Prima rivoluzione delle superstringhe

In fisica, la Prima rivoluzione delle superstringhe è quel periodo di importanti scoperte nella teoria delle stringhe compreso tra il 1984 ed il 1986 in cui ci si rese conto che tale teoria era in grado di descrivere tutte le particelle elementari come fenomeni di interazione. Centinaia di fisici iniziarono a lavorare sulla teoria delle stringhe perché risultava essere la più promettente idea per giungere alla grande teoria unificata (GUT). La rivoluzione iniziò con la cancellazione delle anomalie nella teoria delle stringhe Tipo I per mezzo del meccanismo di Green-Schwarz nel 1984. Nel 1985 furono effettuate numerose altre scoperte, come ad esempio la stringa eterotica. Nello stesso anno si comprese che per ottenere la supersimmetria le sei piccole extra dimensioni dovevano essere compattate in uno spazio di Calabi-Yau.

Fisici che hanno contribuito in modo rilevante alla teoriaModifica

Moltissimi fisici di altissimo livello hanno contribuito alla nascita e allo sviluppo della teoria delle stringhe. Tra loro due vincitori del Premio Nobel, molti vincitori del Premio Dirac (il più prestigioso premio per la fisica teorica) e del Premio Heineman per la Fisica. Edward Witten è anche vincitore della Medaglia Fields, l'equivalente del premio Nobel per la matematica.

NoteModifica


BibliografiaModifica

Testi divulgativiModifica

ManualiModifica

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Fisica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di fisica