Punta Rochers Charniers

(Reindirizzamento da Pointe des Rochers Charniers)
Punta Rochers Charniers
Pointe Rochers Charniers da Col Trois Freres Mineurs 27 9 2002.png
Vista dal Col des Trois Frères Mineurs
StatoFrancia Francia
Regione  Provenza-Alpi-Costa Azzurra
ProvinciaStemma Alte Alpi
Altezza3,063[1] m s.l.m.
Prominenza389[1][2] m
CatenaAlpi
Coordinate44°59′14.53″N 6°44′06.72″E / 44.98737°N 6.7352°E44.98737; 6.7352
Altri nomi e significati(FR) Pointe Rochers Charniers
Mappa di localizzazione
Mappa di localizzazione: Francia
Punta Rochers Charniers
Punta Rochers Charniers
Mappa di localizzazione: Alpi
Punta Rochers Charniers
Dati SOIUSA
Grande ParteAlpi Occidentali
Grande SettoreAlpi Sud-occidentali
SezioneAlpi Cozie
SottosezioneAlpi del Moncenisio
SupergruppoCatena Chaberton-Tabor-Galibier
GruppoGruppo del Chaberton
SottogruppoGruppo Chaberton-Clotesse
CodiceI/A-4.III-A.1.a

La punta Rochers Charniers[3] (in francese pointe Rochers Charniers[1]) è una montagna delle Alpi Cozie alta 3.063 m s.l.m.[1], situata nel dipartimento francese delle Alte Alpi.

ToponimoModifica

In francese il termine rochers sta per rocce. Charnier significa invece carnaio; il nome deriverebbe da una cruenta battaglia tra le truppe francesi e quelle spagnole avvenuta nei pressi della montagna[4].

StoriaModifica

La montagna, che un tempo si trovava sulla frontiera tra Italia e Francia, è oggi passata interamente alla Francia insieme al vicino Chaberton: il trattato di Parigi fa infatti transitare il confine a est della cima[1]. Nell'ambito della militarizzazione della frontiera itali/francese e della costruzione del Vallo Alpino alle pendici dei Rochers Charniers erano state realizzate alcune opere a supporto del Forte dello Chaberton.[5] Una strada militare, detta di Val Morino, transitava sul suo versante orientale.

DescrizioneModifica

La montagna è situata a breve distanza dal confine italo-francese e sulla catena principale alpina, nella zona dove questa costituisce lo spartiacque fra la valle della Durance e l'alta valle di Susa. Il crinale principale prosegue verso nord con una sella senza nome sulla cartografia ufficiale francese e che separa i Rochers Charniers da una punta a quota 3.047, a nord della quale si trova la Punta Chalache Ronde. Verso sud-ovest invece lo spartiacque comprende la Crête des Charniers e il Col des Trois Frères Mineurs (2.586 m), risale ai 2.733 m del Pic du Lauzin e scende poi verso il colle del Monginevro. Verso sud-est dai Rochers Charniers si stacca infine un costolone che tramite il Col du Chaberton (2.674 m) raccorda l'omonima montagna con i Rochers Charniers e la catena principale alpina.[1]

Accesso alla vettaModifica

L'accesso da sud da Claviere (Italia) o da Montgenevre (Francia) avviene in genere tramite il Col des Trois Frères Mineurs.[3] Si può anche salire da Prà Claud, una frazione di Cesana Torinese. La difficoltà della salita è valutata come EE (cioè per escursionisti esperti)[6]. La punta Rochers Charniers è anche una meta sciaplinistica; per l'accesso in sicurezza è necessaria la presenza di neve ben assestata.[7]

CartografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ a b c d e f Géoportail, su geoportail.gouv.fr, IGN. URL consultato il 1º aprile 2019.
  2. ^ Punto di minimo: Col du Chaberton, 2.674 m
  3. ^ a b Giulio Berutto, Punta Chalache Ronde 3042 m La Punta 3047 m Punta Rochers Charniers 3067 m, in Valli di Susa Chisone e Germanasca, Guide I.G.C., Torino, Istituto Geografico Centrale, 1988, pp. 184-185.
  4. ^ AA.VV., Rivista mensile del Club alpino italiano, Club Alpino Italiano, 1907, p. 384. URL consultato il 2 aprile 2019.
  5. ^ Manu, Batteria dello Chaberton, su icsm.it, ICSM. URL consultato il 3 aprile 2019.
  6. ^ utente BENGIA, Rochers Charniers (Pointe des) da Prà Claud e il Pian del Morti, su gulliver.it, 9 marzo 2010. URL consultato il 2 aprile 2019.
  7. ^ utente wuolz gio notav, Rochers Charniers (Pointe des) da Pra Claud, su gulliver.it, 26 febbraio 2011. URL consultato il 2 aprile 2019.

Altri progettiModifica