Portale:Fotografia

 
 
Benvenuto!


Benvenuto nel Portale Fotografia!


 
 
Una voce in primo piano

Fotografia subacquea

La fotografia subacquea è un tipo di fotografia scattata sott'acqua, durante un'immersione o anche praticando lo snorkeling, l'apnea o nuotando, utilizzando un'attrezzatura apposita e particolari accorgimenti.

A parte i primi tentativi e le prime fotografie "subacquee" realizzate da William Thompson (1856), Louis Boutan (1893), e W.H. Longley e Charles Martin (1923), il viaggio di Jacques-Yves Cousteau a bordo della Calypso in direzione dell'Oceano Indiano nel 1955 può essere considerato l'inizio della fotografia subacquea a colori come oggi la conosciamo. Lo accompagnava Luis Marden che, usando una macchina fotografica Rolleiflex (inserita in una custodia stagna per i primi piani) e una Leica (per i campi lunghi), grazie anche alla competenza dell'equipaggio della Calypso e a metodi totalmente artigianali – l'impermeabilizzazione dei filamenti delle lampade del flash, allora molto grosse, venne effettuata con cera bollente inserita con una siringa, ad esempio – rese possibili le prime sequenze di fotografie subacquee.

...continua


 
 
Una voce sulla tecnica

Il bracketing





In fotografia, il bracketing è una tecnica di ripresa che consiste nel riprendere più immagini fotografiche dello stesso soggetto usando diverse impostazioni, solitamente una diversa esposizione. Il bracketing è utile, e spesso raccomandato, in situazioni in cui è difficile ottenere una fotografia corretta con un singolo scatto, specialmente quando una piccola variazione nei parametri di esposizione ha un grande effetto nell'immagine risultante.

...continua

Importanti mostre in corso


Nuovo template del Progetto Fotografia modifica

Comunichiamo la nostra partecipazione al Progetto Fotografia nella nostra pagina utente con il template seguente, creato dal collega [@ Paskwiki], che ringraziamo di cuore! :)

Questo utente collabora al Progetto Fotografia!


 
 
Altri progetti


Altri progetti






 
 
Scatti celebri


Attenzione: non è stato immesso alcun parametro

 
 
Una voce sulla storia

Niépce: la prima fotografia ?

L'eliografia di Niépce del 1826
L'eliografia di Niépce del 1826
L'interesse per la produzione di immagini senza l'intervento dell'uomo gli venne dalla litografia: sperimentando diverse tecniche Niépce riesce ad ottenere, nel 1823 o nel 1826, la sua prima immagine disegnata dalla luce che definisce eliografia, la madre della moderna fotografia. Nel 1827, durante un viaggio a Parigi, conosce Daguerre e Lemaitre che in seguito diventeranno suoi collaboratori. Nel 1828 fonda con Daguerre un'associazione per il perfezionamento dell'eliografia.

...continua


Come giudichi questa foto di Commons?

Birkenau-guard-post

Un'immagine vale davvero mille parole? Si, lo vale, ma solo se quell'immagine "comunica", "parla" un linguaggio comprensibile, proprio come per un ragionamento fatto di parole pronunciate in sequenza. Mille parole sconnesse pronunciate una dopo l'altra, non fanno un ragionamento, così è per la fotografia! Come prima di parlare dobbiamo azionare il cervello per fare un ragionamento coerente, così è per la fotografia! Deve avere un linguaggio coerente e comunicare coerentemente quanto desideriamo, "la fortuna" in fotografia non è contemplata. Volete imparare? Prima lezione, semplicissima: Studiate (non limitatevi solo a guardare) le fotografie di una rivista qualificata, anche quelle di moda (Vogue per esempio), o L'Espresso e Panorama (al bando, quelle di gossip), e chiedetevi: Perché è stata pubblicata?. Soggetto? Inquadratura (fondamentale)? Esposizione? (Attenzione a non essere frettolosi, ci sono foto sovraesposte o sottoesposte che sono capolavori, ed altre con simili caratteristiche che sono delle vere schifezze, lo stesso dicasi per sfocature e mossi). Se vi allenerete a studiare le foto pubblicate imparerete presto. Incominciamo subito: foto di "una torre di guardia" in un campo di concentramento. Secondo voi è bella? orribile? Perché?
Suggerimento: Tema e contesto sono coerenti con la drammaticità comunicata dalla foto? L'esposizione (terra terra: la luce) è "indovinata"? Parla? Cosa comunica? Quali sono "gli elementi" che in questa fotografia ritieni coerentemente evidenziati? Più difficile (galeotta): A vostro avviso quale obiettivo è stato usato? Grandangolo, standard 50-55mm, o tele?

 
 
Panoramica