1leftarrow blue.svgVoce principale: Premio Goya.

La cerimonia di premiazione della 33ª edizione dei Premi Goya ha avuto luogo il 2 febbraio 2019 al Palacio de Congresos y Exposiciones di Siviglia,[1] presentata dai comici Silvia Abril e Andreu Buenafuente.[2]

Le candidature sono state annunciate il 12 dicembre 2018 nella sede dell'Academia de las Artes y las Ciencias Cinematográficas de España da Paco León e Rossy de Palma;[3] il film che ha ricevuto più candidature è stato Il regno di Rodrigo Sorogoyen con 13 candidature, seguito da Non ci resta che vincere di Javier Fesser con 11 candidature.

Vincitori e candidatiModifica

I vincitori sono indicati in grassetto, a seguire gli altri candidati. Sono indicati i titoli italiani; tra parentesi il titolo originale del film.

Miglior filmModifica

Miglior registaModifica

 
Rodrigo Sorogoyen con il premio per il miglior regista

Miglior attore protagonistaModifica

Miglior attrice protagonistaModifica

Miglior attore non protagonistaModifica

Migliore attrice non protagonistaModifica

Miglior regista esordienteModifica

Miglior attore rivelazioneModifica

 
Jesús Vidal, vincitore del premio per il miglior attore rivelazione

Migliore attrice rivelazioneModifica

Miglior sceneggiatura originaleModifica

Miglior sceneggiatura non originaleModifica

Miglior produzioneModifica

Miglior fotografiaModifica

Miglior montaggioModifica

Miglior colonna sonoraModifica

Miglior canzoneModifica

Miglior scenografiaModifica

Migliori costumiModifica

Miglior trucco e/o acconciaturaModifica

Miglior sonoroModifica

Migliori effetti specialiModifica

Miglior film d'animazioneModifica

  • Un día más con vida
  • Azahar
  • Bikes The Movie
  • Memorias de un hombre en pijama

Miglior documentarioModifica

  • El silencio de otros
  • Apuntes para una película de atracos
  • Camarón: flamenco y revolución
  • Desenterrando Sad Hill

Miglior film europeoModifica

Miglior film straniero in lingua spagnolaModifica

Miglior cortometraggio di finzioneModifica

  • Cerdita - Carlota Pereda
  • 9 pasos - Marisa Crespo e Moisés Romera
  • Bailaora - Rubin Stein
  • El niño que quería volar - Jorge Muriel
  • Matria - Álvaro Gago

Miglior cortometraggio documentarioModifica

  • Gaza - Carles Bover Martínez e Julio Pérez del Campo
  • El tesoro - Marisa Lafuente e Néstor Del Castillo
  • Kyoko Joan Bover e Marcos Cabotá
  • Wan Xia. La última luz del atardecer - Silvia Rey Canudo

Miglior cortometraggio d'animazioneModifica

  • Cazatalentos - José Herrera
  • El olvido - Cristina Vaello e Xenia Grey
  • I Wish... - Víctor L. Pinel
  • Soy una tumba - Khris Cembe

Premio Goya alla carrieraModifica

 
Narciso Ibáñez Serrador

NoteModifica

  1. ^ (ES) El Fibes de Sevilla acogerá la gala de los Goya el 2 de febrero, eldiario.es. URL consultato il 20 dicembre 2018.
  2. ^ (ES) Los Goya 2019 ya tienen pareja de presentadores: Andreu Buenafuente y Silvia Abril, eldiario.es. URL consultato il 20 dicembre 2018.
  3. ^ (ES) Todos los nominados a los Premios Goya 2019, elmundo.es. URL consultato il 20 dicembre 2018.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema