Polyxena von Pernstein

Polyxena von Pernstein (156624 maggio 1642) è stata una nobile ceca.

Polyxena von Pernstein
Stemma dei Pernstein

BiografiaModifica

Nota come principessa Polyxena di Lobkowicz, era figlia di Vratislav von Pernstein, della nobile famiglia Pernstein, Gran Cancelliere di Boemia, e di Maria Maximiliana Manrique de Lara y Briceno (1538-1608).[1]

Fu politicamente attiva e in stile principessa della casa di Lobkowicz. Svolse un ruolo importante come canale tra le famiglie nobili della Boemia e la corte imperiale di Vienna attraverso i suoi buoni rapporti con l'inviato spagnolo durante la controriforma in Boemia, dopo il 1618.

La famosa statua religiosa del Bambino Gesù di Praga, nella Chiesa di Santa Maria della Vittoria di Praga, fu donata da Polyxena ai Carmelitani Scalzi nel 1628.

DiscendenzaModifica

Sposò prima nel 1587 Wilhelm von Rosenberg, poi, nel 1603, il cancelliere imperiale Zdenek Adalbert von Lobkowicz. Ebbe un figlio, Vaclav Eusebius Frantisek.

È l'antenata di diverse famiglie reali, tra cui quella degli imperatori russi, i re di Danimarca e Inghilterra e altri.

AscendenzaModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • (CS) Petr Vorel, Páni z Pernštejna. Vzestup a pád rodu zubří hlavy v dějinách Čech a Moravy, Rybka, Prag 1999, ISBN 80-86182-24-X, S. 265, 267f., 271–274 und 276–280.

Altri progettiModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN52861997 · ISNI (EN0000 0001 1643 3108 · LCCN (ENno2003032833 · GND (DE132900386 · BNF (FRcb12099105g (data) · CERL cnp01099493 · WorldCat Identities (ENlccn-no2003032833