Pokémon Sole e Luna

videogioco del 2016

Pokémon Sole (ポケットモンスター サン Poketto Monsutā San?, Pocket Monsters Sun) e Pokémon Luna (ポケットモンスター ムーン Poketto Monsuta Mūn?, Pocket Monsters Moon) sono due videogiochi di ruolo della serie Pokémon per Nintendo 3DS.

Pokémon Sole e Luna
videogioco
Pokémon Sun e Moon.jpg
Loghi inglesi di Pokémon Sole e Luna
Titolo originaleポケットモンスター サン・ムーン
PiattaformaNintendo 3DS
Data di pubblicazioneGiappone 18 novembre 2016
Flags of Canada and the United States.svg 18 novembre 2016
Zona PAL 23 novembre 2016
Flag of Australasian team for Olympic games.svg 18 novembre 2016
GenereVideogioco di ruolo, strategia
OrigineGiappone
SviluppoGame Freak
PubblicazioneNintendo, The Pokémon Company
DirezioneShigeru Ohmori
ProduzioneJunichi Masuda, Shin Uwai, Takato Utsunomiya, Hitoshi Yamagami, Shinya Takahashi
DesignShigeru Ohmori
ProgrammazioneSosuke Tamada
Direzione artisticaTakao Unno
SceneggiaturaToshinobu Matsumiya, Suguru Nakatsui, Kenji Matsushima, Masafumi Nukita
MusicheMinako Adachi, Go Ichinose, Junichi Masuda, Hitomi Sato, Tomoaki Oga, Hideaki Kuroda
Modalità di giocoGiocatore singolo
SupportoCartuccia
Distribuzione digitaleNintendo eShop
SeriePokémon
Preceduto daPokémon Rubino Omega e Zaffiro Alpha
Seguito daPokémon Ultrasole e Ultraluna

I due titoli sono stati rivelati il 27 febbraio 2016 in uno speciale Pokémon Direct indetto per celebrare il ventesimo anniversario della serie, ed introducono ai Pokémon di settima generazione. Sono stati pubblicati in Giappone, negli Stati Uniti e in Australia il 18 novembre 2016, mentre in Europa sono stati distribuiti a partire dal 23 novembre 2016. La demo del gioco è stata distribuita a partire dal 18 ottobre tramite Nintendo eShop.

I giochi sono disponibili in nove lingue, due in più rispetto ai capitoli precedenti: inglese, giapponese, francese, italiano, tedesco, coreano, spagnolo, cinese semplificato e cinese tradizionale.

TramaModifica

Modalità di giocoModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Modalità di gioco di Pokémon.
 
La regione di Alola è stata sviluppata basandosi sulle isole Hawaii, dove lo staff di Game Freak ha condotto ricerche per sviluppare i due titoli.

Essendo i primi titoli di settima generazione, i due giochi introducono nuovi Pokémon ed una nuova regione che prende il nome di Alola, geograficamente ispirata alle isole Hawaii. Nella regione è presente Manuel Oak, cugino del Professor Oak, esperto delle forme regionali. Sono inoltre presenti le Ultracreature e introdotte le mosse Z.

Pokémon Sole e Luna sono compatibili con la Banca Pokémon, permettendo ai giocatori di trasferire Pokémon da Pokémon Rosso, Blu e Giallo per Nintendo 3DS. Tra le nuove funzionalità dei due videogiochi figurano l'Allenamento Pro e possibilità di organizzare Gare Private sul Pokémon Global Link.

Pokémon esclusiviModifica

In Pokémon Sole è possibile catturare i Pokémon Vulpix, Cottonee, Rufflet, Passimian, Turtonator, Buzzwole e Kartana, mentre in Pokémon Luna è possibile incontrare come Pokémon selvatici Sandshrew, Petilil, Vullaby, Oranguru, Drampa, Pheromosa e Celesteela. Nelle due versioni è inoltre diversa sia l'evoluzione che il metodo evolutivo di Rockruff: in Sole si evolverà nella Forma Giorno di Lycanroc durante le ore diurne, mentre in Luna sarà possibile evolverlo nella Forma Notte durante le ore notturne. Analogo discorso per il Pokémon Cosmoem che si evolve nei Pokémon leggendari Solgaleo e Lunala in base al videogioco.[1]

SviluppoModifica

Il game director Shigeru Ohmori ha affermato che la scelta di "Sole e Luna" come titolo è stata ispirata dalla metafora dei due corpi celesti per le relazioni umane.[2] Le Hawaii sono state successivamente scelte come base per la regione del gioco, grazie alle loro notti limpide e al sole abbondante.[3] Lo sviluppo dei giochi è iniziato subito dopo il completamento di Pokémon Rubino Omega e Zaffiro Alpha. Poiché i giochi dovevano essere pubblicati nel 20º anniversario del franchise, essi vennero sviluppati relativamente da zero subendo modifiche più radicali rispetto ai loro predecessori.[2] Successivamente Ohmori ha dichiarato che i giochi intendevano porre maggiore enfasi sui Pokémon e sulla natura dei giochi, oltre che alle interazioni del giocatore con essi.[4]

Il primo Pokémon della settima generazione ad essere progettato è stato Jangmo-o.[5] I Pokémon di Rosso e Blu sono stati gli unici a ricevere delle forme Alola, in quanto sarebbero stati particolarmente apprezzati dai giocatori di lunga data e in quanto i Pokémon più vecchi risultavano più riconoscibili.[6]

Nonostante i successi di Pokémon Go, gli sviluppatori dichiarato che non ha influenzato lo sviluppo di Sole e Luna, sebbene stessero lavorando per sviluppare l'interattività tra l'app e la serie principale.[6] Ohmori ha aggiunto che durante lo sviluppo di Sole e Luna gli sviluppatori avevano "completamente ridisegnato il sistema, finendo per spingere il 3DS ancora più in là, a quello che [loro] pensavano fosse il massimo [che] potevano trarne."[7] Con un team di circa 120 persone, i giochi hanno impiegato circa tre anni per svilupparsi, il che è paragonabile ad altri giochi di nuova generazione.[8] Successivamente, Kazumasa Iwao, responsabile del sistema di combattimento in Sole e Luna, venne scelto come direttore di Ultrasole e Ultraluna.[9]

MusicaModifica

Secondo il compositore Junichi Masuda, che ha co-prodotto il gioco, le colonne sonore usate in Sun and Moon erano basate su stili musicali tradizionali hawaiani. Tuttavia, sebbene utilizzi i loro ritmi fondamentali, la musica di Alola impiega melodie "completamente diverse" pur richiamando l'atmosfera di un'isola tropicale. Il 30 novembre 2016 il Super Music Complete di Pokémon Sole e Luna per Nintendo 3DS. una colonna sonora di quattro dischi contenente 169 canzoni, 160 dei giochi e 9 tracce speciali, è stata rilasciata in Giappone. La versione internazionale, nota come Pokémon Sole e Pokémon Luna: Super Music Collection, è stata rilasciata su iTunes nella stessa data.

AccoglienzaModifica

Il 28 ottobre 2016, circa tre settimane prima della pubblicazione dei due giochi, Nintendo ha annunciato che Pokémon Sole e Luna sono i due giochi più preordinati della serie e nella storia della compagnia, inoltre la demo giocabile è risultata la versione di prova più scaricata di sempre dal Nintendo eShop.[10][11] A poche ore di distanza dal lancio in Giappone dei due videogiochi, Nintendo e The Pokémon Company hanno confermato che, con 10 milioni di copie vendute, i due titoli hanno stabilito un record di vendite iniziali per la console Nintendo 3DS.[12] Al 31 marzo 2021 le vendite complessive hanno totalizzato 16,25 milioni di unità.[13]

Pokémon Sole e Luna hanno ricevuto un punteggio pari a 86/100 sul sito Metacritic, sulla base di 31 recensioni indicate come "generalmente positive".[14][15] Una recensione del sito IGN ha attribuito alla coppia di giochi un voto pari a 9/10, affermando che i giochi "hanno visto un cambio della formula [di gioco] per creare un'avventura avvincente, rendendo [i giochi] migliori dei propri predecessori".[16] Nintendo Life ha definito i due titoli come i migliori mai prodotti della serie Pokémon.[17]

SviluppiModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Pokémon Ultrasole e Ultraluna.

Nel giugno 2017 sono stati annunciati i videogiochi Pokémon Ultrasole e Pokémon Ultraluna che riprendono la storia e le località dei due titoli ambientati nella regione di Alola.[18]

NoteModifica

  1. ^ (EN) Pokémon Sun & Pokémon Moon - Version Exclusives - Pokémon, su Serebii.net.
  2. ^ a b Matt Peckham, Why the New Pokémon are Called 'Sun and Moon', in Time, 29 ottobre 2016. URL consultato il 27 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 3 gennaio 2018).
  3. ^ Learn all about Pokémon Sun and Pokémon Moon in our in-depth interview, in Nintendo of Europe GmbH. URL consultato il 27 dicembre 2017.
  4. ^ Kat Bailey, Interview: First-time Pokémon Director Shigeru Ohmori Opens Up About Sun and Moon, in USgamer, 19 ottobre 2016. URL consultato il 27 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 28 dicembre 2017).
  5. ^ Patricia Hernandez, The Creators of Pokémon Explain Why Sun and Moon Has Ridiculous Monster Designs, in Kotaku, 25 ottobre 2016. URL consultato il 27 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 28 dicembre 2017).
  6. ^ a b (EN) Kyle Hillard, Burning Questions For Pokémon Sun & Moon, in Game Informer, 19 ottobre 2016. URL consultato il 27 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 28 dicembre 2017).
  7. ^ Joe Skrebels, Ultra Sun and Ultra Moon will be the last Pokémon RPGs for the 3DS, in IGN, 19 ottobre 2017. URL consultato il 27 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 1º febbraio 2018).
  8. ^ Justin Haywald, Pokemon Sun/Moon Devs on Legendaries, Pokemon Go, and the Origin of Pikachu, in GameSpot, 19 ottobre 2016. URL consultato il 27 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 28 dicembre 2017).
  9. ^ Andrew Webster, How Pokémon Go helped shape the upcoming Ultra Sun and Moon on Nintendo 3DS, in The Verge, 19 ottobre 2017. URL consultato il 27 dicembre 2017 (archiviato dall'url originale il 7 novembre 2017).
  10. ^ (EN) Pokémon Sun & Moon Games Are Best Pre-Selling Games in Nintendo History, su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 28 ottobre 2016. URL consultato il 19 novembre 2016.
  11. ^ Pokémon Sole e Luna sono i giochi più prenotati nella storia di Nintendo, su thegamesmachine.it, 28 ottobre 2016. URL consultato il 18 novembre 2016.
  12. ^ (EN) Nintendo Ships 10 Million Copies of Pokémon Sun/Moon Games Worldwide, su animenewsnetwork.com, Anime News Network, 17 novembre 2016. URL consultato il 18 novembre 2016.
  13. ^ (EN) Financial Data - Top Selling Title Sales Units - Nintendo 3DS Software, su Nintendo IR Information, 31 marzo 2021. URL consultato l'8 maggio 2021.
  14. ^ (EN) Pokemon Sun for 3DS, su metacritic.com, Metacritic. URL consultato il 18 novembre 2016.
  15. ^ (EN) Pokémon Moon for 3DS, su metacritic.com, Metacritic. URL consultato il 18 novembre 2016.
  16. ^ (EN) Pokemon Sun and Moon review, su ign.com, IGN. URL consultato il 18 novembre 2016.
  17. ^ (EN) Review: Pokemon Sun and Moon, su nintendolife.com, Nintendo Life. URL consultato il 18 novembre 2016.
  18. ^ Un Pokemon direct annuncia l'arrivo di nuovi videogiochi pokemon [collegamento interrotto], su Pokémon Official Press Site, 6 giugno 2017.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica