Apri il menu principale

Nell'universo fantastico di Warhammer 40.000, i Primarchi sono superuomini migliorati geneticamente, creati su ordine dell'Imperatore dell'Umanità per comandare le sue future Legioni di Space Marine. Originariamente venti, si presume siano stati creati elaborando il DNA dell'Imperatore stesso. Il loro patrimonio genetico è stato altresì usato per creare la base delle Legioni che avrebbero guidato.

Furono tutti creati nei laboratori genetici situati sulla Terra, ed erano praticamente completi quando vennero dispersi per tutta la galassia. La causa di questa diaspora è sconosciuta; le forze del Caos, l'Imperatore e gli stessi Primarchi vengono indicati, a seconda della fonte, quali responsabili della scomparsa delle culle d'incubazione dei piccoli Primarchi dalla Terra e della loro dispersione nel Warp. Con il progredire della Grande Crociata, l'Imperatore ritrovò ognuno di loro via via che i suoi eserciti raggiunsero i mondi su cui i Primarchi erano stati scagliati. La maggior parte di loro, al tempo del ritrovamento, aveva raggiunto posizioni di grande prestigio (o di riprovazione) per via delle loro notevoli doti fisiche e mentali. Alcuni di loro avevano anche subito evidenti mutazioni: Sanguinius aveva grandi ali bianche mentre Magnus aveva un solo occhio da Ciclope e la pelle rossa e luminosa invece Ferrus Manus aveva la pelle di ferro, e avevano poteri psionici eccezionali.

Magnifying glass icon mgx2.svgLo stesso argomento in dettaglio: Eresia di Horus.

Verso la fine della Grande Crociata, il Signore della Guerra Horus si votò al Caos, trascinando nella sua caduta otto compagni Primarchi. Nove Legioni, assieme ad altre forze imperiali traditrici, vennero incitate a ribellarsi all'Imperatore dando via all'Eresia di Horus.

Il Destino dei PrimarchiModifica

Oggi, tutti i Primarchi sono dannati, dispersi o morti. La sottostante tabella riporta il nome di ogni Primarca, la Legione che guidava, ed il suo status nel 41° millennio.

Nome Legione Status
Lion El'Jonson Angeli Oscuri Scomparso. Durante il Tradimento di Luther, si crede sia stato tratto in salvo dagli Osservatori del Buio per essere guarito dalle terribili ferite subite nella battaglia contro il suo prediletto. Nella seconda edizione del Codex: Angeli della Morte (Priestley and Johnson, 1996) viene accennato che si trova in un campo di stasi all'interno della Roccia, la fortezza/asteroide base degli Angeli Oscuri.
SCONOSCIUTO Forse ucciso da Horus che tornó indietro nel tempo prima che i Primarchi fossero stati lanciati nella galassia.

Cancellato dalle registrazioni Imperiali.

Fulgrim Figli dell'Imperatore Traditore. Asceso al rango di Principe Demone. Ubicazione sconosciuta, si crede che abbia reclamato un pianeta nell'Occhio del Terrore.
Perturabo Guerrieri di Ferro Traditore. Asceso al rango di Principe Demone. Governa il pianeta-fortezza di Medrengard nell'Occhio del Terrore.
Jaghatai Khan Furie Bianche Scomparso. 70 anni dopo la fine dell'Eresia di Horus, si dice che abbia inseguito un Signore degli Eldar Oscuri attraverso un portale warp su Commorragh, il loro regno.
Leman Russ Lupi Siderali Scomparso. 197 anni dopo la fine dell'Eresia di Horus, si diresse verso L'Occhio del Terrore, promettendo alla sua legione che sarebbe tornato per "il Tempo del Lupo".
Rogal Dorn Magli dell'Imperatore Scomparso. Di Dorn è stata ritrovata solo una mano dopo che salì a bordo di un'astronave del Caos durante una delle Crociate Nere. Esiste materiale contraddittorio sul destino di Rogal Dorn; vedere la voce Magli dell'Imperatore per maggiori dettagli.
Konrad Curze Signori della Notte Traditore, deceduto. Si presume che sia stato ucciso da M'Shen, un assassino del Tempio di Callidus. Voci discordanti dicono che il Primarca si sia lasciato uccidere consapevolmente.
Sanguinius Angeli Sanguinari Deceduto. Ucciso da Horus durante l'assedio del Palazzo Imperiale sulla Santa Terra.
Ferrus Manus Mani di Ferro Scomparso. Durante il Massacro del Punto di Atterraggio, si crede sia stato decapitato da Fulgrim e che la sua testa sia stata offerta a Horus come prova di fede. Il suo corpo comunque non è mai stato ritrovato.
SCONOSCIUTO SCONOSCIUTO Cancellato dalle registrazioni Imperiali.
Angron Divoratori di Mondi Traditore. Asceso al rango di Principe Demone. Guidò le forze del Caos durante la Prima Guerra di Armageddon. Fu sconfitto e ricacciato nel Warp ad opera del Brother-Captain Aurellian dei Cavalieri Grigi.
Roboute Guilliman Ultramarine Ferito mortalmente. Durante un combattimento con Fulgrim, il Primarca degli Ultramarine fu ripetutamente ferito ed avvelenato. È stato tratto in salvo, ed è stato per quasi 10.000 anni in animazione sospesa dentro una camera di stasi. Ora nell'anno 999M41 grazie all'aiuto dell'Angelo Caduto Cypher e di Belisarius Cawl un Arcimagus dell'Adeptus Mechanicus è guarito dalle sue ferite e con indosso l'Armatura del Destino, piena di iconografie imperiali e degli Ultramarines, impugnando la Mano del Dominio e la Spada dell'Imperatore cammina come un dio rinato, gridando "chiamate a raccolta" e abbattendo innumerevoli nemici.
Mortarion Guardia della Morte Traditore. Asceso al rango di Principe Demone. Governa il pianeta Plague nell'Occhio del Terrore.
Magnus il Rosso Stirpe dei Mille Traditore. Asceso al rango di Principe Demone nonostante il suo corpo sia stato martoriato da Leman Russ. Regna sul Pianeta degli Stregoni nell'Occhio del Terrore.
Horus Legione Nera / Lupi della Luna / Figli di Horus Traditore, deceduto. Fu sconfitto dall'Imperatore sulla sua Ammiraglia durante l'assedio della Terra. La sua anima è stata annichilita nello scontro. Il suo corpo è stato successivamente distrutto da Abaddon il Distruttore.
Lorgar Predicatori Traditore, scomparso?. Asceso al rango di Principe Demone. Dal termine dell'eresia medita nel suo tempio nel warp vietando a chiunque di disturbarlo.
Vulkan Salamandre Scomparso. Gli ultimi avvistamenti risalgono al Massacro del Punto di Atterraggio, tuttavia si sa che si oppose al progetto di Guilliman di smembrare le Legioni degli Space Marine. Il suo destino ultimo rimane sconosciuto.
Corax Guardia del Corvo Scomparso. Incapace di perdonare se stesso per quello che ha fatto alla sua Legione pur di assicurarne la sopravvivenza, un anno dopo la sconfitta di Horus partì con una nave alla volta dell'Occhio del Terrore.
Alpharius Legione Alfa Traditore, deceduto. Ucciso da Roboute Guilliman. Alcune dicerie su un presunto fratello gemello di Alpharius chiamato Omegon fanno ritenere che il Primarca sia ancora vivo. Queste informazioni tuttavia sono senza fondamento.

I Primarchi PerdutiModifica

Solitamente nei libri i Primarchi Perduti e le loro Legioni sono descritti come "Cancellati dalle Registrazioni Imperiali". La Games Workshop non ha mai diffuso materiale su di loro, ma la fantasia dei fan è immensa ed esistono al riguardo parecchie teorie, una delle quali vede Sigmar (mitico fondatore dell'Impero asceso a divinità nel vecchio background fantasy di Warhammer) come uno di questi Primarchi Perduti. Tuttavia, l'unico cenno in alcuni libri ufficiali è un passaggio in cui Horus apparentemente torna indietro nel tempo e distrugge la cella d'incubazione del Primarca XI.

BibliografiaModifica