Prima Repubblica filippina

Prima Repubblica filippina (23 gennaio 1899 - 23 marzo 1901)
Repubblica delle Filippine
Repubblica delle Filippine – BandieraRepubblica delle Filippine - Stemma
(dettagli) (dettagli)
Map of Philippines.png
Territorio reclamato dalla Prima Repubblica filippina
Dati amministrativi
Nome completoRepubblica delle Filippine
Nome ufficiale(TL) Republika ng Pilipinas
(ES) República Filipina
Lingue parlatespagnolo, filippino
InnoHimno Nacional Filipina
CapitaleMalolos (23 gennaio 1899-29 marzo 1899)
Altre capitaliAltre capitali temporanee (29 marzo 1899-23 marzo 1901)
Politica
Forma di governoRepubblica parlamentare e costituzionale
Capo di StatoPresidente delle Filippine
Organi deliberativiLa Asamblea Nacional
Nascita23 gennaio 1899[1]
CausaIndipendenza dalla Spagna
Fine23 marzo 1901
CausaGuerra filippino-americana
Territorio e popolazione
Bacino geograficoSud-est asiatico
Territorio originaleFilippine
Massima estensione298.182 km² nel 1898
Popolazione7.832.719 nel 1898
Economia
ValutaPeso filippino
Religione e società
Religioni preminentiCattolicesimo
Evoluzione storica
Preceduto daSpagna Indie orientali spagnole
Succeduto daFlag of the United States (Pantone).svg Filippine statunitensi

La Prima Repubblica filippina è la porzione della storia delle Filippine compresa tra il 23 gennaio 1899, quando entrò in vigore la Costituzione promulgata il giorno precedente a Malolos, al termine della rivoluzione filippina, e il 23 marzo 1901, quando, a conclusione della guerra filippino-americana, il generale Emilio Aguinaldo fu destituito.

Durante tale periodo, la Repubblica delle Filippine era designata anche come Repubblica di Malolos; fu la prima Repubblica costituzionale del'Asia[2].

StoriaModifica

La proclamazione della Repubblica Filippina rappresentò il culmine della rivoluzione filippina contro il dominio spagnolo. Il 12 giugno 1898, presso la casa ancestrale di Aguinaldo a Cavite, fu dichiarata l'indipendenza filippina dalla Spagna. Tale atto fu predisposto e proclamato da Ambrosio Rianzares Bautista[3]. Il Congresso di Malolos fu convocato il 15 settembre e produsse l'omonima Costituzione[4].

L'8 dicembre 1898 fu siglato il Trattato di Parigi, un accordo che pose fine alla guerra ispano-americana. Secondo l'articolo 3 di tale accordo, le Filippine passarono dalla Spagna agli Stati Uniti[5].

Il 20 gennaio 1899 il Congresso ratificò la Costituzione, promulgata il 22 gennaio 1899[6]; tale atto normativo, scritto in spagnolo, fu chiamato anche "Constitución política" e delineava per le Filippine una forma di Stato repubblicana[7][8][9].

Successivamente scoppiò la guerra filippino-americana. Dopo diverse battaglie, nel corso delle quali rimasero uccisi alcuni dei suoi uomini più fidati, Aguinaldo fu catturato dalle forze statunitensi il 23 marzo 1901 e prestò un giuramento in cui accettava l'autorità degli Stati Uniti nei confronti delle Filippine, alleandosi di fatto con i nuovi colonizzatori. Il 19 aprile del medesimo anno rilasciò l'Atto di resa filippina, chiedendo ai suoi ultimi sostenitori di abbassare le armi ed arrendersi spontaneamente. Ciò sancì ufficialmente la fine della Prima Repubblica filippina[10]. In seguito, gli Stati Uniti continuarono l'annessione delle isole come da stipulato nel Trattato di Parigi[5][11]. Le Filippine rimasero sotto la sovranità degli Stati Uniti sino al 1946, quando furono dichiarate ufficialmente indipendenti dal Trattato di Manila[12].

Nonostante in precedenza ci fossero formalmente state già diverse Repubbliche nel continente asiatico, come la Repubblica di Taiwan e la Repubblica di Ezo, la Repubblica di Malolos fu la prima a scrivere una costituzione approvata da una democrazia rappresentativa[13].

NoteModifica

  1. ^ La Costituzione di Malolos fu approvata dal Congresso di Malolos il 20 gennaio 1899, sanzionata da Aguinaldo il 21 gennaio, e promulgata il 22 gennaio (vedi 27 e 27a). La Repubblica Filippina fu infine proclamata il 23 gennaio (vedi 28, 28a e 28b).
  2. ^ Sulpico Guevara (a cura di), The Laws of the first Philippine Republic (the laws of Malolos) 1898-1899, Ann Arbor, Michigan, University of Michigan Library, 2005, pp. 104–119. URL consultato il 26 marzo 2008.. (English translation by Sulpicio Guevara)
  3. ^ Kalaw,  pp. 413–417 Appendix A
  4. ^ Guevara,  pp. 104–119.
  5. ^ a b Treaty of Peace Between the United States and Spain; December 10, 1898, Yale.
  6. ^ Guevara,  p. 104.
  7. ^ Guevara,  p. 88.
  8. ^ Guevara,  p. 104
  9. ^ Tucker,  pp. 364–365
  10. ^ Aguinaldo's Proclamation of Formal Surrender to the United States, Filipino.biz.ph - Philippine Culture, 19 aprile 1901. URL consultato il 5 dicembre 2009..
  11. ^ Carman Fitz Randolph, Chapter I, The Annexation of the Philippines, in The Law and Policy of Annexation, BiblioBazaar, LLC, 2009, ISBN 978-1-103-32481-1.
  12. ^ TREATY OF GENERAL RELATIONS BETWEEN THE UNITED STATES OF AMERICA AND THE REPUBLIC OF THE PHILIPPINES. SIGNED AT MANILA, ON 4 JULY 1946 (PDF), United Nations. URL consultato il 10 dicembre 2007 (archiviato dall'url originale il 23 luglio 2011).
  13. ^ Spencer C. Tucker, The Encyclopedia of the Spanish-American and Philippine-American Wars: A Political, Social, and Military History, ABC-CLIO, 2009, p. 364, ISBN 978-1-85109-951-1.