Apri il menu principale

Prima Divisione Puglia 1951-1952

1leftarrow blue.svgVoce principale: Prima Divisione 1951-1952.

Prima Divisione Puglia 1951-1952
Competizione Prima Divisione
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 17ª
Organizzatore FIGC
Lega Regionale Pugliese
Luogo Italia Italia
Partecipanti 30
Formula Gironi all'italiana
Risultati
Vincitore Manfredonia
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 1950-1951 1952-1953 Right arrow.svg

La Prima Divisione fu il massimo campionato regionale di calcio disputato in Puglia nella stagione 1951-1952.

Avendo deciso la FIGC col Lodo Barassi una radicale riforma dei campionati minori per la stagione successiva, questa edizione si differenziò dalle precedenti in quanto non mise in palio posti per il campionato interregionale, ma fu finalizzata a qualificare le società partecipanti: le migliori avrebbero avuto accesso al nuovo Campionato Regionale (detto di Promozione), mentre le altre squadre non ammesse sarebbero rimaste iscritte al declassato campionato di Prima Divisione.

Per quanto riguarda la Puglia, fu garantito l'accesso al nuovo campionato regionale alle prime tre di ogni raggruppamento, come eventualmente anche alle quarte a seconda del numero di retrocesse locali dalla Promozione della Lega Interregionale Sud.[1]

I campionati pugliesi furono organizzati e gestiti dalla Lega Regionale Pugliese avente sede a Bari in via Piccinni 6.

Girone AModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città
A.S.C. Acquaviva Acquaviva delle Fonti (BA)
C.S. Altamura Altamura (BA)
A.S. Andria Andria (BA)
S.S. Canosa Canosa di Puglia (BA)
A.S. Capurso Capurso (BA)
S.S. C.R.A.L. Salina - sez. Calcio Margherita di Savoia (FG)
G.S. Dopolavoro Ferrovieri Bari
U.S. Giovinazzo Giovinazzo (BA)
U.S. Lefemine Grumo Grumo Appula (BA)
A.S. Manfredonia Manfredonia (FG)
A.S. Mola Mola di Bari (BA)
A.S. Palo Palo del Colle (BA)
U.S. San Severo San Severo (FG)
A.C. Triggiano Triggiano (BA)
A.C. Trinitapoli Trinitapoli (FG)
U.S. Turi Turi (BA)

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Manfredonia 52 30 23 6 1 106 20 +86
2.   Palo 41 30 15 11 4 53 28 +25
3.   CRAL Margherita Savoia 40 30 17 6 7 57 33 +24
3. Andria 40 30 17 6 7 60 29 +31
4.   Acquaviva 39 30 15 9 6 47 31 +16
5.   Grumo 36 30 13 10 7 47 35 +12
6.   Turi 29 30 10 9 11 36 39 -3
7.   Giovinazzo 27 30 11 5 14 35 46 -11
8.   Mola 26 30 10 6 14 53 48 +5
8. Altamura 26 30 10 6 14 32 43 -11
8.   Triggiano 26 30 9 8 13 40 48 -8
9.   San Severo 24 30 9 6 15 35 52 -17
10.   Capurso 22 30 8 6 16 27 54 -27
11.   Trinitapoli 20 30 7 6 17 32 70 -38
12. Canosa 16 30 6 4 20 33 71 -38
13.   Dop. Ferrovieri Bari 12 30 3 6 21 30 78 -48
  • Le squadre giunte al di sotto del 4º posto finale sono ricollocate nel nuovo campionato di Prima Divisione Puglia 1952-1953.

Legenda:

      Ammesso alla Promozione Puglia 1952-1953.
  Ammesso allo spareggio intergirone per decretare il campione regionale onorifico.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.

Girone BModifica

Squadre partecipantiModifica

Club Città
U.S. Audace Monopoli (BA)
A.S. Casarano Casarano (LE)
A.S. Fasano Fasano (BR)
A.S. Francavilla Francavilla Fontana (BR)
Juventina Leverano (LE)
A.C. Locorotondo Locorotondo (BA)
Pol. Massafrese Massafra (TA)
A.S: Matera Calcio[2] Matera (Basilicata)
U.S. Neritina Nardò (LE)
A.S. Oria Oria (BR)
A.S. Pro Castellana Castellana Grotte (BA)
A.S. Pro Italia 1950 Taranto
U.S. San Giorgio Jonico San Giorgio Jonico (TA)
A.S. Totò Cezzi Novoli (LE)
U.S. Tarantina Taranto

ClassificaModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1.   Matera 48 28 23 2 3 115 20 +105
  2. Casarano 37 26 17 3 6 64 33 +31
3.   Tarantina 35 26 14 7 5 41 19 +22
4.   Francavilla 34 26 15 4 7 65 25 +40
5.   Massafrese 33 26 13 7 6 48 28 +20
6.   Totò Cezzi Novoli 30 26 13 4 9 57 36 +21
7. Fasano 29 26 13 3 10 39 36 +3
8.   Pro Castellana 27 26 11 5 10 46 41 +5
9.   Oria (-1) 26 26 11 5 10 55 43 +12
9.   Neritina 26 26 10 6 10 51 48 +3
9.   Locorotondo 26 26 10 6 10 38 37 +1
10.   Juventina Leverano 22 26 9 4 13 34 64 -30
11.   Pro Italia 1950 18 26 8 2 16 34 52 -18
12. Audace Monopoli (-1) 17 26 7 4 15 30 59 -29
13.   San Giorgio Jonico[3] 0 26 0 0 26 7 90 -63*
  • Le squadre giunte al di sotto del 5º posto finale sono ricollocate nel nuovo campionato di Prima Divisione Puglia 1952-1953.

Legenda:

            Ammesso alla Promozione 1952-1953.
  Ammesso allo spareggio intergirone per decretare il campione regionale onorifico.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
L'Oria e l'Audace sono stati penalizzati con la sottrazione di 1 punto in classifica.
Il Matera è stato poi ricollocato nel campionato di Promozione lucana e non ha giocato gli spareggi intergirone per la proclamazione del campione regionale, disputati quindi dal Casarano.[4]

FinaliModifica

Si svolsero le finali fra le prime qualificate per assegnare il titolo onorifico di campione regionale. Il Manfredonia uscì vincitore.

QualificazioniModifica

L'esito delle qualificazioni dovette confrontarsi da regolamento con gli esiti del sovrastante campionato interregionale di Promozione, dal quale alla fine furono retrocessi 8 club pugliesi. Fu così che le quarte classificate dei due gironi della Prima Divisione furono parificate alle squadre che le precedevano in classifica, e vennero ammesse alla nuova Promozione regionale complessivamente 8 squadre provenienti dal campionato di Prima Divisione.

NoteModifica

  1. ^ Era stato stabilito che l'organico della nuova Promozione Pugliese sarebbe stato composto da 16 società. Essendo affiliati alla Lega Interregionale Sud 11 club pugliesi appositamente raggruppati in un unico girone, il numero di retrocesse dalla morente lega avrebbe potuto variare da un minimo di 8 ad un massimo proprio di 11. Combinando un certo gioco delle probabilità con la facoltà riconosciuta a Barassi di aggiustare posteriormente l'organico di IV Serie, fu ritenuto ragionevole ritenere che comunque non sarebbero scese più di 10 squadre. Fu così che furono garantiti 6 posti, tre per ciascun girone, per i club di Prima Divisione 1951-1952 (nell'eventualità massima di 10 retrocesse dalla lega superiore), più altri due posti sottoposti a clausola condizionale (nelle eventualità di ancor meno retrocessioni, anche per ripescaggi e rinunce).
  2. ^ Il MATERA in questione è l'A.S. MATERA CALCIO fondato nel 1930 - maglia azzurra - e, come afferma l'Almanacco FIGC 1951-52, incluso nel girone pugliese per ragioni di vicinorietà. Nello stesso anno disputò il girone lucano di Prima Divisione la LIBERTAS POLISPORTIVA MATERA, fondata nel 1950, anch'essa come colori sociali maglia azzurra.
  3. ^ 8 rinunce ???. Dato errato perché dopo 4 rinunce la squadra doveva essere esclusa dal campionato in virtù dell'art. 58 del Regolamento Organico.
  4. ^ Il Matera, pur essendo arrivato al primo posto nel girone, non è stato classificato in quanto era stato iscritto d'ufficio al campionato pugliese da parte della F.I.G.C. Viene ammesso al nuovo campionato di Promozione lucana.

BibliografiaModifica