PortAventura Park

un parco divertimenti sorge a PortAventura World, Spagna
PortAventura Park
Port aventura.png
Shambala & Dragon Khan2.jpg
StatoSpagna Spagna
LocalitàSalou
Coordinate41°05′16″N 1°09′28″E / 41.087778°N 1.157778°E41.087778; 1.157778Coordinate: 41°05′16″N 1°09′28″E / 41.087778°N 1.157778°E41.087778; 1.157778
ProprietarioInvestindustrial (50.1%), KKR (49.9%)
Inaugurazione1º maggio 1995
Nomi precedenti* Port Aventura (1995-1998, 2002-2004)
* Universal's Port Aventura (1999)
* Universal Studios Port Aventura (2000-2001)
Estensione52 ettari[1]
Sito webSito

PortAventura Park è un parco divertimenti situato a sud di Barcellona, precisamente a Salou in provincia di Tarragona, Catalogna, Spagna, sulla Costa Daurada. Il principale bacino di utenza è rappresentato dall'area metropolitana di Barcellona, che rispetto al parco si trova 85 km a nord. PortAventura Park è il primo parco tematico costruito all'interno del PortAventura World.

StoriaModifica

Origini e inaugurazioneModifica

All'inizio degli anni '80, The Walt Disney Company era alla ricerca di terreni in Europa per costruirvi un parco a tema. Nel marzo 1985, dopo una prima selezione, solo due siti spagnoli e due francesi furono mantenuti come candidati validi. Situata a circa 85 km a sud-ovest di Barcellona, la posizione catalana venne scelta per il suo clima favorevole e la vicinanza al mar Mediterraneo. Nonostante ciò, per la costruzione del complesso Euro Disney Resort (oggi Disneyland Paris) fu scelto il sito di Marne-la-Vallée in Francia.

 
La costruzione del parco.

La Generalità della Catalogna entrò presto in contatto con Anheuser-Busch e la sua filiale Busch Entertainment per costruire un grande parco divertimenti in quella stessa area spagnola. Questo gruppo fornì parte del capitale economico, ma anche il know-how tecnico necessario per la costruzione e la gestione del parco grazie all'esperienza acquisita nei loro parchi Busch Gardens e SeaWorld: l'elevata accuratezza delle tematizzazioni, un rigoroso progetto urbanistico globale e, contemporaneamente, la spettacolarità tecnica di alcuni roller coaster si possono infatti considerare a livello dei parchi statunitensi. Dopo varie vicende finanziarie, le quote di partecipazione rimasero suddivise tra Tussauds Group con il 40,01%, La Caixa con il 33,19%, Anheuser-Busch con il 19,9% e FECSA con il 6,7%.

Per quanto riguarda il tema del parco, ricerche di mercato rivelarono che il pubblico europeo associa l'esotismo a determinate regioni del mondo: l'Ovest americano, la Cina, la Polinesia e il Messico, che poi diventeranno, insieme a un villaggio mediterraneo catalano, le aree del parco a tema.

Il 1992 segna l'inizio della costruzione del parco, terminata il 1º maggio 1995[2], per un investimento complessivo di 48 miliardi di pesetas (circa 288,5 milioni di euro)[3]. A fronte di 2,5 milioni di visitatori attesi nel primo anno, ne vennero registrati 2,7 milioni, numero riconfermato nei due anni successivi e che collocò Port Aventura al 5º posto tra i parchi europei più visitati, pari merito con Alton Towers.

Nel 1996 fu costruita la stazione di Port Aventura della società ferroviaria RENFE, sulla linea che collega Barcellona a Tortosa.

Nel 1997 vennero inaugurate le prime due importanti novità: i wooden coaster Stampida e Tomahawk.

Il periodo UniversalModifica

Nel giugno 1998 il gruppo Tussauds, durante la fase d'acquisto di Thorpe Park in Inghilterra, decise di vendere la sua quota a Universal Studios per il 37% e ad Acesa, controllata da La Caixa, per il 3,5%.

Nel 1999, per segnare la sua parentela con il gruppo americano, il parco venne ribattezzato Universal's Port Aventura e Woody Woodpecker (Picchiarello in Italia) fece il suo ingresso come mascotte. L'ultima novità è lo show serale FiestAventura, la prima creazione dei gruppi Thinkwell e Universal Creative a Salou, premiato l'anno successivo ai Thea Awards come miglior spettacolo dal vivo.

Nel 2000 il parco inaugura il simulatore dinamico Sea Odyssey di Thinkwell Group e Universal Creative. Inoltre, la festa di Halloween viene celebrata dal 16 ottobre al 5 novembre per la prima volta.

Il 2001 vide l'apertura dello show Templo del Fuego con speciali effetti pirotecnici in una struttura indoor, anch'esso premiato l'anno successivo ai Thea Awards, e la prima apertura natalizia.

Nel 2002 aprirono i due hotel tematici PortAventura e El Paso e il parco acquatico Costa Caribe, che trasformarono Port Aventura in un complesso turistico denominato Universal Mediterranea[4].

Dagli anni della crisi a InvestindustrialModifica

Nel 2005, in seguito alla dipartita di Universal, il parco viene rinominato PortAventura (lo spazio viene volutamente eliminato per registrare il nuovo nome), e festeggia i 10 anni di apertura con la torre di caduta alta 100 metri Hurakan Condor.

Nel 2007 aprì Furius Baco, che con la sua velocità massima di 135 km/h rimase il roller coaster più veloce in Europa fino al 2017.

Nel 2011, il primo anno intero sotto la guida della società italiana Investindustrial, venne inaugurata una sesta area tematica: SésamoAventura. Dedicata ai personaggi di Sesamo Apriti, include una dozzina di attrazioni destinate ai bambini fino ai 12 anni. Con un costo di 12 milioni di euro, questa estensione di 1,2 ettari è stata progettata dal designer Claudio Mazzoli, precedentemente attivo a Gardaland.

Il 2012 è segnato dall'apertura dell'hyper coaster più alto in Europa Shambhala, tematizzato secondo l'omonimo regno mitico tibetano.

Nel 2014 la novità principale è Angkor, il più lungo splash battle in Europa con una lunghezza di 300 m. Come le ultime due novità, l'attrazione è ideata da Claudio Mazzoli che ha tratto ispirazione dal tempio cambogiano di Angkor Wat.

Negli ultimi anni, gli investimenti nel PortAventura Park stanno diminuendo a favore di altri interventi nel resort, come la costruzione del secondo parco divertimenti chiamato Ferrari Land. L'accordo di licenza con la casa automobilistica Ferrari è stato siglato nel maggio 2015, mentre l'apertura ufficiale è avvenuta il 7 aprile 2017.

Nel 2019 il parco apre la sua prima dark ride Sesame Street: Street Mission, realizzata in collaborazione con Sally Corporation e situata in SésamoAventura.

Aree tematicheModifica

Il parco è suddiviso in sei aree tematiche:

MediterràniaModifica

 
Mediterrània, l'area di ingresso al parco.

È l'area di ingresso al parco. La sua impostazione rappresenta quella di un tipico villaggio di pescatori sul Mediterraneo, completo di vari negozi e ristoranti. Da qui è possibile raggiungere qualsiasi parte del parco a piedi, in barca dal Port de la Drassana o in treno dalla stazione del Ferrocarril Tour. L'attrazione principale è il launch coaster Furius Baco, una delle montagne russe più veloci in Europa[5].

PolynesiaModifica

La seconda area tematica è ambientata nelle isole tribali della Polinesia, dove la fitta vegetazione spicca come caratteristica principale. Qui si trova l'attrazione acquatica Tutuki Splash e un simulatore in 4D.

ChinaModifica

Quest'area è ispirata alla Cina imperiale e all'Himalaya, con repliche di edifici reali, sculture e misticismo. È l'area con le due montagne russe principali del parco: Dragon Khan e Shambala, oltre ad un'altra attrazione acquatica a rappresentare l'antica città cambogiana di Angkor.

MéxicoModifica

La zona che riproduce il Messico precolombiano, con dettagli come templi, sculture e la Grande Piramide azteca, accanto alla quale si trova il Gran Teatro Maya. Altri elementi tipici includono La Cantina, il cui interno è decorato come una festa in piazza e un tempio azteco. Attrazione dominante è la torre di caduta Hurakan Condor, alta 100 metri, oltre al mine train El Diablo - Tren de la mina.

 
L'area per bambini SésamoAventura.

Far WestModifica

Nel circumnavigare parco, Far West sarebbe la prima o l'ultima area. Come suggerisce il nome, lo stile è quello del vecchio West rappresentato dal Grand Canyon e dalla cittadina texana di Penitence, e le attrazioni sono per la maggior parte dedicate alle famiglie con bambini, ad eccezione del dueling wooden coaster Stampida.

SésamoAventuraModifica

Situata tra Polynesia e China, è un'area per bambini ispirata ai personaggi e le ambientazioni della serie Sesame Street (conosciuta in Italia come Sesamo Apriti). Qui è presente l'unica dark ride del parco, Sesame Street: Street Mission.

AttrazioniModifica

Montagne russeModifica

Nome Altezza max. (in m) Velocità max. (in km/h) Lunghezza (in m) Modello Casa costruttrice Anno Area
Dragon Khan 45 110 1 270 Sit-down Coaster B&M 1995 China
El Diablo - Tren de la Mina 16.5 60 970 Mine train Arrow Dynamics 1995 México
Stampida 26 75 954 Dueling wooden coaster Custom Coasters International 1997 Far West
Tomahawk 13.5 48 440 Family wooden coaster
Tami Tami 8.5 35 207 Junior roller coaster Vekoma 1998 SésamoAventura
Furius Baco 16 135 850 Launch coaster Intamin 2007 Mediterrània
Shambhala 76 134 1 650 Hyper coaster B&M 2012 China


Altre attrazioniModifica

Nome Modello Casa costruttrice Anno Area
Ferrocarril Tour Ferrovia Severn Lamb 1995 Mediterrània / SésamoAventura / Far West
Port de la Drassana / Waitan Port Crociera fluviale - Mediterrània / China
Grand Canyon Rapids Rapid river Intamin Far West
Silver River Flume Log flume Mack Rides
Tutuki Splash Spillwater Intamin Polynesia
Hurakan Condor Free fall tower Intamin 2005 México
El Secreto de los Mayas Walkthrough Adrian Fisher Mazes 2013
Angkor Splash battle Mack Rides 2014 China
Sesame Street: Street Mission Trackless dark ride ETF Systems 2019 SésamoAventura


Flat rides e attrazioni per bambiniModifica

Nome Modello Casa costruttrice Anno Area
Area Infantil (Globos, Cometas) Mongolfiere, aeroplani Zamperla 1995 China
Armadillos Carosello Intamin México
Buffalo Rodeo Bumper cars Fabbri Far West
Canoes Canoe Klarer Freizeitanlagen Polynesia
Carrousel Giostra cavalli Bertazzon Far West
Cobra Imperial Spin ride Zamperla China
Crazy Barrels Breakdance Huss Far West
Kontiki Pirate ship Polynesia
Kiddie Dragons Carosello Zamperla SésamoAventura
Serpiente Emplumada Polyp Gerstlauer México
Tea Cups Tazze rotanti Zamperla China
VolPaiute Flipper Huss Far West
Waikiki Sedie volanti Zamperla SésamoAventura
Wild Buffalos Bumper cars Fabbri Far West
Yucatán Music express Mack Rides México
Los Potrillos Cavallini Metallbau Emmeln 1996
Laberinto Blacksmith Playground - 2001 Far West
Coco Piloto Monorotaia SBF Visa 2011 SésamoAventura
El Árbol Mágico Walkthrough -
El Huerto Encantado Playground -
El Salto de Blas Torre Heege
La Granja de Elmo Trattori SBF Visa
Mariposas Saltarinas Magic bikes Zamperla
Magic Fish Jet Ski Zierer

All'epoca della loro costruzione, alcune attrazioni detenevano record europei e mondiali:

  • Dragon Khan rimase il rollercoaster con il maggior numero di inversioni (8) al mondo fino al 2002;
  • Furius Baco era il rollercoaster più veloce in Europa, primato perso definitivamente nel 2017 in favore di un'altra montagna russa di PortAventura World, Red Force;
  • Shambhala, battuto anch'esso da Red Force, è stato il rollercoaster più alto d'Europa.

SpettacoliModifica

PortAventura ospita anche numerosi spettacoli giornalieri, sotto la guida del direttore artistico Gianfranco Bollini che, come Mazzoli, ha lavorato nello stesso settore a Gardaland fino al 2006.

  • PortAventura Parade: si tratta dello spettacolo finale insieme allo spettacolo sul lago, uno dei momenti più attesi dai bambini che possono vedere da vicino le mascotte e gli artisti del parco.
  • FiestAventura: nel lago di Mediterrània, si svolge lo spettacolo finale della giornata in cui tutte le aree del parco sono rappresentate.
  • Anfiteatro Polynesia Show: vanno in scena spettacoli di danze polinesiane diversi ad ogni stagione, tra cui spicca Aloha Tahití.
  • Anfiteatro Makamanu Bird Show: spettacolo didattico Aves del Paraíso durante il quale diversi uccelli tropicali vengono mostrati e lasciati liberi tra il pubblico.
  • Bora Bora: ristorante self-service nei pressi di Tutuki Splash nel quale, durante la stagione estiva, va in scena Pareos en Bora-Bora, spettacolo di danza sui costumi tradizionali polinesiani.
  • Teatro SésamoAventura: piccolo anfiteatro all'aperto nell'area SésamoAventura dove personaggi del mondo di Sesamo Apriti cantano e ballano canzoni diverse a seconda della stagione.
  • Abby Star Studio: nella stessa area, il punto d'incontro con il personaggio Abby Cadabby permette alle bambine di fotografarsi vestite da fate.
  • Templo Mágico Jing-Chou: ospita lo show Bubblebou, in cui le bolle di sapone si mescolano all'illusionismo e alla musica.
  • Gran Teatro Imperial / Gran Teatro Maya: il più grande teatro del parco è accessibile da China e México ed ospita vari musical con temi slegati dal resto del parco, come il più recente We Dance on Movies.
  • La Cantina: grande ristorante self-service in cui l'atmosfera di una piazza coloniale messicana è arricchita da uno spettacolo sempre diverso, tra cui Las Aventuras de Tadeo Jones.
  • Templo del Fuego: all'interno di un tempio Maya, un attore conduce gli spettatori attraverso due sale, ricche di effetti pirotecnici e multimediali.
  • Bang Bang West: stunt show dai toni comici e con effetti speciali quali fuoco e acqua. Nella stagione invernale si trasforma in uno spettacolo di pattinaggio sul ghiaccio.
  • Long Branch Saloon: bar in Far West in cui va in scena uno spettacolo di Can-Can, completo di ballerine, numeri di magia e canzoni.
  • La Casa de Woody: walkthrough all'interno della casa della mascotte del parco, al cui termine è possibile incontrarlo e fotografarlo.

NoteModifica

  1. ^ Salvador Clavé, El parque temático Port Aventura (PDF) [collegamento interrotto], su estadisticas.tourspain.es. URL consultato il 31 ottobre 2018.
  2. ^ La revanche de l'Espagne sur EuroDisney. Le parc Port Aventura, en Catalogne, attend 2,5 millions de visiteurs en 1995 2-05-1995, liberation.fr, Jean-Hébert Armengaud
  3. ^ Edición del domingo, 30 abril 1995, página 30 - Hemeroteca - Lavanguardia.es, su hemeroteca.lavanguardia.com. URL consultato il 17 maggio 2020.
  4. ^ 26 Feb 2002, Universal Mediterranea near completion | Leisure Opportunities news, su www.leisureopportunities.co.uk. URL consultato il 17 maggio 2020.
  5. ^ Fastest roller coasters (Europe) - Coasterpedia, su coasterpedia.net. URL consultato il 4 settembre 2019.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Spagna: accedi alle voci di Wikipedia che parlano della Spagna