Apri il menu principale

Preston Sturges

sceneggiatore e regista cinematografico statunitense

BiografiaModifica

Accostatosi al mondo dello spettacolo come autore di canzoni e commediografo, ottenne il suo più importante successo nel 1929 con Strictly Dishonorable (Strettamente disonorevole), brillante satira di costume sul proibizionismo.

Seguirono altri lavori teatrali di minore incisività e nel contempo si dedicò sempre più attivamente alla sceneggiatura cinematografica. Coltivò in questo campo svariati generi, dalla commedia alla riduzione di classici affermandosi tuttavia con un suo particolare procedimento narrativo, il narratage, consistente in una voce che commenta l'azione fuori campo, adottato da Sturges per la prima volta in The Power and the Glory (Potenza e gloria, del 1933) e che incontrò presto vasta diffusione.

Passato alla regia nel 1940 Sturges vi trasferì il suo estro satirico e il suo gusto per la commedia sofisticata di cui fu uno dei principali esponenti. Lady Eva del 1941 ma, soprattutto, I dimenticati, furono i suoi film più significativi. Il successo di Sturges, cospicuo negli anni quaranta, declinò nel decennio successivo: dopo un temporaneo ritorno al teatro il regista si trasferì in Europa realizzandovi film minori.

FilmografiaModifica

 
Akim Tamiroff, Muriel Angelus e Brian Donlevy ne Il grande McGinty (1940)
 
Charles Coburn, Barbara Stanwyck, Henry Fonda in Lady Eva (1941)
 
Veronica Lake e Joel McCrea ne I dimenticati (1941)

RegistaModifica

SceneggiatoreModifica

AttoreModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Controllo di autoritàVIAF (EN24623039 · ISNI (EN0000 0001 2277 518X · LCCN (ENn82019498 · GND (DE119346389 · BNF (FRcb120621562 (data) · NDL (ENJA00621528 · WorldCat Identities (ENn82-019498