Apri il menu principale

Podocarpus

genere di pianta della famiglia Podocarpaceae
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Podocarpus
Podocarpus elongatus Groot Winterhoek fruits 2.jpg
Podocarpus elongatus
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Sottoregno Tracheobionta
Superdivisione Spermatophyta
Divisione Pinophyta
Classe Pinopsida
Ordine Pinales
Famiglia Podocarpaceae
Genere Podocarpus
Labill., 1806
Specie
  • Vedi testo

Podocarpus Labill., 1806 è un genere di conifere, il più numeroso ed ampiamente distribuito della famiglia delle Podocarpacee. Le specie di Podocarpus sono arbusti o alberi sempreverdi alti da 1 a 25 m (raramente fino a 40 m). Le foglie sono lunghe da 0,5 a 15 cm, lanceolate ed oblunghe, a falce in alcune specie, con una chiara nervatura centrale, e sono disposte a spirale, sebbene in alcune specie sembrino pettinate in due file.

I coni contengono da due a cinque scaglie legnose fuse, delle quali soltanto una o raramente due sono fertili e portano un seme apicale. A maturità, le scaglie diventano simili a grosse bacche carnose, vivacemente colorate di rosso porpora. Vengono mangiate dagli uccelli che in seguito disperdono i semi con la loro espulsione. I coni maschili (che producono il polline) sono lunghi da 5 a 20 mm, spesso riuniti in grappoli. Molte specie, ma non tutte, sono dioiche.

Indice

Distribuzione e habitatModifica

Il Podocarpus e le Podocarpaceae erano endemiche nell'antico supercontinente di Gondwana che, in un'epoca compresa tra 105 e 45 milioni di anni fa, si separò dando origine ad Africa, America del sud, India, Australia, Nuova Guinea, Nuova Zelanda e Nuova Caledonia.
Il Podocarpus è un albero caratteristico della flora antartica, che si originò nel clima freddo umido della regione meridionale del Gondwana, e gli elementi di questa flora sopravvivono ora nelle regioni temperate umide che formavano il super-continente. Quando i continenti andarono alla deriva verso nord e il clima divenne più caldo e secco, Podocarpus e gli altri membri della flora antartica si ritirarono nelle regioni umide, specialmente in Australia, dove i generi di sclerofille, come Acacia ed Eucalyptus divennero predominanti, e l'antica flora antartica si ritirò all'interno di nicchie che attualmente coprono appena il 2% del continente. Quando l'Australia si spostò a nord verso l'Asia, la collisione fece sorgere l'arcipelago Indonesiano e le montagne della Nuova Guinea, il che permise alle specie di Podocarpus di scavalcare gli stretti bracci di mare e di raggiungere l'umida Asia, con P. macrophyllus che si spinse a nord sino alla Cina meridionale e al Giappone. La flora della Malaysia, che include la penisola malese, l'Indonesia, le Filippine e la Nuova Guinea, deriva generalmente dall'Asia ma include molti elementi dell'antica flora del Gondwana, compresi alcuni generi di Podocarpacee (Dacrycarpus, Dacrydium, Falcatifolium, Nageia, Phyllocladus, l'endemismo malese Sundacarpus), ed il genere Agathis appartenente alla famiglia delle Araucariaceae.

TassonomiaModifica

Esistono due sottogeneri, Podocarpus e Foliolatus, distinti in base alla morfologia dei coni e dei semi.[senza fonte]

Sottogenere Podocarpus: i coni non sono sostenuti da brattee lanceolate; il seme presenta solitamente una cresta apicale. Distribuiti nelle foreste temperate della Tasmania, Nuova Zelanda, sud del Cile, con alcune specie che si estendono nelle regioni montuose tropicali dell'Africa e America.

Sottogenere Foliolatus: i cono sono sostenuti da due brattee lanceolate; i semi non presentano generalmente una cresta apicale. La distribuzione è tipicamente tropicale, concentrata nell'est e sud-est dell'Asia e Malaysia, sovrapposta al sottogenere Podocarpus nel nord-est dell'Australia e Nuova Caledonia.

Nella famiglia Podocarpaceae le specie sono state risistemate numerose volte basandosi sulle evidenze genetiche e fisiologiche, con molte specie che in precedenza erano assegnate al genere Podocarpus che adesso sono state attribuite ad altri generi. Successivi schemi di classificazione hanno spostato varie specie tra Nageia e Podocarpus, e nel 1969 de Laubenfels divise l'immenso genere Podocarpus in Dacrycarpus, Decussocarpus (nome invalidato che fu successivamente da lui stesso modificato in Nageia), Prumnopitys e Podocarpus.

SpecieModifica

Il genere comprende le seguenti specie:[1]

UsiModifica

Molte specie di Podocarpus sono coltivate a scopo ornamentale come alberi da giardino o per formare siepi, spalliere e barriere frangivento.

Le comuni specie da giardino vengono utilizzate per il loro attraente fogliame di colore verde-scuro e l'elegante portamento. Comprendono P. macrophyllus, conosciuta anche con il nome giapponese di Kusamaki, P. salignus del Cile e P. nivalis, piccolo arbusto con attraenti bacche rosse. Alcuni membri dei generi Nageia, Prumnopitys e Afrocarpus sono spesso erroneamente commercializzate come Podocarpus.

NoteModifica

  1. ^ Podocarpus, in World Checklist of Conifers, Board of Trustees of the Royal Botanic Gardens, Kew. URL consultato il 16 marzo 2012.

BibliografiaModifica

  • Farjon, Aljos. 1998. World Checklist and Bibliography of Conifers. Kew, Richmond, U.K.
  • de Laubenfels, David J. 1985. A taxonomic revision of the genus Podocarpus. Blumea 30: 51-278.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica