Apri il menu principale
Università Tecnica di Danzica
Logo Pg en.jpg
Gmach glowny politechnika.jpg
Ubicazione
StatoPolonia Polonia
CittàDanzica
Dati generali
MottoLa storia è la saggezza, il futuro è una sfida.
Fondazione1904
Tipopolitecnico
RettoreJacek Namieśnik
Studenti25 000
Dipendenti1 200
Mappa di localizzazione
Sito web

Università Tecnica di Danzica (Politechnika Gdańska) – l'università tecnica statale a Danzica fondata nel 1904. Una delle università autonome più antiche in Polonia. L'università è organizzata in 9 facoltà con più di 27 mila studenti sugli studi della laurea e della laurea magistrale. Gli studi sono realizzati nel sistema parziale e a tempo pieno. La maggior parte delle facoltà possiede il diritto di concedere i titoli universitari.

La localizzazioneModifica

 
Basilica di Santa Maria

Danzica – uno dei più grandi centri degli affari, economici, culturali e scientifici in Polonia. La capitale dell'agglomerazione di più di un milione degli abitanti e della regione di Pomerania. Si trova al Mare Baltico dove sbocca il fiume Vistola. Danzica è una città tipicamente marina, legata alla industria navale e con il suo cantiere navale. L'Università Tecnica di Danzica si trova nel centro di Wrzeszcz, un quartiere ben comunicato con le altre zone della città e di Tripla Città. La città di Danzica ha la storia di più di 1000 anni. I simboli più importanti della città sono: Basilica di Santa Maria (Danzica), Fontana di Nettuno (Danzica) e la Gru portuale. I personaggi più importanti sono: Johannes Hevelius, Daniel Gabriel Fahrenheit, Arthur Schopenhauer, Gunther Grass e Lech Wałęsa.

 
Il Cortile di Fahrenheit

I patroniModifica

 
Il Cortile di Hevelius

Johannes Hevelius (Danzica, 28 gennaio 1611 – Danzica, 28 gennaio 1687) - insieme a Niccolò Copernico il più famoso astronomo polacco. È stato il costruttore degli strumenti astronomici, l'inventore dell'orologio a pendolo, del periscopio e del micrometro, il fondatore del primo osservatorio astronomico fornito di cannocchiale. Tra i suoi interessi erano le stelle, i pianeti e i cometi. Ha analizzato il fenomeno della librazione della Luna. Ha classificato 9 costellazioni e ha scoperto 4 cometi. Come il primo polacco è stato il membro della società scientifica Royal Society a Londra.

Daniel Gabriel Fahrenheit (Danzica, 24 maggio 1686 – L'Aia, 16 settembre 1736) - un fisico e ingegnere nato a Danzica, l'inventore del termometro a mercurio e il fondatore della scala di misura della temperatura (grado Fahrenheit). Ha descritto il fenomeno della sopraffusione, ha dimostrato la dipendenza dalla temperatura della tensione di vapore, ha elencato le proprietà del platino, ha migliorato il telescopio newtoniano. Nel 1725 ha creato la scala termometrica (32F = 0C) usata nei paesi anglosassoni. Nel 2010 il Senato dell'Università Tecnica di Danzica ha chiamato il Cortile del Sud con il nome di Johannes Hevelius e il Cortile del Nord con il nome di Daniel Gabriel Fahrenheit.

La storia[1]Modifica

  • 1904 – l'inaugurazione del primo anno accademico dell'Università Tecnica di Danzica (allora l'Università Superiore Tecnica Prussiana)
  • 1921 – l'università consegnata alle autorità della Città Libera di Danzica
  • 1941-1945 – l'università sotto controllo Germania nazista
  • 1945 – l'università transformata nell'istituzione accademica statale
  • 1989 – conferimento dell'autonomia, 90 ° anniversario dell'università
  • 2004 – 100 ° anniversario dell'università
  • 2014 – 110 ° anniversario dell'università
  • 2020 – la realizzazione dell'idea dello sviluppo SMART University

La missione e la visione dell'universitàModifica

La missioneModifica

  • Garantire formazione di qualità, fondata sul sapere, per le necessità dello sviluppo dinamico dell'economia e della società
  • Svolgere attività di ricerca al livello globale e realizzare progetti innovativi per la società, garantendo attiva partecipazione nelle trasformazioni sociali, specialmente della scienza e tecnica
  • Realizzazione del triangolo del sapere con le tre parti integrali: ricerca, formazione, innovazioni

La visione – SMART University 2020Modifica

L'Università Tecnica di Danzica vuole ottenere altissimi risultati in seguenti ambiti:

  • Ottenere gli strumenti economici per fare i compiti strategici, secondo gli scopi e le imprese dell'Unione europea, di Polonia e regione.
  • L'assimilazione dei meccanismi e l'uso delle tecnologie che stimolano le soluzioni innovative, sia dell'università che della regione
  • La formazione secondo il Lifelong Learning Programme, l'uso della progettazione di gruppo e dell'E-learning, la modernizzazione dei laboratori didattico-scientifici e fare le ricerche più pratiche
  • La garanzia delle condizioni vantaggiosi per lo sviluppo degli studenti e ricercatori, specialmente di quelli più bravi
  • L'eliminazione delle barriere amministrative, la cura della cultura lavorativa e dell'ambiente adatto per l'innovazione

La cittadella universitariaModifica

 
LINTE^2

Un simbolo dell'università è un edificio Gmach Główny in stile neorinascimentale olandese progettato da un architetto Albert Carsten, professore dell'università. Durante la seconda guerra mondiale la maggior parte del tetto è stata arsa. Appena nel 2012 hanno ricostruito la torre.

Il territorio del campus ha 77 ettari. La cittadella è composta sia degli edifici storici che moderni. L'università è in continuo e crescente progresso. Nel 2015 hanno finito una delle realizzazioni più importanti degli ultimi anni: un Centro di Nanotecnologia[1] Archiviato il 27 luglio 2015 in Internet Archive.. Tra gli altri investimenti dell'università sono: il Laboratorio delle Innovative Tecnologie Elettroenergetiche e della Integrazione delle Energie Rinnovabili LINTE^2 e il Centro dell'Insegnamento di Matematica e della Formazione a distanza[2].

 
Il supercomputer TRYTON

Un luogo eccezionale su scala internazionale è il Laboratorio di Visualizzazione Spaziale Sommersa in cui è possibile camminare nel mondo virtuale e fare la simulazione della realtà[2]. Nel territorio dell'università si trova anche il Centro di Perfezione della Infrastruttura Scientifica della Creazione di Applicazioni. In questo centro si può trovare un supercomputer TRYTON (al 126 posto nella lista TOP500)[3].

 
Il Laboratorio di Visualizzazione Spaziale Sommersa

L'Università Tecnica di Danzica ha un moderno quartiere studentesco con più di 1660 posti letto nei 12 edifici. Gli studenti hanno a disposizione:

  • la Biblioteca
  • il Centro delle Lingue Straniere
  • il Centro dello Sport Academico[3] (in cui si trovano il palazzetto dello sport, la piscina, la palestra di judo, la palestra di fitness, i campi da tennis, il campo da calcio, il campo da pallavolo da spiaggia, la piscina di canottaggio e il Camper Park).
     
    Centro dello Sport Academico - piscina
     
    Centro dello Sport Academico - rocodromo
 
Centro dello Sport Academico - campo da calcio

Le facoltà[4]Modifica

Ci sono 9 facoltà dove studiano oltre 20 mila studenti:

Facoltà di ArchitetturaModifica

Facoltà di ChimicaModifica

 
Facoltà di Chimica

Facoltà di Elettronica, Telecomunicazione e InformaticaModifica

 
Facoltà di Elettronica, Telecomunicazione e Informatica

Facoltà di Elettrotecnica e AutomaticaModifica

Facoltà di Fisica Tecnica e Matematica ApplicataModifica

 
L'edificio di Nanotecnologia A

Facoltà di Ingegneria Civile e AmbientaleModifica

 
L'edificio di Nanotecnologia B

Facoltà di Ingegneria MeccanicaModifica

 
Facoltà di Ingegneria Meccanica

Facoltà di Ingegneria NavaleModifica

Facoltà di Management ed EconomiaModifica

 
Facoltà di Management ed Economia

Le ultime invenzioniModifica

Cyber-eyeModifica

Il cyber-eye può aiutare alle persone in uno stato di coma. Il dispositivo è composto di una camera di radazione infrarossa e uno speciale programma che nota il movimento del bulbo oculare. Il Cyber-eye permette seguire il luogo che è osservato sullo schermo del computer. Grazie a questo il paziente può informare dei suoi bisogni. Gli autori del invento hanno vinto il premio “Polish Innovation 2013”.

MEDEYEModifica

Dopo 15 minuti dell'investigazione la macchina indica un frammento sospetto dove si può incontrare l'ulcera, l'emorragia, il polipo o altra malattia. L'apparecchio manda l'informazione sull'analisi completa per un messaggio o E-mail. Il sistema appoggia il lavoro dei medici che, grazie a questo strumento, non sono costretti a rivedere registrazioni che durano molte ore, ma possono concentrarsi sui frammenti indicati dal sistema.

PathMonModifica

PathMon è un circuito integrato che analizza i segnali elettrocardiografici e della impedenza che contengono l'informazione sul ciclo cardiaco. Il dispositivo dà la possibilità della misurazione simultanea dei vari parametri vitali. L'analisi permette di scoprire alcuni atipici eventi che indicano rischio per la vita o pericolo di vita.

SleApModifica

SleAp è un monitor che controlla l'assenza di respirazione esterna. L'apparecchio scopre la presenza dell'apnea e i disturbi del respiro in condizioni domestiche.

Riciclaggio di silicioModifica

L'innovativa tecnologia del riciclaggio di silicio dalle celle solari. La tecnologia è molto più veloce ed economica dei metodi usati attualmente nel mondo. Il metodo dell'Università Tecnica di Danzica permette di ricevere puro silicio dalle celle solari e di ridurre significativamente il costo del processo.

Assistente domesticoModifica

Un assistente domestico per le persone anziane e malate che è composto di un completo di apparati che osservano discretamente il paziente durante le sue attività giornaliere. Il sistema raccoglie l'informazione grazie ai vari sensori. Quando un evento differisce dalla norma, l'impianto avvisa il medico che può occuparsi del paziente.

NOR-STAModifica

Il sistema NOR-STA è una piattaforma dell'innovativo software che facilita la valutazione delle norme, come per esempio CAF o l'HACCP. Gli utenti della piattaforma sottolineano vari vantaggi, tra i quali il miglioramento della gestione di documenti o risparmio di tempo. L'invenzione ha vinto la medaglia d'oro alla Fiera internazionale di Poznań.

Sound Mixing SystemModifica

Una soluzione per le operazioni del telecomando per I gesti. Il sistema ha vinto la medaglia d'oro al “Convention of the Auto Engineering” a Roma.

Computer aroma interfaceModifica

L'impianto progettato per le persone con i disturbi dello sviluppo mentale e sensoriale. Per di più, l'interfaccia si può usare nei programmi educativi, per esempio l'uso dell'emittente d'odore durante il corso di biologia. L'apparecchio ha vinto la medaglia d'oro al “Convention of the Auto Engineering” a Roma.

Interfaccia per sincronizzare gli emisferi del cervelloModifica

L'obiettivo dell'apparecchio è l'appoggio della cura di dislessia, dei disturbi dello sviluppo mentale e sensoriale ed anche accelerare il tempo di studiare (come pure l'acquisizione delle lingue straniere).

Il sistema per appoggiare il linguaggio degli allieviModifica

L'apparecchio serve per appoggiare il riconoscimento dei problemi di linguaggio e per la diagnosi dei disturbi grazie al programma informatico. Il prodotto permette adeguare i parametri del ricevente alle vere necessità del bambino e allenare l'abilità di capire il linguaggio. Il sistema ha vinto la medaglia d'oro al BRUSSELS Innova 2012.

Bottiglia termicaModifica

Una bottiglia termica che mantiene la temperatura dei liquidi per più di dieci ore. Le bevande conservate in questa bottiglia restano fresche e saporite tre volte più a lungo di queste conservate nelle bottiglie disponibili sul mercato. Tutto questo è possibile grazie al materiale a cambiamento di fase che non è tossico, corrosivo e infiammabile.

Mood IndicatorModifica

L'apparecchio che aiuta ai bambini con l'autismo capire le sue emozioni e l'emotività dei suoi interlocutori. La macchina si basa su alcuni parametri psicologici, nota quando una persona è nervosa e lo presenta per mezzo della luce blu.

Detettore dei composti organici tossiciModifica

Un apparecchio che nota, pulisce ed elimina i composti organici tossici. È usato per riciclare dei elementi pericolosi come le sostanze chimiche, farmacologiche o industriali. L'invenzione è basata sull'elettroanalisi ed applicazione di due elettrodi, uno dei quali è fatto da acciaio inossidabile e l'altro da nanodiamante con un pochino di boro.

Hybrid Drive SystemModifica

Un gruppo motopropulsore elettrico che può essere usato come una fonte alternativa del motore a combustione che si usa nelle navi passeggeri.

Auditory - Visual Attention SimulatorModifica

Un'interfaccia che serve per le persone con i disturbi della visione e dell'udito e, per di più, può servire ai bambini con il sindrome da deficit di attenzione e iperattività come un simulatore della visione binoculare nei casi della ambliopia. L'invenzione ha vinto una medaglia di oro alla Fiera internazionale di Poznań e un premio al Brussels Innova 2012.

Gli ultimi successiModifica

I successi dei ricercatoriModifica

 
Il Laboratorio di Visualizzazione Spaziale Sommersa
  • La medaglia d'oro e d'argento alla fiera ”Moscow International Salon of Inventions and Innovation Technologies” Nel 2015
  • Il primo posto nel plebiscito della rivista Focus per un innovativo sistema del riscaldamento degli edifici
  • Il premio “Teraz Polska” molto apprezzato su scala internazionale per il Cyber-eye nel 2013
  • Quattro medaglie: due d'oro, una d'argento, una di bronzo alla fiera “Concours Lépine” a Parigi nel 2015

I successi degli studentiModifica

  • Il primo posto nel campionato della robotica “RoboGames 2015”a San Mateo in California
  • Due campionati dell'Odissea della Mente 2015
  • Il campionato all'International Waterbike Regatta 2015 per i costruttori
  • La migliore laurea in Architettura in Polonia per Mikołaj Adamus

La cooperazione internazionaleModifica

L'Università Tecnica di Danzica partecipa a vari programmi educativi e sviluppa la cooperazione con le istituzioni partnenarie. L'università adesso realizza più di 420 accordi bilaterali di Progetto Erasmus e quasi 80 accordi di carattere generale. All'università funzionano anche gli accordi della doppia laurea con le università danesi, francesi, tedesche, svedesi e italiane. Il politecnico fa parte delle organizzazioni:

  • European University Association
  • CDIO (Conceive — Design — Implement — Operate)
  • International Relations Offices Forum e Baltic Sea Region University Network.
 
Robert Cava, dottore honoris causa, durante la lezione

L'università partecipa anche ai progetti educativi:

La cooperazione economica e transfer tecnologicoModifica

Negli ultimi 10 anni l'Università Tecnica di Danzica ha ottenuto più di 250 brevetti per invenzione. Durante la realizzazione sono 200 progetti scientifici statali e internazionali. Negli ultimi 3 anni l'università ha stipulato 700 accordi con gli imprenditori. L'università collabora con i parchi scientifico-tecnologici nel territorio di Tripla Città e le aziende polacche e internazionali:

Altri progetti:

  • Pomorska Kolej Metropolitalna S.A: le misure geodetiche dei binari ferroviari e dei viadotti
  • Airbus Helicopters: progetti scientifici delle tecnologie navali
  • European Dental Implant Institute Vivadental: il prototipo dell'impianto dentale
  • Progetto ACCUS: le installazioni SmartCity
  • Bohemia Interactive Studio: il laboratorio dell'emergency management
  • IBM: Center for Advanced Studies
  • Gdańskie Inwestycje Komunalne: le consultazioni scientifiche sul fiume Martwa Wisła a Danzica
  • Polpharma: l'elaborazione delle tecnologie farmaceutiche
  • Blirt: l'elaborazione delle medicine citostatiche

I certificatiModifica

L'Università Tecnica di Danzica ha ottenuto vari certificati che confermano alta qualità dell'insegnamento, tra i quali:

  • L'accreditamento per le università tecniche dalla Commissione statale
  • Il Certificato ENAEE (European Network for Accreditation of Egineering Education)
  • Il Certificato CUDA Teaching Center dall'azienda NVIDIA
  • L'Accreditamento Microsoft Modern Lab (il primo nel mondo)
  • Il Certificato del Cadence Certified Lab Program
  • Il Certificato del Institute of Welding
  • Il Certificato del Det Norske Veritas
  • Il certificato MBA

I laureatiModifica

Il numero dei laureati tra gli anni 1904-1939 è più di 11 mila degli studenti. Invece negli anni 1904-2014 il numero dei laureati ammonta più di 111 mila delle persone. I laureati dell'Università Tecnica di Danzica sono quelli più desiderati sul mercato del lavoro[5] e trovano un lavoro subito dopo gli studi o durante i prossimi 3 mesi.

Le lingue straniere che possono studiare gli studenti[4]Modifica

  • Inglese
  • Tedesco
  • Francese
  • Spagnolo
  • Italiano
  • Russo
  • Svedese
  • Giapponese
  • Cinese
  • Hindi
  • Polacco per gli stranieri

Galleria d'immaginiModifica

NoteModifica

  1. ^ Historia - Politechnika Gdańska Archiviato il 22 agosto 2015 in Internet Archive.
  2. ^ Otworzyliśmy Laboratorium Zanurzonej Wizualizacji Przestrzennej - Aktualności - Politechnika Gdańska
  3. ^ (EN) TOP500 Url consultato il 21 agosto 2015.
  4. ^ Kierunki, profile, specjalności - Politechnika Gdańska, su pg.edu.pl. URL consultato il 24 agosto 2015 (archiviato dall'url originale il 18 marzo 2015).
  5. ^ (PL) Najwięksi pracodawcy doceniają absolwentów Politechniki Gdańskiej Archiviato il 4 marzo 2016 in Internet Archive. Url consultato il 21 agosto 2015.

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN155364888 · ISNI (EN0000 0001 2187 838X · LCCN (ENn80004523 · GND (DE4420942-3 · WorldCat Identities (ENn80-004523