Apri il menu principale

Capi di Stato dell'Unione Sovietica

lista di un progetto Wikimedia

Le funzioni di Capo di Stato dell'Unione Sovietica furono svolte fino al 1990 da organi collegiali delle assemblee rappresentative superiori dell'URSS.[1]

Essi furono il Comitato esecutivo centrale dell'URSS dal 1922 al 1938 e successivamente il Presidium del Soviet Supremo. Al Presidente di tali organi erano riservate molte delle funzioni che, in altri ordinamenti, sono di solito appannaggio di un singolo Capo di Stato.[2]

I Presidenti del Comitato esecutivo centrale erano uno per ogni Repubblica federata, pertanto furono inizialmente quattro, in rappresentanza di RSFS Russa, RSS Ucraina, RSS Bielorussa e RSFS Transcaucasica, ed arrivarono a sette con l'ingresso nell'URSS di RSS Turkmena, RSS Uzbeka e RSS Tagica.[3]

Il ruolo di Presidente del Presidium del Soviet Supremo fu abolito nel 1989 e in seguito l'assemblea fu presieduta dal Presidente del Soviet Supremo.[4]

Nel 1990 fu introdotta nell'ordinamento sovietico la figura di Presidente dell'Unione Sovietica.[5]

Presidenti del Comitato esecutivo centrale dell'URSSModifica

Presidenti del Presidium del Soviet Supremo dell'URSSModifica

Presidenti del Soviet Supremo dell'URSSModifica

Presidente dell'Unione SovieticaModifica

NoteModifica

BibliografiaModifica

  • (RU) AA. VV., Glava Gosudarstva, in A. M. Prochorov (a cura di), Bol'šaja Sovetskaja Ėnciklopedija, vol. 6, 3ª ed., Mosca, Sovetskaja Ėnciklopedija, 1971, p. 572.
  • (RU) Konstitucija SSSR v redakcii 1 dekabrja 1988 g., su constitution.garant.ru. URL consultato il 27 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 28 febbraio 2017).
  • (EN) Heyward Isham (a cura di), Remaking Russia. Voices from Within, Armonk, M. E. Sharpe, 1995, ISBN 1-56324-436-5.
  • (RU) A. S. Orlov, V. A. Georgiev, N. G. Georgieva, T. A. Sivochina, Istorija Rossii: učebnik [Storia della Russia: manuale], 4ª edizione, Mosca, Prospekt, 2014, pp. 528, ISBN 978-5-392-11554-9.
  • (RU) Vyščie organy gosudarstvennoj vlasti SSSR, su Spravočnik po istorii Kommunističeskoj partii i Sovetskogo Sojuza 1898-1991. URL consultato il 27 febbraio 2017 (archiviato dall'url originale il 28 dicembre 2017).

Voci correlateModifica