Polizia di frontiera palestinese a Gaza

La Polizia di frontiera palestinese (in arabo شرطة الحدود الفلسطينية, Shurtat alhudud alfilastinia) fu creata nel dicembre del 1952. I termini dell'accordo di armistizio del 1949 fra Egitto e Israele limitavano l'uso e lo schieramento dell'Egitto di forze armate regolari nella striscia di Gaza. In linea con questa limitazione, la soluzione del governo rivoluzionario egiziano fu quella di formare una forza di polizia para-militare palestinese.

La polizia di frontiera fu posta sotto il comando di Abdel al Manim Abdel al Rauf, ex comandante della brigata aerea egiziana e 250 volontari palestinesi iniziarono ad allenarsi nel marzo del 1953, con altri volontari che si facevano avanti per l'addestramento nel maggio e nel dicembre del 1953. Alcuni membri del personale di polizia di frontiera furono assegnati a guardia delle installazioni pubbliche nella striscia di Gaza. Nel 1954 la polizia palestinese fu sciolta e confluì nella Brigata 141 dei commandos palestinese.