Popolarismo

ideologia politica di ispirazione cristiana

Il popolarismo è una dottrina politica cristiana democratica ideata da don Luigi Sturzo, la cui affermazione si è avuta nel Partito Popolare Italiano (1919–1926) e successivamente nella Democrazia Cristiana (1943–1994). Si distingue dal cristianesimo sociale e dal conservatorismo sociale e non è da confondere con il populismo.

Don Luigi Sturzo nel 1950
Simbolo del Partito Popolare Italiano

All'interno del cristianesimo democratico l'uso del nome «partito popolare» è alquanto diffuso, al punto che in Europa vi é la presenza del Partito Popolare Europeo. I popolari operano anche in quei Paesi dove non esiste una significativa componente cristiano democratica e sulle tematiche sociali tendono ad avere posizioni laiche e liberali a differenza delle posizioni maggiormente conservatrici dei cristiano democratici che difendono posizioni identitarie e di autonomia nazionale rispetto all'universalismo cattolico.

Le espressioni «popolare» o «del popolo» in questo contesto hanno due significati distinti: il primo rappresenta l'idea che i partiti cristiano democratici dovrebbero cercare di promuovere il bene di tutti i membri della società, al contrario di soggetti che promuovono il bene di un gruppo specifico, cioè di una classe; il secondo si riferisce a una società in cui le persone vivono in armonia e dove le persone e i gruppi sono interessati alla cura gli uni degli altri.

A livello economico il popolarismo guarda ovviamente all'economia sociale di mercato derivata dalla dottrina sociale della Chiesa cattolica. In definitiva si basa sulla cooperazione e collaborazione tra le classi sociali e non sull'antagonismo tra di esse, difendendo sia la proprietà privata, sia lo Stato sociale. Da ricordare la difesa della libertà economica da parte di don Sturzo ad inizio anni Cinquanta, contro un eccessivo statalismo. I seguaci di tale teoria, specie nelle sue incarnazioni all'interno del Partito Popolare Italiano e della Democrazia Cristiana, sono stati ribattezzati «popolari».

Altri progetti modifica