Prima Divisione 1938-1939

Prima Divisione 1938-1939
Competizione Prima Divisione
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 18ª
Organizzatore FIGC e Direttori di Zona
Luogo Italia Italia
Formula Gironi all'italiana e finali regionali.
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1937-1938 1939-1940 Right arrow.svg

Fu il quarto livello della XXXIX edizione del campionato italiano di calcio.

La Prima Divisione (ex Seconda Divisione) fu organizzata e gestita dai Direttori Regionali di Zona.

Le finali per la promozione in Serie C erano gestiti dal Direttorio Divisioni Superiori (D.D.S.) che aveva sede a Roma.

PiemonteModifica

Direttorio I Zona (Piemonte).

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
A.C. Arona (squadra A) Arona (NO)
G.S. Crusinallo Crusinallo (NO)
A.S. Cusiana (B = riserve) Omegna (NO)
Gravellona Sportiva Gravellona Toce (NO)
A.C. Intra (squadra A) Intra (NO)
A.C. Intra (squadra B) Intra (NO)
U.S. Juventus (B = riserve) Domodossola (NO)
G.S. Pallanza Pallanza (NO)
A.S. Stresiana Stresa (NO)
A.S. Villadossola Villadossola (NO)

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1.   Villadossola 30 18
  2.   Crusinallo 28 18
3. Intra (squadra B) 27 18
4. Arona (squadra A) 24 18
5.   Gravellona 21 18
6.   Cusiana B 16 18
7.   Stresiana 12 18
8. Juventus Domo B 11 18
9. Intra (squadra A) 8 18
10.   Pallanza 3 18

Legenda:

      Ammesso alle finali regionali.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
Liberi Calciatori Borgomaneresi Borgomanero (NO)
G.S. C.A.N.S.A. Cameri (NO)
A.C. Cressese Cressa (NO)
Galliate Calcio Galliate (NO)
Oleggio Sportiva Oleggio (NO)
G.S.F. Pernate Dop. Rionale Novara-Pernate
S.S. Sparta Novara
A.S. Sunese Suno (NO)
U.S. Trecatese Trecate (NO)

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  ?.   C.A.N.S.A. 22 16
  ?.   Oleggio 21 16
3.   Trecatese 20 16
4.   Cressa 17 16 ?,???
5. Sunese 17 16 ?,???
6.   Galliate 16 16
7. Borgomanero 14 16
8.   Pernate 9 16
9. Sparta Novara 8 16

Legenda:

      Ammesso alle finali regionali.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Girone CModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
A.C. Arona (squadra B) Arona (NO)
U.S. Biellese (B = riserve) Biella (VC)
A.C. Borgosesia Borgosesia (VC)
D.A. Cartiera Burgo Romagnano Sesia (NO)
A.C. Cossato Cossato (VC)
G.C. Gattinaresi Gattinara (VC)
A.C. Gozzano Gozzano (NO)
U.S. Pro Vercelli (BA = riserve squadra A) Vercelli
U.S. Pro Vercelli (BB = riserve squadra B) Vercelli
A.C. Varallo Varallo (VC)

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1.   Cossato 23 16
  2.   Cartiera Burgo[1] 19 16 ?,???
3. Pro Vercelli BA[2] 19 16 ?,???
4.   Gattinaresi 17 16
5. Biellese B 16 16 ?,???
6. Borgosesia 16 16 ?,???
7. Gozzano 16 16 ?,???
8. Pro Vercelli BB 10 16
9. Arona (squadra B) 8 16
--   Varallo[3] Ritirato

Legenda:

      Ammesso alle finali regionali.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Girone DModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
U.S. Carmagnolese Carmagnola (TO)
D.A. Cinzano Santa Vittoria d'Alba (CN)
G.S. Dop. Cuneo Sportiva (B = riserve) Cuneo
G.S. Gutermann Perosa Argentina (TO)
A.C. Pinerolo (B = riserve) Pinerolo (TO)
A.C. Saluzzo Saluzzo (CN)
A.C. Savigliano Savigliano (CN)
G.S. Val Pellice Torre Pellice (TO)
Villafranca Villafranca Sabauda (TO)

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1.   Savigliano 27 16
  2.   Cinzano 23 16 10 3 3
3. Pinerolo B 22 16
4.   Valpellice 18 16
5.   Gutermann 16 16
6. Cuneo B 11 16 ?,???
7. Saluzzo 11 16 ?,???
8.   Carmagnolese 10 16
9.   Villafranca 6 16

Legenda:

      Ammesso alle finali regionali.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Girone EModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città (provincia) Stagione precedente
A.S. Aosta Aosta
G.S.F. Chivasso Chivasso (TO)
G.S. Ab. Cogne Valdigna d'Aosta (AO)
G.S. F.G.C. Ivrea Ivrea (TO)
G.S. Lancia Torino
G.S.F. Saluggia Saluggia (VC)
G.S.F. Settimese Settimo Torinese (TO)
G.S. SNIA Viscosa Abbadia di Stura (squadra A) Torino

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Ivrea 20 14 9 2 3 26 14 1,857
  2.   Chivasso 19 14 9 1 4 28 16 1,750
3.   Cogne 17 14 7 3 4 23 14 1,643
4. Aosta 15 14 7 1 6 20 20 0
5.   SNIA Viscosa (squadra A) 13 14 5 3 6 17 17 0
6.   Settimese 11 14 4 3 7 13 23 0,565
7.   Lancia 9 14 4 1 9 21 29 0,724
8.   Saluggia 8 14 3 2 9 12 29 0,414

Legenda:

      Ammesso alle finali regionali.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Girone FModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città (provincia) Stagione precedente
U.S. Acqui (B = riserve) Acqui Terme (AL)
Alessandria U.S. (B = riserve) Alessandria
A.S. Casale (B = riserve) Casale Monferrato (AL)
A.C. Derthona (B = riserve) Tortona (AL)
D.A. Ilva Novi Ligure (AL)
A.C. Torino (C=allievi) Torino
A.C. Trino Trino (VC)
G.S. SNIA Viscosa Abbadia di Stura (squadra B) Torino

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Alessandria B 17 11
  2. Ilva Novi 14 11
3. Torino C 11 11
4. Acqui B 10 11
5.   SNIA Viscosa (squadra B) 9 11
6.   Trino 7 11
-- Derthona B Ritirato
-- Casale B Ritirato

Legenda:

      Ammesso alle finali regionali.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Girone A finaleModifica

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1.   Crusinallo 16 10
2.   Cossato 11 10 ?,???
3.   C.A.N.S.A. 11 10 ?,???
4.   Villadossola 8 10
5.   Oleggio 7 10 ?,???
6.   Cartiera Burgo 7 10 ?,???

Legenda:

      Ammesso alla finale regionale.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Girone B finaleModifica

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1.   Cinzano 7 5 3 1 1
2. Ilva Novi 5 5
3.   Savigliano (-1) 1 5
-- Alessandria B Ritirato
--   Chivasso Ritirato
-- Ivrea Ritirato

Legenda:

      Ammesso alla finale regionale.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Note:

Ivrea e Chivasso si sono ritirati nel girone di andata. Tutti i loro incontri sono stati annullati.
L'Alessandria B si è ritirata dopo la 2ª giornata di ritorno: considerate valide solo le partite disputate nel girone di andata.
Il Savigliano ha scontato 1 punto di penalizzazione in classifica per una rinuncia.

FinalissimaModifica

Risultati Luogo e data
Crusinallo 2-3 Cinzano Vercelli, 16 luglio 1939

Il Cinzano è campione piemontese di Prima Divisione 1938-1939 e promosso in Serie C 1939-1940.

LombardiaModifica

Direttorio II Zona (Lombardia).

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città (provincia) Stagione precedente
G.S. Ernesto Breda Sesto San Giovanni (MI)
S.S. Brugherio Brugherio (MI)
U.S. Caratese (B = riserve) Carate Brianza (MI)
A.C. Cantù (B = riserve) Cantù (CO)
A.S. Como (B = riserve) Como
U.S. Gerli Cusano Milanino (MI)
S.S. La Folgore Cesano Maderno (MI)
A.C. Lecco (B = riserve) Lecco (CO)
Dop. Comunale Meda Meda (MI)
Dop. Officine Meroni Erba (CO)
A.C. Monza (B = riserve) Monza (MI)
A.C. Seregno (B = riserve) Seregno (MI)
Dop. Singer Monza (MI)
A.S. Trezzo Trezzo sull'Adda (MI)

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Gerli 43 26
2.   Ernesto Breda 38 26
3.   Meroni 36 26
4. Como B 35 26
5.   La Folgore 34 26
6. Monza B 33 26
7.   Singer 23 25 ?,???
8. Brugherio 23 26 ?,???
9. Meda 23 26 ?,???
10. Seregno B 18 25 ?,???
11. Cantù B 18 26 ?,???
12. Caratese B 14 26
13.   Trezzo 13 26
14. Lecco B 11 26

Legenda:

      Ammesso alle finali regionali.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città (provincia) Stagione precedente
G.S.F. Bareggio Bareggio (MI)
G.S. Bernocchi Legnano (MI)
G.S.F. Corbetta Corbetta (MI)
G.S. Ferrario Parabiago (MI)
G.S. Fiamma Cremisi Milano
S.G. Gallaratese (B = riserve) Gallarate (VA)
A.C. Legnano (B = riserve) Legnano (MI)
A.C. Milano (C = allievi) Milano
A.C. Montello Milano
Soc. Pro Patria et Libertate (B = riserve) Busto Arsizio (VA)
G.S. Dop. Redaelli Milano-Rogoredo
G.S. S.A.F.F.A. Magenta (MI)
Dop. Az. S.I.A.I. Marchetti (B = riserve) Sesto Calende (VA)
Varese Sportiva (B = riserve) Varese

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Redaelli 36 24
2. Corbetta 35 24
3.   Bareggio 34 24
4. Varese B 27 24 ?,???
5.   Bernocchi 27 24 ?,???
6. Legnano B 25 24
7.   Ferrario 21 23
8. Milano C 19 22 ?,???
9.   SAFFA Magenta 19 22 ?,???
10.   Fiamma Cremisi 18 23
11. Savoia Marchetti B 16 24
12. Pro Patria B 14 24
-- Gallaratese Ritirato
--   Montello Ritirato

Legenda:

      Ammesso alle finali regionali.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Girone CModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città (provincia) Stagione precedente
U.S. Ardens Bergamo
A.S. Armando Casalini (B = riserve) Brescia
Atalanta Bergamasca Calcio (B = riserve) Bergamo
A.C. Brescia (B = riserve) Brescia
Caravaggio Sportiva Caravaggio (BG)
Dop. Az. Cartiere Pigna Alzano Lombardo (BG)
A.C. Crema (B = riserve) Crema (CR)
U.S. Cremonese (B = riserve) Cremona
S.S. Dalmine Dalmine (BG)
A.S. Falco Albino (BG)
S.S. Pro Ponte Ponte San Pietro (BG)
A.C. Sebinia Lovere (BG)
A.C. Trivellini Brescia

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
1. Brescia B 34 23 14 6 3 51 25 2,600
  2. Trivellini Brescia 34 23 14 6 3 41 18 2,277
3. Atalanta B 33 23 14 5 4 54 28
4. Pro Ponte 30 23 12 6 5 48 32
5. Cremonese B 28 23 10 8 5 52 42
6.   Falco 25 23 10 5 8 51 40
7. Cartiere Pigna 23 23 9 5 9 46 43
8. Armando Casalini B 19 23 7 5 11 34 40
9. Sebinia Lovere 16 23 4 8 11 31 40
10. Ardens 13 23 4 5 14 28 49 0,571
11.   Dalmine 13 23 3 7 13 23 58 0,397
12. Crema B 10 23 1 8 14 31 68
  -- Caravaggio Ritirato

Legenda:

      Ammesso alle finali regionali.
      Retrocesso in Seconda Divisione.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Note:

Il Caravaggio si è ritirata dopo la 20ª giornata: considerate valide solo le partite disputate nel girone di andata.
Ardens e Pro Ponte sono ammesse in Serie C a completamento organici.

Girone DModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città (provincia) Stagione precedente
G.C. Alfa Romeo (B = riserve) Milano
A.S. Ambrosiana-Inter (C = allievi) Milano
A.C. Bressana Bressana Bottarone (PV)
U.S. Bronese Broni (PV)
U.S. Cassolese Cassolnovo (PV)
A.C. Codogno Codogno (MI)
A.S. Fanfulla (B = riserve) Lodi (MI)
U.S. Melegnanese-Chimica Melegnano (MI)
Piacenza Sportiva (B = riserve) Piacenza
Dop. Aziendale Pirelli Milano-Bicocca
A.C. Sannazzarese Sannazzaro de' Burgondi (PV)
A.C. Vigevano (B = riserve) Vigevano (PV)
A.S. Pavese "Luigi Belli" (B = riserve) Pavia

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Pirelli 40 24
2. Fanfulla B 30 22 ?,???
  3. Codogno 30 24 ?,???
4. Alfa Romeo B 29 24
5.   Cassolese 28 24
6. Ambrosiana-Inter C 27 24
7. Vigevano B 26 24
8. Melegnanese 25 24
9.   Bronese 20 23 ?,???
10. Bressana 20 24 ?,???
11. Piacenza B 15 23
12. Pavia B 14 23
13.   Sannazzarese 6 24

Legenda:

      Ammesso alle finali regionali.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Note:

Il Codogno è ammesso in Serie C a completamento organici.

Girone finaleModifica

Squadre partecipantiModifica

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
1. Trivellini Brescia ?? 6
  2. Gerli ?? 6
  3.   ??? ?? 6
  4.   ??? ?? 6

Legenda:

      Campione Lombardo di Prima Divisione.
      Promosso in Serie C.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Note:

La Trivellini in seguito rinuncia alla promozione in Serie C 1939-1940.
Pirelli e Redaelli ammesse in Serie C 1939-1940 a completamento organici.

VenetoModifica

Direttorio III Zona (Veneto).

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città (provincia) Stagione precedente
U.S. Cadidavid Cadidavid (VR)
G.S.F. Cerea Cerea (VR)
A.C. G.I.L. Lonigo (VI)
Dop. Lanificio Rossi Piovene Rocchette (VI)
A.C. Legnago Legnago (VR)
Dop. Comunale Malo Malo (VI)
G.C. "Mario Zuppini" Sanguinetto (VR)
D.A. Marzotto (B = riserve) Valdagno (VI)
G.S.F. San Martino Buon Albergo San Martino Buon Albergo (VR)
O.N.D. Comunale Savoia Thiene (VI)
A.C. Schio Schio (VI)
A.F.C. Vicenza (B = riserve) Vicenza

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Vicenza B 31 22 13 5 4 56 22 2,545
  2. Legnago 31 22 13 5 4 47 28 1,678
3. Marzotto Valdagno B 30 22 13 4 5 57 20
  4.   Lanificio Rossi 26 22 10 6 6 47 28 1,678
  5. Schio [4] 26 22 10 6 6 37 31 1,193
6.   Cadidavid 25 22 11 3 8 34 25
7.   Savoia 23 22 7 9 6 24 24
8.   G.I.L. Lonigo 19 22 8 3 11 27 34
9. Malo 18 22 6 6 10 29 47
10. Cerea 16 22 4 8 10 29 54
11.   San Martino Buon Albergo (-1) 12 22 3 7 12 27 49
12.   "Mario Zuppini" 6 22 1 4 17 16 68

Legenda:

      Ammesso alle finali regionali.
      Successivamente ammesso in Serie C.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Note:

Lo Schio è successivamente ammesso alla Serie C a completamento organici.
San Martino Buon Albergo ha scontato 1 punto di penalizzazione in classifica per una rinuncia.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città (provincia) Stagione precedente
S.S. Adriese Adria (RO)
A.S.F. Conegliano Conegliano (TV)
Dop. Comunale Dolo Dolo (VE)
Dop. Comunale Ceggia sez. calcio Ceggia (VE)
U.S. Feltrese Feltre (BL)
G.S. Giorgione Castelfranco Veneto (TV)
A.F.C. Mestre (B = riserve) Venezia-Mestre
A.C. Mogliano Mogliano Veneto (TV)
A.C. Padova (B = riserve) Padova
G.S.F. Rovigo (B = riserve) Rovigo
A.C. San Donà San Donà di Piave (VE)
A.C. Treviso (B = riserve) Treviso
A.F.C. Venezia (B = riserve) Venezia

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Venezia 34 22 15 4 3 66 14
  2.   Ceggia 31 22 13 5 4 41 21 1,952
  3. San Donà 31 22 13 5 4 44 23 1,913
4. Padova B 29 22 13 3 6 59 33
5. Dolo 22 22 9 4 9 37 44
6. Feltrese 21 22 8 5 9 34 41
7. Mestre B 19 22 7 5 10 31 39
8. Mogliano 17 22 5 7 10 27 44
9. Adriese 15 22 5 5 12 31 52 0,596
10. Conegliano 15 22 5 5 12 25 58 0,431
11. Rovigo B (-3) 13 22 8 0 14 40 49 0,816
12. Treviso B (-1) 13 22 4 6 12 20 37 0,540
-- Giorgione Ritirato

Legenda:

      Ammesso alle finali regionali.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Note:

Il Giorgione si è ritirato prima dell'inizio del campionato.
Treviso B ha scontato 1 punto di penalizzazione in classifica per una rinuncia.
Rovigo B ha scontato 3 punti di penalizzazione in classifica per tre rinunce.

Girone finaleModifica

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. San Donà 9 6 4 1 1 14 7
2. Legnago 7 6 3 1 2 10 10
3.   Lanificio Rossi 5 6 1 3 2 6 9
4.   Ceggia 3 6 1 1 4 3 7

Legenda:

      Promosso in Serie C.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Note:

Il Legnago in seguito rinuncia alla promozione in Serie C.

Venezia TridentinaModifica

Direttorio IV Zona (Venezia Tridentina - Trentino-Alto Adige).

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
U.S. Audace (B = riserve) Verona-San Michele Extra
S.S. Benacense Riva del Garda (TN)
U.S. Calcio Bressanone Bressanone (BZ)
Dop. Ferroviario Bolzano
Merano Sportiva Merano (BZ)
A.C. Pescantina Pescantina (VR)
G.C. del Dop. Rovereto Rovereto (TN)
U.S. Scaligera Isola della Scala (VR)
A.C. Trento Trento
A.C. Verona (B = riserve) Verona

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
1. Verona (B) 32 17
  2. Trento[4] 24 17
3. Scaligera 18 17 ?,???
4. Audace SME B 18 16 ?,???
5.   Pescantina 17 16
6.   Ferroviario 14 17
7.   Benacense 13 17
8. Rovereto 9 17
9.   Merano 7 16
-- Bressanone Ritirato

Legenda:

      Promosso in Serie C.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Venezia GiuliaModifica

Direttorio V Zona (Venezia Giulia)

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città (provincia) Stagione precedente
A.C. Basiliano Basiliano (UD)
A.C. Giovinezza Sacile (UD)
A.C. Littorio Fiume (FM)
A.C. Pieris Pieris (UD)
O.N.D. Pordenone Sez.Calcio Pordenone (UD)
F.C. Postumia Postumia (TS)
O.N.D. San Daniele del Friuli San Daniele del Friuli (UD)
S.S. Sangiorgina San Giorgio di Nogaro (UD)
A.C. Serenissima Palmanova (UD)
Dop. Ernesto Solvay Sez. Calcio Monfalcone (TS)
Dop. Spilimbergo Spilimbergo (UD)
O.N.D. Tricesimo Tricesimo (UD)
U.S. Triestina (B = riserve) Trieste
A.C. Udinese (B = riserve) Udine

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
1. Triestina B 37 26 17 3 6 80 23 3,478
  2.   Giovinezza 36 26 15 6 5 46 32
3. Udinese B 35 26 14 7 5 58 31
4. Pieris 34 26 15 4 7 58 26
5. Basiliano 30 26 10 10 6 34 28
6. San Daniele del Friuli 27 26 9 9 8 40 36
7. Spilimbergo 26 26 11 4 11 32 27 1,185
  8. Pordenone[4] 26 26 9 8 9 33 30 1,100
9.   Ernesto Solvay 25 26 9 7 10 45 36
10. Sangiorgina 22 26 10 2 14 37 46
11.   Serenissima 20 26 8 4 14 42 52 0,807
12. Tricesimo 20 26 8 4 14 32 56 0,571
13.   Littorio 18 26 6 6 14 31 43
14.   Postumia 8 26 4 0 22 18 94 0,191

Legenda:

      Promosso in Serie C.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Note:

Differenza di 26 gol nel computo totale reti fatte/reti subite (586/560).

LiguriaModifica

Direttorio VI Zona (Liguria).

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
G.S. Aprilia Genova
D.S. Grifone Ausonia Genova
A.C. Liguria (B = riserve) Genova-Sampierdarena
Pol. Manlio Cavagnaro (B = riserve) Genova-Sestri Ponente
U.S. Olimpia Genova
A.C. Savona (B = riserve) Savona
Pol. Valpolcevera (B = riserve) Genova-Pontedecimo
A.S. Varazze Varazze (SV)

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Varazze 22 14 11 0 3 33 9
  2. Savona B 19 14 8 3 3 38 13
3. Manlio Cavagnaro B 18 14 8 2 4 24 11
4.   Aprilia 15 14 6 3 5 25 24
5. Liguria B 12 14 5 2 7 16 24
6. Grifone Ausonia 11 14 4 3 7 11 18
7. Valpolcevera B 8 14 3 2 9 15 30
8.   Olimpia 7 14 3 1 10 11 44

Legenda:

      Ammesso alle finali.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari merito in qualsiasi posizione della classifica, le squadre sono classificate grazie al miglior quoziente reti (QR).

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
S.C. Alassio Alassio (SV)
D.A. Federazione Agricola (B = riserve) Albenga (SV)
A.S. Finalese Finale Ligure (SV)
G.A. Ilva Savona
U.S. Imperia (B = riserve) Imperia
Pol. Loanese Loano (SV)
U.S. Sanremese (B = riserve) Sanremo (IM)
A.C.F. Vado (B = riserve) Vado Ligure (SV)

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Ilva Savona 23 14 10 3 1 53 9
2.   Finalese 22 14 9 4 1 32 13
  3. Sanremese B 18 14 8 2 4 36 19
4. Vado B 13 14 5 3 6 26 21
5. Alassio 12 14 5 2 7 17 37
6.   Loanese 11 14 5 1 8 28 40
7.   Federazione Agricola B 8 14 3 2 9 22 50
8. Imperia B 5 14 2 1 11 9 34

Legenda:

      Ammesso alle finali.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari merito in qualsiasi posizione della classifica, le squadre sono classificate grazie al miglior quoziente reti (QR).

Girone CModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
A.C. Andrea Doria (B = riserve) Genova
U.S. Aullese Aulla (AU)[5]
A.C. Entella (B = riserve) Chiavari (GE)
D.A. F.I.T. Sestri Levante (GE)
G.S. Littorio Genova-Rivarolo Ligure
U.S. Sarzanese Sarzana (SP)
A.C. Spezia (B = riserve) La Spezia

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Spezia B 17 12 8 1 3 22 11
  2.   Littorio 16 12 7 2 3 22 9 2,444
3. Sarzanese 16 12 3 0 4 26 15 1,733
4. Andrea Doria B 15 12 6 3 3 17 9
5.   F.I.T. 10 12 4 2 6 20 18 1,111
6. Aullese 10 12 5 0 7 24 25 0,960
7. Entella B 0 12 0 0 12 6 50

Legenda:

      Ammesso alle finali.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari merito in qualsiasi posizione della classifica, le squadre sono classificate grazie al miglior quoziente reti (QR).

Fase finaleModifica

Classifica finale girone squadre riserveModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Savona B 6 4 2 2 0 8 2
2. Spezia B 4 4 1 2 1 4 6
3. Sanremese B 2 4 0 2 2 2 6

Legenda:

      Ammesso alla finale.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione e retrocessione era in vigore il pari merito.

Classifica finale girone prime squadreModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1.   Littorio 6 4 2 2 0 7 4
2. Varazze 5 4 1 3 0 6 4
3. Ilva Savona 1 4 0 1 3 2 7

Legenda:

      Promosso in Serie C.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

FinalissimaModifica

Risultati Luogo e data
Littorio Rivarolo 1 - 2 Savona B Genova, 28 maggio 1939
Savona B 1 - 0 Littorio Rivarolo Savona, 05 Giugno 1939

Il Savona B è campione ligure di Prima Divisione 1938-1939.

EmiliaModifica

Direttorio VII Zona (Emilia).

  • 16 squadre partecipanti.

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
  E.S. Baracca Lugo (B = riserve) Lugo (RA)
  F.G.C. Castelbolognese Sezione Calcio Castelbolognese (RA)
  A.S. Forlì (B = riserve) Forlì
  U.S. Forlimpopoli (B = riserve) Forlimpopoli (FO)
U.S. Libertas [6] Rimini (FO)
  A.C. Ravenna (B = riserve) Ravenna
  U.S. Imolese Francesco Zardi Imola (BO)

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1.   ??? ?? 12
2.   ??? ?? 12
3. Libertas Rimini ?? 12
4.   ??? ?? 12
5.   ??? ?? 12
6.   ??? ?? 12
7.   ??? ?? 12

Legenda:

      Ammesso alla finale.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione e retrocessione era in vigore il pari merito.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
S.S. Bazzano Bazzano (BO)
A.G.C. Bologna (B = riserve) Bologna
U.S. Bondenese Bondeno (FE)
A.C. Correggio Correggio (RE)
U.S. Mirandolese Mirandola (MO)
Pol. Molinella (B = riserve) Molinella (BO)
Parma A.S. (B = riserve) Parma
A.C. Reggiana (B = riserve) Reggio Emilia
A.C. Spilamberto Spilamberto (MO)

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1.   Bondenese 26 16
2.   Correggio 20 16 ?,???
3. Mirandolese 20 16 ?,???
4.   Bazzano 18 16
5. Parma B 17 16
6.   Spilamberto 14 16
7. Reggiana B 13 16
8. Molinella B 9 16
9. Bologna B 8 16

Legenda:

      Ammesso alla finale.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione e retrocessione era in vigore il pari merito.

Note:

La Bondenese rinuncia a disputare la Serie C 1939-40[7].

ToscanaModifica

Direttorio VIII Zona (Toscana).

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
A.C. A.S.S.I. Firenze
D.S. Aquila Montevarchi (AR)
A.S. Borgo a Buggiano Borgo a Buggiano (PT)
A.C. Fiorentina (B = riserve) Firenze
U.S. Monsummanese Monsummano (PT)
U.S. Montecatini Montecatini Terme (PT)
Dop. Az. Montelupo Montelupo Fiorentino (FI)
U.S. Pescia Pescia (PT)
A.C. Pistoia (B = riserve) Pistoia
U.S. Pontassieve Pontassieve (FI)
D.S.C. San Giovanni Valdarno San Giovanni Valdarno (AR)
S.S. Delle Signe (B = riserve) Signa (FI)

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Montevarchi 34 21 15 4 2 49 13
2. San Giovanni Valdarno 30 21 13 4 4 52 15
3. Borgo a Buggiano 28 21 11 6 4 41 18 2,27
4. Monsummanese 28 21 12 4 5 49 31 1,58
5. Montecatini 22 21 9 4 8 31 42
6.   Pescia 20 21 8 4 9 33 34
7. Le Signe B 16 21 7 2 12 35 41 0,85
8.   Montelupo 16 21 6 4 11 22 28 0,78
9. Fiorentina B 16 21 7 2 12 38 50 0,76
10. Pistoia B 10 21 4 2 15 18 57
11.   ASSI Firenze 9 21 4 1 16 20 59
-- Pontassieve Ritirato

Legenda:

      Ammesso alla finale.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione e retrocessione era in vigore il pari merito.

Note:

Il Pontassieve si ritira alla 15ª giornata. Ai fini della classifica sono da ritenersi validi solo gli incontri disputati nel girone d'andata.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
U.S. Carrarese "Pietrino Binelli" Apuania-Carrara
U.S.F. Cascina Cascina (PI)
A.S. Cecina Cecina (LI)
U.S. Elbana Portoferraio (LI)
Dop. Interaziendale "Italo Gambacciani" (B = riserve) Empoli (FI)
U.S. Orbetello Orbetello (GR)
A.C. Pisa (B = riserve) Pisa
U.S.F. Pontedera (B = riserve) Pontedera (PI)
A.C. Siena (B = riserve) Siena
G.C. Torrenieri Torrenieri di Montalcino (SI)

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Cecina 21 17 9 5 3 28 15 1,87
2. Pisa B 21 17 7 7 3 21 16 1,31
3. Elbana 20 17 7 6 4 24 25
4. Carrarese P. Binelli 19 17 8 3 6 35 23
5. Cascina 18 17 8 2 7 31 23 1,35
6. Orbetello 18 17 8 2 7 35 29 1,21
7. Pontedera B 16 17 6 4 7 19 29
8. Siena B 15 17 5 5 7 18 27
9. Italo Gambacciani B (-1) 8 17 2 5 10 14 42
--   Torrenieri Ritirato

Legenda:

      Ammesso alla finale.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari punti per le squadre fuori dalla zona promozione e retrocessione era in vigore il pari merito.

Note:

Il G.C. Torrenieri si ritira dopo la 3ª giornata di ritorno. Per la classifica sono ritenuti validi solo i risultati ottenuti al termine del girone di andata.
Empoli B ha scontato 1 punto di penalizzazione in classifica per una rinuncia.

Finali per il titolo regionaleModifica

Risultati Luogo e data
Aquila Montevarchi 2-0 Cecina Montevarchi, 28 maggio 1939
Cecina 2-2 Aquila Montevarchi Cecina, 4 giugno 1939

Il Aquila Montevarchi è campione toscano di Prima Divisione 1938-1939 e promosso in Serie C 1939-1940.

MarcheModifica

Direttorio IX Zona (Marche, con aggregate squadre degli Abruzzi e della Dalmazia).[8]
Girone unico:

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
Dop. Adriano Cecchetti Porto Civitanova (MC)
U.S. Anconitana-Bianchi (B = riserve) Ancona
S.P. Castrum Giulianova (TE)
Comando 7.a Legione F.G.C. Cagli Cagli (PS)
A.C. Dalmazia Zara
S.S. Enzo Andreanelli Ancona
S.S. Fabriano Fabriano (AN)
G.I.L. Comando Fascio Giovanile Falconara Ancona- Falconara Marittima
C.do Giovani Fascisti G.I.L. Senigallia (AN)
S.S. Matelica Matelica (MC)
G.I.L. Pergola Pergola (PS)
U.S. Sangiorgese Porto San Giorgio (AP)

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Castrum 34 21 15 4 2 64 17
2. Anconitana-Bianchi B (-1) 33 21 17 0 4 50 9
3.   Adriano Cecchetti 32 21 15 2 4 47 16
4. Dalmazia 26 21 11 4 6 47 22
5. Matelica 22 21 10 2 9 30 36
6. Enzo Andreanelli 21 21 9 3 9 29 33
7. Fabriano 19 21 8 3 10 27 31
8.   GIL Falconara 18 21 9 0 12 25 40
9.   GIL Senigallia 11 21 5 1 15 25 52
10.   7.a Legione F.G.C. Cagli 10 21 4 2 15 25 59
11. Sangiorgese (-1) 8 21 4 1 16 14 51
--   GIL Pergola Ritirato

Legenda:

      Promosso in Serie C.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari merito in qualsiasi posizione della classifica, le squadre sono classificate grazie al miglior quoziente reti (QR).

Note:

La G.I.L. di Pergola si è ritirata dopo la fine dell'andata (risultati annullati, validi i risultati dell'andata per le altre squadre).
Anconitana-Bianchi B e Sangiorgese hanno scontato 1 punto di penalizzazione in classifica per una rinuncia.

UmbriaModifica

Direttorio X Zona (Umbria).
Sede: Via Baldeschi, 2 - Perugia.
Presidente: Gastone Bonaiuti.

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Squadra Città (provincia) Stagione precedente
102ª Legione M.V.S.N. Perugia (PG)
A.S. Assisi Assisi (PG) 9° in Prima Divisione
Aeronautica Umbra S.A. Sport (A.U.S.A.) (B = riserve) Foligno (PG)
Pol.F. "Mario Umberto Borzacchini" (B = riserve) Terni 3° in Prima Divisione
S.C.A.T. Gualdo Gualdo Tadino (PG) 8° in Prima Divisione
F.G.C. Gubbio (B = riserve) Gubbio (PG)
A.S. Fascista Narni Narni (TR) 4° in Prima Divisione
A.C. Perugia (B = riserve) Perugia
Pol. F. Spoleto Spoleto (PG) 4° in Prima Divisione
U.S. Tiferno (B = riserve) Città di Castello (PG)

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
1. Borzacchini Terni B 29 18
2. Assisi [7] 25 18
3. Narnese 24 18 11 2 5 40 23
4. Spoleto 22 18
5.   S.C.A.T. Gualdo 20 18 ?,???
6. Gubbio B 20 18 ?,???
7.   102ª Legione M.V.S.N. 13 18
8. Perugia B (-1) 12 18
9. Tiferno B 7 18 ?,???
10. Aeronautica Umbra Foligno B 7 18 ?,???

Legenda:

      Campione Umbro di Prima Divisione 1938-1939.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Note:

L'Assisi rinuncia alla promozione in Serie C 1939-1940 e cessa attività alla fine della stagione[7].
Gubbio (B), Perugia (B) e S.C.A.T. Gualdo non iscritte nella stagione successiva.
Il Perugia B ha scontato 1 punto di penalizzazione in classifica per una rinuncia.

LazioModifica

Direttorio XI Zona (Lazio).
Sede: Via Colonna Antonina, 41 - Roma tel.67223.
Presidente: Rag. Federico Tedeschi

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
G.A. Ala Littoria Lido di Roma
A.S. Alba Roma
Assicurazioni Sociali Roma
G.S. Cartiere Tiburtine Tivoli (RM)
S.G.S. Fortitudo Roma
S.S. Fortitudo Nova Roma
G.S. G.I.L. Viterbo
U.S. Italia Nova Roma-Porta Maggiore
S.S. Lazio (C = allievi) Roma
G.S. M.A.T.E.R. Roma
A.S. Roma (C = allievi) Roma
S.S. Sora Sora (FR)
A.S. Trastevere Roma-Trastevere

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
1. Roma C 38 24 17 4 3 58 21
2. MATER B 32 24 13 6 5 40 18 2,222
  3. Alba Roma 32 24 12 8 4 36 22 1,636
4. Sora 31 24 13 5 6 38 25
5. Lazio C 29 24 12 5 7 40 22
6.   Italia Nova 25 24 10 5 9 40 31 1,290
7. Trastevere 25 24 8 9 7 34 29 1,172
8.   Cartiere Tiburtine [9] 22 24 9 4 11 35 33
9.   Ala Littoria (-1) 20 24 7 7 10 31 33
10.   GIL Viterbo 16 24 4 8 12 14 29 0,482
11.   Fortitudo Nova 16 24 7 2 15 22 49 0,448
12.   Assicurazioni Sociali 14 24 4 6 14 26 52
13.   Fortitudo 11 24 4 3 17 16 38

Legenda:

      Campione Laziale di Prima Divisione.
      Promosso in Serie C.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari merito in qualsiasi posizione della classifica, le squadre sono classificate grazie al miglior quoziente reti (QR).

Note:

L'Ala Littoria ha scontato 1 punto di penalizzazione in classifica per una rinuncia.

Abruzzi e MoliseModifica

Direttorio XII Zona (Abruzzi - Molise).
Sede: Palazzo del Littorio - Aquila degli Abruzzi.
Presidente: Avv. Francesco Bologna;

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
  Costruzioni ?
  Pol. Forza e Coraggio Avezzano (AQ)
  A.P. Interamnia (3°) Teramo
  A.S. L'Aquila (B = riserve) Aquila degli Abruzzi
  S.S. Pescara (B = riserve) Pescara
  U.S. Pro Italia Pratola Peligna (AQ)
  Dop. Raiano Raiano (AQ)
  A.S. Sime Azogeno (B = riserve) Popoli (PE)
  S.S. Sulmona Sulmona (AQ)
  A.C. Lanciano Lanciano (CH)
? ?
? ?

CampaniaModifica

Direttorio XIII Zona (Campania).
Sede: Via Medina, 63 - Napoli tel. 28872.
Presidente: Dott.Ing. Marchese Gaetano Del Pezzo;

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
  U.S. Bagnolese (B = riserve) Napoli (Bagnoli)
G.S. Baratta Battipaglia (SA)
  G.I.L. Benevento Benevento
  U.S.F. Caivanese Caivano (NA)
U.S. Casertana Caserta (NA)[5]
  A.C. Nola Nola (NA)
  U.S. Palmese Palma Campania (NA)
S.S. Giovinezza Portici (NA)
  U.S. Salernitana Fascista (B = riserve) Salerno
  U.S.F. Sangiovannese San Giovanni a Teduccio (NA)
  U.S. Savoia (B = riserve) Torre Annunziata (NA)
  A.C. Stabia (B = riserve) Castellammare di Stabia (NA)

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Baratta Battipaglia ?? 22
2.   ??? ?? 22
3.   ??? ?? 22
4.   ??? ?? 22
5.   ??? ?? 22
6.   ??? ?? 22
7. Giovinezza ?? 22
8. Casertana ?? 22
9.   ??? ?? 22
10.   ??? ?? 22
11.   ??? ?? 22
12.   ??? ?? 22

Legenda:

      Promosso in Serie C.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari merito in qualsiasi posizione della classifica, le squadre sono classificate grazie al miglior quoziente reti (QR).

PugliaModifica

Direttorio XIV Zona (Puglia).
Sede: Corso Vittorio Emanuele, 193 - Bari tel. 13404.
Presidente: Capitano Giosuè Poli;

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
S.S. Armando Diaz Bisceglie (BA)
U.S. Bari (B = riserve) Bari
U.S.F. Bitonto Bitonto (BA)
A.S. Brindisi (B = riserve) Brindisi
U.S. Cerignola Cerignola (FG)
U.S. Foggia (B = riserve) Foggia
G.I.L. Gioia Gioia del Colle (BA)
A.C. Lecce (B = riserve) Lecce
A.S. Molfetta Molfetta (BA)
U.S. Palo Palo del Colle (BA)
A.S. Taranto (B = riserve) Taranto
S.S. Trani Trani (BA)

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Armando Diaz 31 21 14 3 4 36 15
2. Bari B 31 21 13 5 3 47 15
  3. Molfetta 26 21 11 4 6 29 24
4. Taranto B 24 21 9 6 6 34 19
5.   Palo 21 21 8 5 8 30 25
6. Foggia B (-1) 18 21 7 5 9 29 34 0,852
7. Brindisi B 18 21 8 2 11 28 35 0,800
8. GIL Gioia 16 21 7 2 12 32 35
9. Bitonto 15 21 6 3 12 20 34 0,588
10. Cerignola (-2) 15 21 6 5 10 17 47 0,361
11. Trani (-1) 13 21 6 2 13 12 27
-- Lecce B Ritirato

Legenda:

      Promosso in Serie C.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari merito in qualsiasi posizione della classifica, le squadre sono classificate grazie al miglior quoziente reti (QR).

Note:

Il Lecce "B" si ritira al termine del girone di andata con classifica azzerata. Vengono considerati validi i risultati conseguiti dalle avversarie nel girone di andata.
Foggia B e Trani hanno scontato 1 punto di penalizzazione in classifica per una rinuncia.
Cerignola ha scontato 2 punti di penalizzazione in classifica per due rinunce.
Differenza di 4 gol nel computo totale reti fatte/reti subite (314/310).

LucaniaModifica

Direttorio XV Zona (Lucania).
Sede: Via Pretoria, 10 - Potenza.
Commissario: Aniello Mazza di Torre del Greco

Non fu organizzato alcun campionato a livello Federale, ma solo dei tornei locali non vincolanti per la promozione in Serie C (Sezione Propaganda).

Società affiliate:

CalabriaModifica

Direttorio XVI Zona (Calabria).
Sede: Piazza T. Campanella, 6 - Cosenza.
Presidente: Rag. Massimo Cavalcanti;

Girone unicoModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
  U.S.F. Catanzarese Catanzaro
  Catanzaro Marina Catanzaro
  A.S. Cosenza (B = riserve) Cosenza
  S.S. Fascista Crotone Crotone (CZ)
  S.S. Dominante (B = riserve) Reggio di Calabria
  U.S. Gioiese Gioia Tauro (RC)
  U.S. Fortitudo Locrese Locri (RC)
  U.S. Vigor Nicastro Nicastro (CS)
  F.G.C Paola (CS)
  San Lucido San Lucido (CS)

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Catanzarese .. ..
2.   ??? .. ..
3.   ??? .. ..
4.   ??? .. ..
5.   ??? .. ..
6.   ??? .. ..
7.   ??? .. ..
8.   ??? .. ..
9.   ??? .. ..
8.   ??? .. ..

Legenda:

      Promosso in Serie C.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari merito in qualsiasi posizione della classifica, le squadre sono classificate grazie al miglior quoziente reti (QR).

SiciliaModifica

Direttorio XVII Zona (Sicilia).
Sede: Via Pignatelli Aragona, 18 - Palermo tel. 12-501.
Presidente: Salvatore Barbaro;

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
A.C. Agrigento Agrigento
F.G.C. Bagheria (PA)
U.S. Juventina Palermo Palermo
A.S. La Fante Marsala (TP)
A.S. Palermo (B = riserve) Palermo
A.C. Pirandello Palermo
U.S. Nissena Caltanissetta
G.I.L. "A.S. Sciacca" Sciacca (AG)
A.S. Termini Imerese Termini Imerese (PA)
U.S. Trapani Trapani

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Agrigento 28 18 12 4 2 53 12 4,416
2. Palermo B 28 18 12 4 2 45 14 3,214
3. Sciacca 25 18 11 3 4 29 12
4. Juventina Palermo 22 18 8 6 4 28 19
5. Trapani 20 18 9 2 7 26 22
6.   La Fante (-1) 18 18 7 5 6 20 19
7.   Nissena (-1) 12 18 4 5 9 22 32
8. Bagheria (-1) 7 18 3 2 13 19 46 0,413
9. Termini Imerese (-2) 7 18 3 3 12 13 38 0,342
10.   Pirandello (-2) 6 18 3 2 13 17 58

Legenda:

      Ammesso alle finali.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari merito in qualsiasi posizione della classifica, le squadre sono classificate grazie al miglior quoziente reti (QR).

Note:

Bagheria, Nissena e La Fonte Marsala hanno scontato 1 punto di penalizzazione in classifica per una rinuncia.
Termini Imerese e Pirandello hanno scontato 2 punti di penalizzazione in classifica per due rinunce.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
Dop. Com. Adrano Adrano (CT)
A.F.C. Catania (B = riserve) Catania
A.C. Frecce Nere Messina
Luigi Boer Messina
A.C. Messina (B = riserve) Messina
S.S. Milazzo Milazzo (ME)
U.S.F. "Santa Lucia" Siracusa
A.S. Siracusa (B = riserve) Siracusa

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Siracusa B 17 12 6 5 1 25 6 4,166
2. Catania B 17 12 6 5 1 31 13 2,384
3. Messina B 14 12 5 4 3 16 13
4. Adrano 12 12 4 4 4 20 24
5.   Luigi Boer 11 12 3 5 4 14 19
6. Milazzo (-1) 7 12 3 2 7 15 27
7.   Frecce Nere (-3) 2 12 1 3 8 6 25
-   Santa Lucia ritirata

Legenda:

      Ammesso alle finali.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari merito in qualsiasi posizione della classifica, le squadre sono classificate grazie al miglior quoziente reti (QR).

Note:

Il Milazzo ha scontato 1 punto di penalizzazione in classifica per una rinuncia.
Le Frecce Nere hanno scontato 3 punti di penalizzazione in classifica per tre rinunce.

FinaliModifica

Risultati Luogo e data
Agrigento 3 - 0 Siracusa B Agrigento, 18 giugno 1939
Siracusa B 1 - 3 Agrigento Siracusa, 25 giugno 1939
  • L'Agrigento è campione siculo e promosso in Serie C 1939-40.
  • L'Adrano è promosso, ma rinuncia al campionato[7].


SardegnaModifica

Direttorio XVIII Zona (Sardegna).
Sede: Corso Vittorio Emanuele, 24 - (Cagliari) tel. 3966.
Presidente: Emanuele Leo;

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
U.S. Aquila Cagliari
A.S. Bacu Abis Carbonia-Bacu Abis (CA)
U.S. Cagliari (B = riserve) Cagliari
A.S. Macomer Macomer (NU)
G.S. Monteponi Iglesias (CA)
U.S. Pro Calcio San Giorgio Fois (B = riserve) Cagliari
Dop. San Gavino San Gavino Monreale (CA)
Villacidro Villacidro (CA)

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1.   Macomer 20 14 8 4 2 23 16
2. San Giorgio Fois B 18 14 7 4 3 35 12 2,92
  3. Monteponi Iglesias 18 14 8 2 4 36 23 1,56
  4.   Aquila 17 14 6 5 3 28 14
5. Cagliari B 15 14 6 3 5 38 25
6.   Villacidro 9 13 3 3 7 14 27
7.   Bacu Abis 8 14 3 2 9 25 40
8.   San Gavino 5 13 2 1 10 12 49

Legenda:

      Ammesso alle finali.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari merito in qualsiasi posizione della classifica, le squadre sono classificate grazie al miglior quoziente reti (QR).

Note:

Villacidro-San Gavino venne rinviata e non disputata.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città Stagione precedente
U.S. Abbasanta Abbasanta (CA)[10]
Dop. Comunale Arborense Oristano (CA)[10]
G.I.L. Sez. Sportiva Calangianus Calangianus (SS)
G.S. Corsica Nuoro
Regio Aeroporto Alghero (SS)
Dop. Terralba Terralba (CA)[10]
G.I.L. Terranovese Terranova Pausania (SS)

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1.   Terranovese[11] 18 12 8 2 2 27 10
  2.   Regio Aeroporto 17 12 8 1 3 25 12
  3.   Corsica 14 12 5 4 3 28 16
4.   Arborense 13 12 6 1 5 18 19
5. Calangianus 11 12 4 3 5 15 19
6.   Terralba 6 12 2 2 8 11 31
7.   Abbasanta (-4) 1 12 2 1 9 5 22

Legenda:

      Ammesso alle finali.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di pari merito in qualsiasi posizione della classifica, le squadre sono classificate grazie al miglior quoziente reti (QR).

Note:

Abbasanta ha scontato 4 punti di penalizzazione in classifica per quattro rinunce.

Girone A finaleModifica

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1. Monteponi Iglesias 6 4 3 0 1 9 4 2,25
2.   Regio Aeroporto 6 4 3 0 1 12 6 2,00
3.   Macomer 0 4 0 0 4 1 12

Legenda:

      Ammesso alla finale regionale.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Girone B finaleModifica

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS QR
  1.   Terranovese 4 4 2 0 2 7 7 1,00
2.   Corsica 4 4 2 0 2 7 7 1,00
3.   Aquila 4 4 2 0 2 6 6 1,00

Legenda:

      Ammesso allo spareggio per il 1º posto.

Regolamento:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Quoziente reti in caso di pari punti, per qualsiasi posizione di classifica.

Spareggio per il 1º posto - semifinaleModifica

Risultati Luogo e data
Corsica 0 - 0 (d.t.s.) Aquila Cagliari Oristano, 25 giugno 1939

ripetizione

Risultati Luogo e data
Corsica 4 - 1 Aquila Cagliari Oristano, 2 luglio 1939

Spareggio per il 1º posto - finaleModifica

Risultati Luogo e data
Terranovese 1 - 0 Corsica Oristano, 9 luglio 1939

FinalissimaModifica

Risultati Luogo e data
Terranovese 6 - 0 Monteponi Iglesias Cagliari, 16 luglio 1939

La Terranovese è campione sardo di Prima Divisione e promossa in Serie C 1939-1940.


TripolitaniaModifica

Direttorio XIX Zona (Tripolitania).
Sede: Ufficio Sportivo P.N.F. - (Tripoli) tel. 1714.
Presidente: Console Emanuele Parodi;

Squadre partecipanti alla 1.a Divisione:

Squadre partecipanti alla 2.a Divisione:

CirenaicaModifica

Direttorio XX Zona (Cirenaica).
Sede: Casella Postale 187 - Bengasi.
Presidente: Spartaco Falessi.

Girone unicoModifica

  • Aviazione Berca, Berca
  • Comando Truppe L.O.
  • G.I.L.
  • XXI Corpo d'Armata

SomaliaModifica

Direttorio XXI Zona (Somalia).
Sede: Via Duca d'Aosta 14 - Mogadiscio.
Presidente: Dottor. Giulio Valery.

Affiliate:

Egeo - RodiModifica

Direttorio XXII Zona (Egeo).
Sede: presso Federazione Fasci di Combattimento - Rodi.
Commissario: Fernando Aliotti.

Affiliate:

  • G.S. Metropoli, Rodi

EritreaModifica

Direttorio XXIII Zona (Eritrea).
Sede: presso Federazione Fasci di Combattimento - Asmara.
Commissario: Oliviero Billi.

Girone unicoModifica

  • Aerobase Gura
  • Ala Littoria
  • Amba Galliano, Asmara
  • Dop. Capronia
  • Sez. Calcio del Dop. Gruppo Aziendale Cicero, Asmara
  • Decamerè
  • Ferrovieri, Asmara
  • G.U.F.
  • Massaua
  • M.V.S.N.
  • O.C.R.A.E.
  • Rappresentativa Militare
  • Dop. Zuco

HararModifica

Direttorio XXIV Zona (Harar).
Sede: presso Federazione Fasci di Combattimento - Harar.
Commissario: Luigi Cimino.

Affiliate:

AmaraModifica

Direttorio XXV Zona (Amara).
Sede: presso Federazione Fasci di Combattimento - Asmara.
Commissario: Rag. Ermanno Trotta.

Affiliate:

ScioaModifica

Direttorio XXVI Zona (Scioa).
Sede: presso Federazione Fasci di Combattimento - Addis Abeba.
Commissario: Edmondo Biancotti.

Affiliate:

Galla e SidamaModifica

Direttorio XXVII Zona (Galla e Sidama).
Sede: presso Federazione Fasci di Combattimento - Gimma.
Commissario: Luca Vassetti.

Affiliate:

NoteModifica

A parità di punti le squadre erano classificate applicando il quoziente reti ovvero facendo il rapporto tra reti fatte e reti subite si ricavava un valore (esempio: 65/28 = 2,231) che sarebbe servito da metro di paragone utilizzando anche il terzo decimale.
In caso di assegnazione di un titolo sportivo (per la promozione o per la retrocessione) non si effettuava alcuna gara di spareggio: si salvava oppure veniva promossa la squadra che aveva il quoziente reti più alto.
Questa norma, entrata in vigore nel 1938 fu applicata fino alla fine della stagione 1941-42.
Le denominazioni delle squadre lombarde sono state tratte dall'elenco delle società affiliate al Direttorio II Zona (Lombardia) conservate dal Comitato Regionale Lombardia a Milano, Via Pitteri 95/2.

  1. ^ Cartiera Burgo ammesso alle finali dopo la rinuncia della Pro Vercelli riserve A.
  2. ^ Pro Vercelli riserve A ha rinunciato alla disputa delle finali.
  3. ^ Il Varallo si è ritirato prima dell'inizio del campionato.
  4. ^ a b c Successivamente ammesso in Serie C a completamento organici.
  5. ^ a b La provincia segnata è quella dell'epoca.
  6. ^ a seguito della fusione della Libertas Rimini, che ha rinunciato alla disputa della Serie C 1938-1939 in difficoltà economiche, con il "Dopolavoro Ferroviario" di Rimini, che ha mantenuto il diritto di disputa della Prima Divisione assumendo però il nome della società incorporata.
  7. ^ a b c d Il Littoriale, 7 luglio 1939, pag.2.
  8. ^ Questo è il Direttorio competente per la regione Marche: nella sua denominazione ufficiale non sono inclusi i nomi di altre regioni. Il Direttorio della XII Zona (Abruzzo e Molise) è a se stante: a questo Direttorio è stata aggregata una sola squadra.
  9. ^ Fino al dicembre 1938 con la denominazione G.S. Segrè: si veda il comunicato nº 18 del 3 dicembre 1938 del Direttorio di Zona F.I.G.C., pubblicato sul "Littoriale" del 7 dicembre 1938, pag. 5.
  10. ^ a b c La provincia segnata è quella dell'epoca, ma la Provincia di Oristano è nata nel 1974.
  11. ^ La città di Terranova Pausania sarà ribattezzata Olbia con Regio Decreto del 4 agosto 1939.

BibliografiaModifica

GiornaliModifica

LibriModifica

  • Biagio Fanelli, 50 Anni di Calcio a Trani, Edizioni G.Favara, AGIS Redentore, Bari.
  • Salvatore Erbì, Di tacco e de puntera - Settant'Anni di Calcio a Villacidro, AIPSA Edizioni.
  • Corrado Delunas, Almanacco Biancorosso - Il Calcio a San Gavino Monreale Geo Edizioni S.r.l., Empoli (FI).
  • Pietro Serina, La Sebinia - Un Secolo della Nostra Storia, Edizioni Stilgraf.
  • Manfredo Agnoletti, Massimo Anselmi, Carlo Fontanelli e Roberto Rotesi, Una Storia lunga cento anni - Montevarchi Calcio Aquila 1902-2002, Geo Edizioni S.r.l., Empoli (FI).
  • Nanni De Marco, Mario Varicelli e Eugenio De Vincenzo, Storia Centenaria della Veloce F.B.C. dal 1910 al 2010, Editrice Coop.Tipograf.
  • M. Favi, F. Piferi, C. Ruffini La Legge del S.Girolamo - Storia della Narnese dalle origini ai giorni nostri, ZART Libri.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio