Portraits on Standards

album di Stan Kenton del 1953

Portraits on Standards è un album discografico di Stan Kenton, pubblicato dalla casa discografica Capitol Records nell'ottobre del 1953[3].

Portraits on Standards
album in studio
ArtistaStan Kenton
Pubblicazioneottobre 1953
pubblicato negli Stati Uniti
Durata22:02 (H-462)
32:46 (T-462)
Dischi1
Tracce8
GenereJazz
EtichettaCapitol Records (H-462)
ProduttoreSid Feller[1]
RegistrazioneChicago al Universal Recording Studios, 8 luglio 1953
FormatiLP
Stan Kenton - cronologia
Album precedente
(1953)
Recensioni professionali
RecensioneGiudizio
AllMusic[2]

La ristampa dell'album (Capitol Records, T-462) che conteneva quattro brani aggiuntivi, in molte fonti la data di pubblicazione viene fatta risalire al 1954, ma dal codice di catalogo la data più probabile è il 1956 o 1957.

TracceModifica

LP (Capitol Records, H-462)Modifica

Lato A
  1. You and the Night and the Music – 2:39 (testo: Howard Dietz – musica: Arthur Schwartz)Registrato l'8 luglio 1953 al Universal Recording Studios di Chicago, Illinois
  2. Reverie – 2:54 (musica: Claude Debussy; adattamento musicale di Bill Russo)Registrato l'8 luglio 1953 al Universal Recording Studios di Chicago, Illinois
  3. I've Got You Under My Skin – 2:49 (musica: Cole Porter)Registrato l'8 luglio 1953 al Universal Recording Studios di Chicago, Illinois
  4. Autumn in New York – 2:38 (musica: Vernon Duke)Registrato l'8 luglio 1953 al Universal Recording Studios di Chicago, Illinois
Lato B
  1. April in Paris – 2:48 (testo: Yip Harburg – musica: Vernon Duke)Registrato l'8 luglio 1953 al Universal Recording Studios di Chicago, Illinois
  2. How High the Moon – 2:18 (testo: Nancy Hamilton – musica: Morgan Lewis)Registrato l'8 luglio 1953 al Universal Recording Studios di Chicago, Illinois
  3. Crazy Rhythm – 2:57 (testo: Irving Caesar – musica: Joseph Meyer, Roger Wolfe Kahn)Registrato l'8 luglio 1953 al Universal Recording Studios di Chicago, Illinois
  4. I Got It Bad and That Ain't Good – 2:59 (testo: Paul Francis Webster – musica: Duke Ellington)Registrato l'8 luglio 1953 al Universal Recording Studios di Chicago, Illinois

LP (Capitol Records, T-462)Modifica

Lato A
  1. You and the Night and the Music – 2:39 (testo: Howard Dietz – musica: Arthur Schwartz)
  2. Reverie – 2:54 (musica: Claude Debussy; adattamento musicale di Bill Russo)
  3. I've Got You Under My Skin – 2:49 (musica: Cole Porter)
  4. Autumn in New York – 2:38 (musica: Vernon Duke)
  5. The Lady in Red – 2:03 (testo: Mort Dixon – musica: Allie Wrubel)Registrato il 31 marzo 1954 al Capitol Studios di Hollywood, California
  6. Street of Dreams – 3:05 (testo: Sam M. Lewis – musica: Victor Young)Registrato il 20 settembre 1951 al Capitol Studios di Hollywood, California
Lato B
  1. April in Paris – 2:49 (testo: Yip Harburg – musica: Vernon Duke)
  2. How High the Moon – 2:18 (testo: Nancy Hamilton – musica: Morgan Lewis)
  3. Crazy Rhythm – 2:57 (testo: Irving Caesar – musica: Joseph Meyer, Roger Wolfe Kahn)
  4. I Got It Bad and That Ain't Good – 2:59 (testo: Paul Francis Webster – musica: Duke Ellington)
  5. Baia – 2:47 (musica: Ary Barroso)Registrato l'8 aprile 1953 al Universal Recording Studios di Chicago, Illinois
  6. Under a Blanket of Blue – 2:48 (testo: Marty Symes, Al J. Neiburg – musica: Jerry Livingston)Registrato il 6 maggio 1954 al Capitol Studios di Hollywood, California

MusicistiModifica

You and the Night and the Music / Reverie / I've Got You Under My Skin / Autumn in New York / April in Paris / How High the Moon / Crazy Rhythm / I Got It Bad and That Ain't Good

The Lady in Red

  • Stan Kenton – piano, conduttore orchestra, arrangiamenti
  • Buddy Childers – tromba
  • Maynard Ferguson – tromba
  • Stu Williamson – tromba
  • Pete Candoli – tromba
  • Don Paladino – tromba
  • Bob Fitzpatrick – trombone
  • Milt Bernhart – trombone
  • Harry Betts – trombone
  • John Halliburton – trombone
  • George Roberts – trombone basso
  • Stan Fletcher – tuba
  • Bud Shank – sassofono alto
  • Harry Klee – sassofono alto
  • Bob Cooper – sassofono tenore
  • Bill Holman – sassofono tenore
  • Bob Gordon – sassofono baritono
  • Laurindo Almeida – chitarra
  • Don Bagley – contrabbasso
  • Stan Levey – batteria

Street of Dreams

  • Stan Kenton – piano, conduttore orchestra, arrangiamenti
  • John Howell – tromba
  • Maynard Ferguson – tromba
  • Conte Candoli – tromba
  • Stu Williamson – tromba
  • John Coppola – tromba
  • Harry Betts – trombone
  • Bob Fitzpatrick – trombone
  • Bill Russo – trombone
  • Dick Kenney – trombone
  • George Roberts – trombone basso
  • Stan Fletcher – tuba
  • Bud Shank – sassofono alto
  • Art Pepper – sassofono alto
  • Bob Cooper – sassofono tenore
  • Bart Caldarell – sassofono tenore
  • Bob Gioga – sassofono baritono
  • Ralph Blaze – chitarra
  • Don Bagley – contrabbasso
  • Shelly Manne – batteria[4]

Baia

  • Stan Kenton – piano, conduttore orchestra
  • Chris Connorvoce (armonie vocali)
  • Bill Russo – arrangiamenti
  • Buddy Childers – tromba
  • Ernie Royal – tromba
  • Conte Candoli – tromba
  • Don Dennis – tromba
  • Don Smith – tromba
  • Bob Burgess – trombone
  • Frank Rosolino – trombone
  • Tommy Shepard – trombone
  • Keith Moon – trombone
  • George Roberts – trombone basso
  • Lee Konitz – sassofono alto
  • Vinnie Dean – sassofono alto
  • Richie Kamuca – sassofono tenore
  • Bill Holman – sassofono tenore
  • Sal Salvador – chitarra
  • Glen Roberts – contrabbasso
  • Stan Levey – batteria[5]

Under a Blanket of Blue

  • Stan Kenton – piano, conduttore orchestra, arrangiamenti
  • Buddy Childers – tromba
  • Maynard Ferguson – tromba
  • Stu Williamson – tromba
  • Don Fagerquist – tromba
  • Don Paladino – tromba
  • Milt Bernhart – trombone
  • Herbie Harper – trombone
  • John Halliburton – trombone
  • Francis “Joe” Howard – trombone
  • George Roberts – trombone basso
  • Stan Fletcher – tuba
  • Bud Shank – sassofono alto
  • Ronnie Lang – sassofono alto
  • Bob Cooper – sassofono tenore
  • Bill Holman – sassofono tenore
  • Bob Gordon – sassofono baritono
  • Bobby Gibbons – chitarra
  • Don Bagley – contrabbasso
  • Stan Levey – batteria[6]

NoteModifica

  1. ^ Portraits on Standards - Stan Kenton - Credits, su allmusic.com. URL consultato il 6 ottobre 2020.
  2. ^ (EN) Scott Yanow, Portraits on Standards, su AllMusic, All Media Network. URL consultato il 26 giugno 2022.
  3. ^ (EN) The Billboard, Roger S. Littleford Jr. e William D. Littleford, 31 ottobre 1953, p. 40, https://worldradiohistory.com/Archive-Billboard/50s/1953/Billboard%201953-10-31.pdf. URL consultato il 6 ottobre 2020.
  4. ^ Capitol - Stan Kenton - 1951, su jazzdiscogcorner.pagesperso-orange.fr. URL consultato il 6 ottobre 2020.
  5. ^ Capitol - Stan Kenton - 1953, su jazzdiscogcorner.pagesperso-orange.fr. URL consultato il 6 ottobre 2020.
  6. ^ Capitol - Stan Kenton - 1954, su jazzdiscogcorner.pagesperso-orange.fr. URL consultato il 6 ottobre 2020.

Collegamenti esterniModifica