Apri il menu principale
Portuñol
Portunhol, Portanhol
Parlato inBrasile Brasile
Argentina Argentina
Uruguay Uruguay
Venezuela Venezuela
Colombia Colombia
Paraguay Paraguay
Spagna Spagna
Portogallo Portogallo
Perù Perù
Bolivia Bolivia
Guinea Equatoriale Guinea Equatoriale
Parlato inSudamerica
Altre informazioni
Scritturaalfabeto latino
TipoSVO flessiva
Tassonomia
FilogenesiLingue creole
 Creolo iberico
  Portognolo
Portuñol.PNG
In giallo l'area in cui si parla portoghese, in blu l'area in cui si parla spagnolo e in verde quella dov'è presente il portognolo.

Il portuñol (o portunhol in portoghese; in italiano portognolo) è un termine speciale derivato dalla fusione dei termini portugués/português e español/espanhol (parola macedonia). Indica una parlata mista di portoghese e spagnolo.

Il portognolo è usato in Sudamerica, nelle zone di confine fra il Brasile e i paesi ispanofoni (soprattutto l'Uruguay). In Europa è usato in alcuni centri al confine fra Portogallo e Spagna.

EtimologiaModifica

Il termine "portognolo" è una parola macedonia tra "portoghese" (porto-) e "spagnolo" (-gnolo).

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica