Presidenti dell'Emilia-Romagna

lista di un progetto Wikimedia

1leftarrow blue.svgVoce principale: Emilia-Romagna.

Presidente della Regione Emilia-Romagna
Logo testo Emilia-Romagna.svg
Stemma della Regione Emilia-Romagna
Stefano Bonaccini 2019 (cropped).jpg
Stefano Bonaccini, eletto il 23 novembre 2014 e rieletto il 26 gennaio 2020
StatoItalia Italia
SuddivisioneEmilia-Romagna Emilia-Romagna
TipoPresidente della giunta regionale
In caricaStefano Bonaccini
Operativo dal1970
Ultima elezione26 gennaio 2020
Durata mandato5 anni
SedeBologna
IndirizzoViale Aldo Moro, 50 40127 Bologna
Sito webSito Regione Emilia-Romagna

Il Presidente della Regione Emilia-Romagna (impropriamente detto anche "Governatore") rappresenta la massima carica della regione ed è posto al vertice del governo regionale (giunta) e dell'amministrazione. Come stabilito dall'articolo 114, secondo comma della Costituzione, l'Emilia-Romagna è una regione ordinaria dotata di un proprio statuto e ha poteri e funzioni fissati da quest'ultimo, dalle leggi dello Stato e dalla Carta stessa. I presidenti della giunta regionale, dal 1970 al 1999, erano nominati dal consiglio regionale, a sua volta eletto dai cittadini ogni cinque anni. In seguito alla riforma del 1999, l'elezione del Presidente della Regione avviene per suffragio universale e diretto. Vasco Errani risulta a oggi quello rimasto in carica per più tempo, mentre l'attuale presidente è Stefano Bonaccini.

ElencoModifica

Presidente Partito Giunta Mandato Elezioni
Inizio Fine
Presidenti eletti dal Consiglio regionale
  Guido Fanti
(1925-2012)
Partito Comunista Italiano Fanti I PCI-PSIUP 23 luglio 1970 16 giugno 1975 I
(1970)
Fanti II PCI 16 giugno 1975 8 maggio 1976 II
(1975)
  Sergio Cavina
(1929-1977)
Partito Comunista Italiano Cavina PCI-PSI 8 maggio 1976 22 dicembre 1977[1][2]
  Lanfranco Turci
(1940)
Partito Comunista Italiano Turci I 7 gennaio 1978 9 giugno 1980
Turci II PCI-PDUP 9 giugno 1980 12 maggio 1985 III
(1980)
Turci III PCI 12 maggio 1985 23 marzo 1987 IV
(1985)
  Luciano Guerzoni
(1935-2017)
Partito Comunista Italiano Guerzoni 23 marzo 1987 24 giugno 1990
  Enrico Boselli
(1957)
Partito Socialista Italiano Boselli PCI-PSI-PRI-PSDI 24 giugno 1990 5 luglio 1993 V
(1990)
  Pier Luigi Bersani
(1951)
Partito Democratico della Sinistra Bersani I PDS-PSI-PRI-PSDI 5 luglio 1993 23 aprile 1995
Bersani II PDS-PPI-PdD-FdV 23 aprile 1995 17 maggio 1996 VI
(1995)
  Antonio La Forgia
(1944)
Partito Democratico della Sinistra La Forgia 17 maggio 1996 3 marzo 1999
  Vasco Errani
(1955)
Democratici di Sinistra Errani I 3 marzo 1999 16 aprile 2000
Presidenti eletti a suffragio universale diretto
  Vasco Errani
(1955)
Democratici di Sinistra[3]
Partito Democratico[4]
Errani II DS-PRC-Dem-PPI-FdV-PdCI 16 aprile 2000 4 aprile 2005 VII
(2000)
Errani III DS-DL-SDI-PRC-IdV-FdV-PdCI 4 aprile 2005 29 marzo 2010 VIII
(2005)
Errani IV PD-IdV-FdS-SEL 29 marzo 2010 8 luglio 2014[5][6] IX
(2010)
  Stefano Bonaccini
(1967)
Partito Democratico Bonaccini I PD-SEL 22 dicembre 2014 28 febbraio 2020 X
(2014)
Bonaccini II PD-SI-Az-EV 28 febbraio 2020 in carica XI
(2020)

Linea temporaleModifica


NoteModifica

  1. ^ Deceduto durante il mandato.
  2. ^ Sergio Cavina, su regione.emilia-romagna.it. URL consultato il 21 gennaio 2020.
  3. ^ Fino al 2007.
  4. ^ Dal 2007.
  5. ^ Le dimissioni del Presidente comportano il contestuale scioglimento del Consiglio Regionale e l'indizione di nuove elezioni. Errani si dimette l'8 luglio 2014, con conseguente scioglimento del Consiglio. Le funzioni di Presidente della Regione vengono svolte sino alle elezioni del 23 novembre 2014 dalla Vicepresidente Simonetta Saliera.
  6. ^ Vasco Errani si è dimesso da presidente dell’Emilia-Romagna, su ilpost.it. URL consultato il 21 gennaio 2020.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica