Capi di Stato dell'Ucraina

lista di un progetto Wikimedia
(Reindirizzamento da Presidenti dell'Ucraina)

I Capi di Stato dell'Ucraina avvicendatisi dal 1917[1] sono i seguenti.

ListaModifica

Repubblica Popolare UcrainaModifica

 
La Repubblica Popolare Ucraina nel 1918.
  Lo stesso argomento in dettaglio: Repubblica Popolare Ucraina.
Nominativo Partito Mandato
Inizio Fine
Presidenti della Central'na Rada
  Volodimir Pavlovič Naumenko Partito Democratico Costituzionale 17 marzo 1917 28 marzo 1917
  Mychajlo Serhijovyč Hruševs'kyj Partito Ucraino dei Socialisti-Rivoluzionari 28 marzo 1917 29 aprile 1918
Atamano d'Ucraina
  Pavlo Petrovyč Skoropads'kyj Comunità Popolare Ucraina 29 aprile 1918 14 dicembre 1918
Presidenti del Direttorio dell'Ucraina
  Volodymyr Kyrylovič Vynnyčenko Partito Operaio Socialdemocratico Ucraino 14 dicembre 1918 11 febbraio 1919
  Symon Petljura Indipendente 11 febbraio 1919 10 novembre 1920

Repubblica Popolare dell'Ucraina OccidentaleModifica

 

     Repubblica Popolare dell'Ucraina

     Repubblica Popolare dell'Ucraina Occidentale

     Regno di Romania

  Lo stesso argomento in dettaglio: Repubblica Popolare dell'Ucraina Occidentale.
Nominativo Partito Mandato
Inizio Fine
  Jevhen Petruševyč Partito Nazional-Democratico Ucraino 18 ottobre 1918 22 gennaio 1919

Repubblica Socialista Sovietica UcrainaModifica

  Lo stesso argomento in dettaglio: Repubblica Socialista Sovietica Ucraina.
Nominativo Partito Mandato
Inizio Fine
Presidenti del Comitato esecutivo centrale
  Yuchim Grigorovič Medvedev Partito Operaio Socialdemocratico Ucraino 25 dicembre 1917 18 marzo 1918
  Volodimir Petrovič Zatons'kij Partito Operaio Socialdemocratico Russo (bolscevico) 18 marzo 1918 18 aprile 1918
Ufficio di presidenza panucraino 18 aprile 1918 28 novembre 1918
  Georgij Leonidovič Pjatakov Partito Comunista dell'Ucraina (bolscevico) 28 novembre 1918 29 gennaio 1919
  Christian Georgievič Rakovskij 29 gennaio 1919 10 marzo 1919
  Grigorij Ivanovič Petrovskij 10 marzo 1919 10 marzo 1938
  Leonid Romanovič Kornijec' 10 marzo 1938 25 luglio 1938
Primo presidente del Consiglio supremo della RSS Ucraina
  Michailo Oleksijovič Burmistenko Partito Comunista dell'Ucraina (bolscevico) 25 luglio 1938 27 luglio 1938
Presidenti del Praesidium del Consiglio supremo della RSS Ucraina
  Leonid Romanovič Kornijec' Partito Comunista dell'Ucraina (bolscevico) 27 luglio 1938 14 gennaio 1954
Dem'jan Sergijovič Korotčenko Partito Comunista dell'Ucraina 14 gennaio 1954 7 aprile 1969
Oleksandr Pavlovič Ljaško 7 aprile 1969 8 giugno 1972
Ivan Samijlovič Hrušec'kij 8 giugno 1972 24 giugno 1976
Oleksij Fedosijovič Vatčenko 24 giugno 1976 22 novembre 1984
Valentyna Semenivna Ševčenko 22 novembre 1984 4 giugno 1990
Presidenti del Consiglio supremo della RSS Ucraina
Vladimir Antonovič Ivaško Partito Comunista dell'Ucraina 4 giugno 1990 9 luglio 1990
  Ivan Stepanovič Pljušč 9 luglio 1990 23 luglio 1990
  Leonid Kravčuk 23 luglio 1990 24 agosto 1991

UcrainaModifica

Nominativo Partito Mandato Elezioni
Inizio Fine
  Leonid Kravčuk Indipendente 5 dicembre 1991 19 luglio 1994 1991
  Leonid Kučma Indipendente 19 luglio 1994 23 gennaio 2005 1994, 1999
  Viktor Juščenko Ucraina Nostra 23 gennaio 2005 25 febbraio 2010 2004
  Viktor Janukovyč Partito delle Regioni 25 febbraio 2010 22 febbraio 2014 2010
  Oleksandr Turčynov
(ad interim)
Patria 22 febbraio 2014 7 giugno 2014
  Petro Porošenko Solidarietà Europea 7 giugno 2014 20 maggio 2019 2014
  Volodymyr Zelens'kyj Servitore del Popolo 20 maggio 2019 in carica 2019

NoteModifica

  1. ^ I territori che nel 1917 facevano capo alla Repubblica Popolare Ucraina erano, in precedenza, parte integrante dell'Impero russo, corrispondendo ai gubernija di Kiev, Podolia, Volinia, Černigov, Char'kov, Poltava, Ekaterinoslav e Cherson; nel 1918 si aggiunse la parte continentale del governatorato della Tauride (che costitutì l'okrug della Tauride, mentre la parte insulare aveva dato vita alla Repubblica Popolare di Crimea). Nel 1919, al termine della guerra polacco-ucraina, ebbe fine la Repubblica Popolare dell'Ucraina Occidentale (installatasi in territori già appartenenti all'Impero austro-ungarico, segnatamente al Regno di Galizia e Lodomiria). Alla RSS Ucraina passarono poi i territori ottenuti dall'URSS al termine della seconda guerra mondiale, ossia: porzioni della Volinia e della Galizia, conseguite dopo l'occupazione della Polonia; la Rutenia subcarpatica, ceduta dalla Cecoslovacchia; i territori, appartenenti alla Grande Romania e in precedenza ricompresi nella Repubblica Democratica di Moldavia (già governatorato della Bessarabia nell'Impero russo), che erano stati aggregati al Regno di Romania (ad esclusione di quelli integrati nella RSS Moldava), nonché la Bucovina settentrionale (regione che la Romania aveva ottenuto dopo la disgregazione dell'Impero austro-ungarico, nel cui ambito era parte del ducato di Bucovina)