Porky Pig

personaggio dei cartoni animati Looney Tunes e Merrie Melodies
Porky Pig
Porky Pig any-bonds-today.png
Porky Pig nel cartone Any Bonds Today (1942)
UniversoLooney Tunes
Lingua orig.Inglese
AutoreFriz Freleng
1ª app.1935
1ª app. inPiccoli artisti (I Haven't Got a Hat[1])
Voci orig.
Voci italiane
SpecieMaiale
SessoMaschio

Porky Pig (in italiano Pallino solo in alcuni vecchi adattamenti, nel film Daffy Duck's Quackbusters - Agenzia acchiappafantasmi e nei fumetti editi negli anni settanta e ottanta) è un personaggio immaginario dei cartoni animati e dei fumetti della Warner Bros. Compare nelle serie animate Looney Tunes e Merrie Melodies e esordì nei fumetti nel 1941 nel primo numero della serie Looney Tunes and Merrie Melodies Comics edita negli USA dalla Dell Publishing.

Caratterizzazione del personaggioModifica

Come raccontato nel film documentario Bugs Bunny Superstar, in un primo periodo era un personaggio grassoccio e faceva parte di una gruppo di cuccioli di animali antropomorfi nel film Piccoli artisti; Porky era come il bambino grasso della serie Piccole pesti. In seguito gli animatori pensarono che Porky sarebbe stato più carino e più amato se fosse dimagrito; allora gli fecero seguire una dieta e così il personaggio assunse le fattezze definitive.

Ha come caratteristiche principali un modo di parlare confuso e balbettante e una spiccata ingenuità, soprattutto con Daffy Duck con il quale interagisce in molte occasioni. Daffy infatti, nella maggior parte dei casi, non perde occasione di prendersi gioco di lui al solo scopo di turbarlo (certe volte anche Bugs Bunny). Nel corso dei decenni, il personaggio di Porky Pig è rimasto pressoché invariato dal punto di vista grafico, come molti altri personaggi Looney Tunes: le orecchie, la fisionomia, il naso, la parlata, ad eccezione del colore (dal momento che è nato in bianco e nero).

Porky è affetto da balbuzie, che è il suo tratto distintivo. Spesso nei corti compariva alla fine dei crediti dicendo "q-q-q-q-questo è tutto gente!" (That's all, folks! in originale) che è la sua battuta più famosa.

CinemaModifica

Il personaggio compare anche nel 1988 in conclusione del lungometraggio Chi ha incastrato Roger Rabbit dicendo la sua celebre battuta (prima che la scena sia chiusa da Trilli). Porky è apparso come "giocatore di basket" nel film a tecnica mista Space Jam del 1996. Riappare nel film Looney Tunes: Back in Action nel 2003 dove però ha solo un breve cameo nella parte iniziale, e un altro nel finale dove cerca di pronunciare la battuta ma viene bloccato dall'eccessiva balbuzie.

TelevisioneModifica

Porky appare come insegnante alla Acme Looneyversity e mentore di Lindon nella serie I favolosi Tiny ed ha un cameo negli Animaniacs.

Nella serie del 2003 Duck Dodgers Porky è uno dei personaggi principali, nel suo ruolo di assistente di Daffy (riprendendo, entrambi, i personaggi del celebre corto del 1953 Duck Dodgers nel XXIV secolo e mezzo), il Giovane cadetto dello spazio. Una sua versione bambina è tra i personaggi di Baby Looney Tunes.

Porky riappare nella serie del 2011 The Looney Tunes Show come uno dei personaggi principali, amico di Daffy e Bugs (spesso sfruttato dal primo). In The Looney Tunes Show la targa della sua auto è PP1935, le sue iniziali e l'anno della sua prima apparizione sullo schermo.

FilmografiaModifica

NoteModifica

  1. ^ I Haven't Got a Hat nel Big Cartoon Database

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàLCCN (ENsh93008243
  Portale Animazione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di animazione