Apri il menu principale

Portland Timbers

società calcistica statunitense
Portland Timbers
Calcio Football pictogram.svg
Portland Timbers.png
The Lads
Segni distintivi
Uniformi di gara
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Casa
Manica sinistra
Manica sinistra
Maglietta
Maglietta
Manica destra
Manica destra
Pantaloncini
Pantaloncini
Calzettoni
Calzettoni
Trasferta
Colori sociali Verde e Bianco2.svg Verde, bianco
Simboli Scure da boscaiolo
Dati societari
Città Portland, OR
Nazione Stati Uniti Stati Uniti
Confederazione CONCACAF
Federazione Flag of the United States.svg USSF
Campionato Major League Soccer
Fondazione 1975
Scioglimento1982
Rifondazione1989
Scioglimento1990
Rifondazione2001
Proprietario Stati Uniti Merritt Paulson
Presidente Stati Uniti Mike Golub
Allenatore Venezuela Giovanni Savarese
Stadio Providence Park
(20 323 posti)
Sito web www.timbers.com
Palmarès
Major League
Titoli MLS 1
Si invita a seguire il modello di voce

I Portland Timbers sono un club calcistico statunitense di Portland (Oregon). Nato nel 1975 e sciolto nel 1982, il club partecipò in tale periodo alla North American Soccer League, la prima grande Lega calcio nordamericana di Prima Divisione; nel biennio 1989-90 un club che cambiò il proprio nome in Portland Timbers prese parte all’American Professional Soccer League prima di sciogliersi anch'esso. Rifondato nel 2001, partecipa alla Major League Soccer.

StoriaModifica

NASL (1975-1982)Modifica

Il club entrò nella NASL nel 1975 ed ebbe subito un avvio di tutto rispetto: a parte una vittoria nella regular season a New York contro i Cosmos, la squadra raggiunse il Soccer Bowl di San Jose, dove tuttavia perse 0-2 contro i Tampa Bay Rowdies. L'anno seguente non fu altrettanto positivo, soprattutto per problemi d'attacco: nessuna punta segnò più di tre goal e il miglior marcatore fu un centrocampista. Con l'arrivo di Clyde Best, inglese coloured nato a Bermuda, nella stagione 1977 i Portland quasi raddoppiarono il bottino di reti nella regular season (42 contro 23 della stagione precedente), ma questo non bastò a qualificarsi per i playoff. Questi giunsero, alfine, nel 1978 e la squadra arrivò fino alla semifinale, persa contro i Cosmos campioni NASL in carica e lanciati verso la riconferma.

Il 1979 fu un'altra stagione che vide i Timbers fuori dai playoff, complice anche uno sciopero dei calciatori che costrinse molti club a schierare le squadre giovanili. Nel 1980 vi fu una doppia guida tecnica, ma ugualmente la squadra terminò all'ultimo posto della propria divisione. Fino all'abbandono della NASL l'ultimo risultato di qualche rilievo fu l'ottavo di finale nei playoff della stagione 1981, poi la crescita degli stipendi dei giocatori non riuscì a compensare le entrate e la squadra annunciò il ritiro alla fine della stagione 1982. L'ultimo incontro fu la giornata finale della regular season, il 22 agosto: una sconfitta contro i Seattle Sounders per 0-1, dopodiché il club fu sciolto.

WSL/APSL (1989-1990)Modifica

Nel 1985 nacque una lega dilettantistica chiamata Western Soccer League (WSL) di cui fu socio fondatore, tra gli altri, il F.C. Portland; questi, nel 1989, assunse il nome della franchigia scomparsa 7 anni prima e, con tale nome, prese parte all'ultimo campionato della WSL. Nel 1990 partecipò al primo campionato dell'American Professional Soccer League (nata dall'unione della WSL con l'American Soccer League o ASL). Nonostante il fatto che la squadra si sciolse alla fine di quella stagione, essa fu il trampolino di lancio di molti interessanti giocatori, il più famoso dei quali è il portiere della nazionale USA Kasey Keller.

A-League/USL-D1Modifica

Il nuovo club nacque nel 2001 riprendendo il nome di quello che già vent'anni prima aveva figurato nella NASL; la prima stagione nella A-League fruttò l'accesso ai quarti di finale. Nelle stagioni seguenti, con un paio d'eccezioni, la squadra sarebbe sempre riuscita a partecipare ai playoff. I Timbers partecipano anche alla U.S. Open Cup, sebbene non siano riusciti ad avanzare mai oltre il quarto turno. Nella USL First Division i Timbers contendono il primato, nazionale e locale, con i loro più prossimi avversari di Seattle, i Sounders, e di Vancouver, gli Whitecaps. Tutte e tre le squadre provengono dalla NASL e danno vita a un torneo locale a cadenza annuale chiamato Cascadia Cup, dal nome della regione che comprende le due città statunitensi e la provincia canadese della Columbia Britannica.

MLSModifica

Nel 2011 entrano nella MLS. Nel 2013 accedono per la prima volta ai playoff. Perdono la finale di Conference contro i Real Salt Lake. Nel 2015 tornano ai playoff, vincono la prima finale di Conference della loro storia contro Dallas accedendo per la prima volta alla finale di MLS Cup. Il 6 dicembre 2015 si impongono per 2 a 1 contro i Columbus Crew aggiudicandosi per la prima volta il titolo.

CronologiaModifica

Stagione NASL NASL Indoor WSL/APSL A-League/USL-D1 U.S. Cup Affluenza media
1975 Finalista - - - - 14.503
1976 n.q. - - - - 20.515
1977 n.q. - - - - 13.216
1978 Semifinalista - - - - 11.803
1979 n.q. - - - - 11.172
1980 n.q. - - - - 10.120
1980/81 - QF - - - 5.232
1981 OF - - - - 10.516
1981/82 - n.q. - - - 5.061
1982 n.q. - - - - 8.786
1989 - - n.q. - - -
1990 - - n.q. - - -
2001 - - - QF n.q. -
2002 - - - OF n.q. -
2003 - - - n.q. 3° T -
2004 - - - QF 4° T -
2005 - - - QF 4° T -
2006 - - - n.q. 3° T -
2007 - - - - 2° T -

Colori sociali e simboloModifica

I colori sociali del club sono il verde e il bianco, come quelli civici di Portland. L'ascia da boscaiolo nel logo simboleggia una delle attività principali dell'Oregon, l'industria del legname (timber in inglese vuol dire appunto “tronco” o “legname”). Uno dei più famosi e pittoreschi tifosi della squadra è Joey Webber, detto Timber Joey (Joey il boscaiolo)[1] il quale appare sempre allo stadio armato di motosega e si produce in uno spettacolo singolare: ogni volta che i Timbers realizzano un goal Timber Joey sega via un pezzo di legno da un tronco approntato per la bisogna.

TifoseriaModifica

La Timbers Army (abbreviato in TA), in italiano L'Esercito Timbers, è il gruppo di tifosi tra i più rispettati della MLS[senza fonte].

StadioModifica

I Timbers della MLS, analogamente a quelli che militarono nella NASL dal 1975 al 1982, giocano le loro gare interne al PGE Park, uno stadio di proprietà della municipalità di Portland idoneo a ospitare incontri di baseball, football americano e, ovviamente, calcio. Costruito nel 1925, la sua superficie è in erba sintetica e può quindi ospitare anche concerti senza grossi problemi per il fondo. Dotato di due tribune laterali coperte, ha una capacità variabile da circa 20.000 a poco più di 23.000 posti a seconda degli eventi che ospita. La gestione dello stadio è affidata alla Beavers PLC, la franchigia che possiede sia i Timbers che la squadra di baseball dei Portland Beavers. Normalmente noto come Civic Stadium in ragione della proprietà pubblica dell'impianto, deve il suo nome allo sponsor: PGE è infatti l'acronimo di Portland General Electric.

OrganicoModifica

Rosa 2019Modifica

N. Ruolo Giocatore
1   P Jeff Attinella
4   D Jorge Villafaña
5   D Claude Dielna
8   C Diego Valeri  
10   C Sebastián Blanco
11   C Andy Polo
12   P Steve Clark
14   A Andrés Flores
16   D Zarek Valentin
17   A Jeremy Ebobisse
18   D Julio Cascante
19   A Tomás Conechny
20   C David Guzmán
21   C Diego Chará
22   C Cristhian Paredes
N. Ruolo Giocatore
23   C Jack Barmby
24   D Liam Ridgewell
25   C Bill Tuiloma
26   D Modou Jadama
27   A Dairon Asprilla
28   C Foster Langsdorf
32   D Marco Farfan
33   D Larrys Mabiala
43   P Kendall McIntosh
44   A Marvin Loría
90   P Jake Gleeson

Rosa 2012-2013Modifica

Rosa 2010-2011Modifica

Giocatori celebriModifica

  Le singole voci sono elencate nella Categoria:Calciatori dei Portland Timbers

AllenatoriModifica

Allenatori dei Timbers

PalmarèsModifica

Competizioni nazionaliModifica

2015

Altri piazzamentiModifica

  • Cascadia Cup: 4
2009, 2010, 2012, 2017
Secondo posto: 2018
Semifinalista: 2013, 2019
Secondo posto: 1975
Secondo posto: 1986

NoteModifica

  1. ^ (EN) «Who is Timber Joey?», da Soccercityusa.com

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio