Premi Oscar 2021

93ª edizione della cerimonia degli Oscar

La 93ª edizione dei premi Oscar si è tenuta a Los Angeles sia al Dolby Theatre che all'Union Station il 25 aprile 2021, due mesi dopo rispetto a quanto originariamente previsto, a causa della pandemia di COVID-19.[1][2][3]

A causa della pandemia, i criteri di ammissibilità dei film sono stati modificati per tenere conto di quelli originariamente destinati ad essere distribuiti nelle sale ma che, alla fine, sono stati distribuiti direttamente in streaming; si tratta della quarta volta che la cerimonia dei premi Oscar è stata posticipata e la prima volta dall'edizione del 1934 in cui i film usciti in due diversi anni solari potranno essere candidati alla stessa edizione.[1] A partire da questa edizione si è inoltre deciso di unire i due premi dedicati al sonoro in un'unica categoria, l'Oscar al miglior sonoro, riducendo il numero totale di categorie a 23.[4] Altre modifiche riguardano i criteri per la miglior colonna sonora, che per essere candidata dovrà includere almeno il 60% di musica originale, l'80% per film di franchise o seguiti, e la votazione preliminare per il miglior film internazionale, da quest'edizione aperta a tutti i membri votanti dell'Academy.[4]

Le candidature sono state annunciate il 15 marzo 2021 da Priyanka Chopra e Nick Jonas[5] il film che ha ottenuto più nomination è stato Mank, con 10 candidature,[6] mentre il film che si è aggiudicato più premi è stato Nomadland, con 3 statuette vinte (compresa quella per il miglior film).[7]

Vincitori e candidatiModifica

Miglior filmModifica

Miglior registaModifica

Miglior attore protagonistaModifica

Miglior attrice protagonistaModifica

Miglior attore non protagonistaModifica

Miglior attrice non protagonistaModifica

Migliore sceneggiatura originaleModifica

Migliore sceneggiatura non originaleModifica

Miglior film internazionaleModifica

Miglior film d'animazioneModifica

Migliore fotografiaModifica

Miglior montaggioModifica

Migliore scenografiaModifica

Migliori costumiModifica

Miglior trucco e acconciaturaModifica

Migliori effetti specialiModifica

Migliore colonna sonoraModifica

Migliore canzone originaleModifica

Miglior sonoroModifica

  • Nicolas Becker, Jaime Baksht, Michelle Couttolenc, Carlos Cortés e Phillip Bladh - Sound of Metal
  • Ren Klyce, Coya Elliott e David Parker - Soul
  • Ren Klyce, Jeremy Molod, David Parker, Nathan Nance e Drew Kunin - Mank
  • Warren Shaw, Michael Minkler, Beau Borders e David Wyman - Greyhound - Il nemico invisibile (Greyhound)
  • Oliver Tarney, Mike Prestwood Smith, William Miller e John Pritchett - Notizie dal mondo (News of the World)

Miglior documentarioModifica

Miglior cortometraggioModifica

Miglior cortometraggio documentarioModifica

Miglior cortometraggio d'animazioneModifica

Premi specialiModifica

Premio umanitario Jean HersholtModifica

NoteModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cinema