Apri il menu principale

Il termine prepositura, talvolta in Toscana anche propositura, è un termine usato principalmente in Toscana e nella diocesi di Milano per designare l'ufficio di un parroco, o preposto (preposito o prevosto) con privilegi speciali in una parrocchia. Per estensione è anche il titolo assegnato alla chiesa prepositurale o parrocchiale sede del suo magistero. In Piemonte con lo stesso significato si usa prevostura.

Non di rado nel passato, la prepositura godeva del privilegio nullius diocesis, ossia dell'esenzione dalla giurisdizione del vescovo locale, privilegio che elevava di fatto la prepositura a circoscrizione ecclesiastica autonoma e indipendente.

Esempi di prepositureModifica

Voci correlateModifica

  Portale Cattolicesimo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Cattolicesimo