Apri il menu principale

Presidenti della Repubblica francese

lista dei presidenti della Francia
Nota disambigua.svg Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Presidente della Repubblica francese.

1leftarrow blue.svgVoce principale: Capi di Stato della Francia.

Questa pagina è un elenco dei presidenti della Repubblica francese, la più alta carica istituzionale della Francia, istituita nel 1848.

Il primo presidente fu Luigi Napoleone Bonaparte, nipote dell'imperatore dei Francesi Napoleone Bonaparte e a sua volta imperatore con il nome di Napoleone III dal 1852 al 1870.

Durante la Seconda Repubblica, il presidente fu eletto direttamente dai cittadini. Invece, durante la Terza e la Quarta Repubblica, veniva eletto dal Parlamento. Con l'attuale Quinta Repubblica, il presidente viene eletto a suffragio universale diretto, con eventuale turno di ballottaggio. Dal 2002 rimane in carica per cinque anni, in precedenza rimaneva in carica per sette anni.

Partiti:

      Bonapartisti
      Liberali
      Legittimisti
      Opportunisti
      Alleanza Democratica Repubblicana (ARD) / Partito Repubblicano Democratico (PRD) / Partito Repubblicano Democratico e Sociale (PRDS) / Alleanza Democratica (AD)
      Partito Repubblicano, Radicale e Radical-Socialista

      SFIO / PS
      CNIP
      UDF
      Gollisti: UNR / UDR / RPR
      Neo-gollisti: UMP
      REM

Seconda Repubblica (1848-1852)Modifica

La Seconda Repubblica fu proclamata il 25 febbraio 1848 e termina il 2 dicembre 1852.

Presidente Mandato Elezione Partito
Inizio Fine
1 1   Louis-Napoléon Bonaparte
(20 aprile 1808 – 9 gennaio 1873)
20 dicembre 1848 2 dicembre 1852 Presidenziali del 1848 Bonapartista
Primo presidente della Repubblica,
diventato imperatore con il nome di Napoleone III.

Terza Repubblica (1871-1940)Modifica

La Terza Repubblica fu proclamata il 17 febbraio 1871 e termina l'11 luglio 1940.

Presidente Mandato Partito
Inizio Fine
2 1   Adolphe Thiers
(15 aprile 1797 – 3 settembre 1877)
31 agosto 1871 24 maggio 1873[1] Repubblicano conservatore, ex-Orleanista
3 2   Patrice de Mac-Mahon
(13 luglio 1808 – 17 ottobre 1893)
24 maggio 1873 30 gennaio 1879[1] Legittimista
- Jules Dufaure (provvisorio)
4 3   Jules Grévy
(15 agosto 1807 – 9 settembre 1891)
30 gennaio 1879 30 gennaio 1886 Repubblicano Opportunista
30 gennaio 1886 2 dicembre 1887
- Maurice Rouvier (provvisorio)
5 4   Sadi Carnot
(11 agosto 1837 – 25 giugno 1894)
3 dicembre 1887 25 giugno 1894[2] Repubblicano Opportunista
- Charles Dupuy (provvisorio)
6 5   Jean Casimir-Perier
(8 novembre 1847 – 11 marzo 1907)
27 giugno 1894 16 gennaio 1895[1] Repubblicano Opportunista
- Charles Dupuy (provvisorio)
7 6   Félix Faure
(30 gennaio 1841 – 16 febbraio 1899)
17 gennaio 1895 16 febbraio 1899[3] Repubblicano Opportunista
- Charles Dupuy (provvisorio)
8 7   Émile Loubet
(30 dicembre 1838 – 20 dicembre 1929)
18 febbraio 1899 18 febbraio 1906 Repubblicano Opportunista (fino al 1901),
ARD (dal 1901)
9 8   Armand Fallières
(6 novembre 1841 – 22 giugno 1931)
18 febbraio 1906 18 febbraio 1913 ARD-PRD
10 9   Raymond Poincaré
(20 agosto 1860 – 15 ottobre 1934)
18 febbraio 1913 18 febbraio 1920 PRD-ARD
11 10   Paul Deschanel
(13 febbraio 1855 – 28 aprile 1922)
18 febbraio 1920 21 settembre 1920[1] ARD-PRDS
- Alexandre Millerand (provvisorio)
12 11   Alexandre Millerand
(10 febbraio 1859 – 6 aprile 1943)
23 settembre 1920 11 giugno 1924 Indipendente
- Frédérique François-Marsal (provvisorio)
13 12   Gaston Doumergue
(1º agosto 1863 – 18 giugno 1937)
13 giugno 1924 13 giugno 1931 Radicale
14 13   Paul Doumer
(22 marzo 1857 – 7 maggio 1932)
13 giugno 1931 7 maggio 1932[2] Radicale
- Andrée Tardieu (provvisorio)
15 14   Albert Lebrun
(29 agosto 1871 – 6 marzo 1950)
10 maggio 1932 10 maggio 1939 Alleanza Democratica
10 maggio 1939 11 luglio 1940

Quarta Repubblica (1947-1959)Modifica

La Quarta Repubblica fu proclamata il 16 gennaio 1947 e terminò l'8 gennaio 1959.

Presidente Mandato Partito
Inizio Fine
16 1   Vincent Auriol
(27 agosto 1884 – 1º gennaio 1966)
16 gennaio 1947 16 gennaio 1954 Sezione Francese dell'Internazionale Operaia
17 2   René Coty
(20 marzo 1882 – 22 novembre 1962)
16 gennaio 1954 8 gennaio 1959[4] Centro Nazionale degli Indipendenti e dei Contadini

Quinta Repubblica (1959-attuale)Modifica

La Quinta Repubblica fu proclamata l'8 gennaio 1959.

Presidente Mandato Elezione Partito
Inizio Fine
18 1   Charles de Gaulle
(22 novembre 1890 – 9 novembre 1970)
8 gennaio 1959 19 dicembre 1965 1958 Unione per la Nuova Repubblica (fino al 1967),
Unione dei Democratici per la Repubblica (dal 1967)
19 dicembre 1965 28 aprile 1969[5] 1965
- Alain Poher (provvisorio)
19 2   Georges Pompidou
(5 luglio 1911 – 2 aprile 1974)
20 giugno 1969 2 aprile 1974[3] 1969 Unione dei Democratici per la Repubblica
- Alain Poher (provvisorio)
20 3   Valéry Giscard d'Estaing
(2 febbraio 1926)
19 maggio 1974 10 maggio 1981 1974 Unione per la Democrazia Francese[6]
21 4   François Mitterrand
(26 ottobre 1916 – 8 gennaio 1996)
10 maggio 1981 8 maggio 1988 1981 Partito Socialista
8 maggio 1988 17 maggio 1995 1988
22 5   Jacques Chirac
(29 novembre 1932 – 26 settembre 2019)
17 maggio 1995 5 maggio 2002 1995 Raggruppamento per la Repubblica (fino al 2002),
Unione per un Movimento Popolare (dal 2002)
5 maggio 2002 16 maggio 2007 2002
23 6   Nicolas Sarkozy
(28 gennaio 1955)
16 maggio 2007 15 maggio 2012 2007 Unione per un Movimento Popolare
24 7   François Hollande
(12 agosto 1954)
15 maggio 2012 14 maggio 2017 2012 Partito Socialista
25 8   Emmanuel Macron
(21 dicembre 1977)
14 maggio 2017 in carica 2017 La Repubblica In Movimento!

Ex presidenti viventiModifica

Viventi al 18 ottobre 2019
Presidente Presidenza Data di nascita Partito al momento dell'elezione
Valery Giscard d'Estaing 1974–1981 2 febbraio 1926 (93 anni) Unione per la Democrazia Francese
Nicolas Sarkozy 2007–2012 28 gennaio 1955 (64 anni) Unione per un Movimento Popolare
François Hollande 2012–2017 12 agosto 1954 (65 anni) Partito Socialista

Linea temporaleModifica

 

NoteModifica

  1. ^ a b c d Si dimette.
  2. ^ a b Assassinato.
  3. ^ a b Morto in carica.
  4. ^ Si dimette dopo la proclamazione della Quinta Repubblica.
  5. ^ Si dimette a seguito dell'esito negativo del Referendum sulla riforma del Senato e la regionalizzazione.
  6. ^ Come membro della fazione dei Repubblicani Indipendenti fino al 1977 e del Partito Repubblicano dal 1977.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica