero Uno LPX 24
ProduttoreIvano Fossati e Oscar Prudente
RegistrazioneStudi Fonorama (Milano)
Ivano Fossati - cronologia
Album successivo
(1975)

Poco prima dell'aurora è un album musicale di Ivano Fossati e Oscar Prudente uscito nel 1974.[1]

DescrizioneModifica

Il disco nacque dalla collaborazione tra Ivano Fossati e Oscar Prudente, e fu anticipato dal 45 giri È l'aurora/L'Africa, pubblicato alla fine dell'anno precedente; poiché i due artisti appartenevano a due diverse case discografiche ( Fonit Cetra e Numero Uno) queste emissioni furono pubblicate con il marchio di entrambe le etichette; si tratta di un caso anomalo ripetutosi più recentemente con gli album di Mina e Celentano, pubblicati sotto etichette (PDU e Clan). Anche qui, come nell'album precedente di Fossati, è presente un filo conduttore esplicitato dai sottotitoli dei brani della seconda parte dell'album (il lato 2 del LP). Un brano del disco che ottenne successo fu È l'aurora, mentre Apri le braccia era già stata interpretata l'anno prima da Adriano Pappalardo nell'album omonimo con il titolo Libera amore (successivamente, con un altro testo scritto da Cristiano Minellono ed il titolo cambiato in Mama Dodori, sarà cantata anche da Dori Ghezzi). L'unica canzone cantata dal solo Prudente è L'Africa.
Dall'album viene tratto un altro 45 giri, contenente i brani Tema del lupo/Apri le braccia.
In questo disco Fossati per la prima volta non si limita alla composizione delle musica, ma si occupa anche della gestione degli arrangiamenti insieme a Prudente; i musicisti sono quelli che avevano già suonato nei dischi precedenti di Prudente e molti, come Gianni Dall'Aglio (ex batterista dei Ribelli) e Claudio Pascoli, erano i turnisti abituali della Numero Uno.
Il bassista Guido Guglielminetti collaborerà in molte altre incisioni di Fossati.
Fossati e Prudente firmeranno in seguito un contratto con l'etichetta americana Roulette, e un anno dopo ripubblicheranno, sotto pseudonimo di Al Foster Band (senza nulla a che vedere col noto batterista jazz), il brano "Tema Del Lupo", dal nome stavolta variato in "Night Of The wolf".

TracceModifica

Lato AModifica

Testi di Ivano Fossati, musiche di Oscar Prudente.

  1. È l'aurora – 5:05
  2. Prendi fiato e poi vai – 3:48
  3. Ehi amico – 3:20
  4. 10 km dalla città – 3:50
  5. L'Africa – 3:51

Durata totale: 19:54

Lato BModifica

Testi di Ivano Fossati tranne dove diversamente indicato, musiche di Oscar Prudente.

  1. Tema del lupo (Voglia di non aspettare) (strumentale) – 4:00
  2. Lo stregone (Voglia di sapere) – 3:50
  3. Apri le braccia (Voglia di amare) – 2:49 (testo: Gianni Giannici Celano – musica: Oscar Prudente)
  4. Gil (Voglia di terra) – 3:23

Durata totale: 14:02

FormazioneModifica

NoteModifica

  1. ^ Ivano Fossati | Official Website, su www.ivanofossati.it. URL consultato l'8 luglio 2019.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica