Apri il menu principale

Pressoflessione deviata

La pressoflessione deviata è una sollecitazione che nasce da un sistema di forze composto da una forza N di compressione agente al di fuori del baricentro in modo tale da creare due flessioni rette con asse momento coincidente con i due assi centrali d'inerzia della sezione; la composizione di tali coppie fornisce una flessione deviata.

Per calcolare l'andamento delle tensioni normali (in caso di piccola eccentricità) si usa la cosiddetta formula trinomia di Navier.

dove:

è lo sforzo normale;

è l'area della sezione trasversale della trave;

e sono i momenti di inerzia rispetto agli assi principali di inerzia e ;

è il momento flettente relativo all'asse ;

è il momento flettente relativo all'asse .

Chiamando ed le eccentricità (distanza del punto di applicazione del carico dagli assi x e y) si avrà

.

Per esplicitare l'andamento delle tensioni nel grafico bisognerà conoscere:

  • l'asse di sollecitazione, che in una sezione passa per il punto d'applicazione della forza e per il baricentro di tale sezione;
  • l'asse neutro, che si può trovare in due modi:
    1. conoscendo l'ellissoide centrale d'inerzia della sezione e sfruttando le sue proprietà (visto che l'asse di sollecitazione e quello neutro sono coniugati d'inerzia);
    2. uguagliando a zero la formula trinomia dalla quale si ricava l'equazione caratteristica dell'asse neutro.

Una particolare soluzione semplificata della formula trinomia è data dalla formula di Navier, che analizza il caso di semplice sollecitazione a momento flettente.

Teoria e Modello di de Saint Venant
DoorsnedeGrootheden.svg Sollecitazione interna - Sollecitazione esterna - Compressione o Trazione - Flessione retta
Flessione deviata - Taglio - Torsione - Pressoflessione - Pressoflessione deviata
L-Torsion.png
Ingegneria Portale Ingegneria: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di ingegneria