Primera División 2009-2010 (Spagna)

edizione del torneo calcistico spagnolo
Primera División 2009-2010
Liga BBVA 2009-2010
Competizione Primera División
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 79ª
Organizzatore RFEF
Date dal 29 agosto 2009
al 16 maggio 2010
Luogo Spagna Spagna
Partecipanti 20
Formula Girone all'italiana
Risultati
Vincitore Barcellona
(20º titolo)
Retrocessioni Real Valladolid
Tenerife
Xerez
Statistiche
Miglior marcatore Argentina Lionel Messi (34)
Incontri disputati 380
Gol segnati 1 031 (2,71 per incontro)
FC Barcelona celebra la Liga 2009-2010 2.jpg
La festa dei giocatori del Barcellona per la vittoria del campionato
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2008-2009 2010-2011 Right arrow.svg

La Primera División 2009-2010 che, per ragioni di sponsorizzazione prese il nome di Liga BBVA 2009-2010, è stata la 79ª edizione della massima serie del campionato spagnolo di calcio, disputato tra il 29 agosto 2009 e il 16 maggio 2010 e concluso con la vittoria del Barcellona, al suo ventesimo titolo, il secondo consecutivo.

Capocannoniere del torneo è stato Lionel Messi (Barcellona) con 34 reti[1].

StagioneModifica

AvvenimentiModifica

La stagione 2009-2010 della Liga può essere considerata una delle più combattute della storia calcistica spagnola, visto che già a partire dal 29 agosto, giorno in cui la Liga aveva riaperto i battenti, sulla carta il titolo di campione avrebbero potuto giocarselo il Barcellona fresco vincitore della edizione precedente e il Real Madrid dato la campagna faraonica compiuta dal "nuovo" presidente dei "blancos", che vista la concomitanza con la finale di UEFA Champions League 2009-2010 che avrebbe avuto luogo proprio nella capitale spagnola, spiazzò quasi subito le altre pretendenti al titolo mettendo a segno tre importantissimi colpi: Cristiano Ronaldo, Benzema e Kaká che, insieme agli altri calciatori acquistati, costarono alla società più importante di Madrid ben 250 milioni di euro. Dalla sua il Barcellona non poté certo rimanere a guardare. Infatti, la società blaugrana si assicurò ben presto due importantissimi giocatori come Zlatan Ibrahimović e Maxwell e ottenendo un'altra importantissima pedina come Pedro (a dimostrazione di come sia importante il settore giovanile di cui il Barça dispone) che diventarono successivamente punti cardine della squadra che nella stagione precedente aveva ottenuto il "tripléte" ottenendo in un colpo solo campionato, coppa nazionale e Champions. Nonostante le fatiche di pre-campionato con la Supercoppa europea, la cessione di Samuel Eto'o, compreso nell'affare per ottenere Ibrahimović, il Barcellona ottiene un filotto di vittorie consecutive che ne valsero il primato in classifica.

Il Real rispose e rimase a braccetto con la capolista sino alla sesta giornata del girone d'andata, che, nonostante il pareggio con il Valencia, poté portarsi a +1 sul Madrid visto la sua contemporanea sconfitta contro il Siviglia. Il divario si farà più pesante dopo el-clásico vinto dai catalani per 1-0. Da qui il leader del campionato sarà solo il Barcellona, che, nonostante le fatiche dovute agli impegno di Champions e del Mondiale per Club, chiuderà con 99 punti a +3 sul Madrid (con entrambe le squadre vincitrici in 31 partite sulle 38 complessive). A differenza dell'altro passato il Barcellona non riuscì a ripetersi e viene eliminata prima in Coppa del Re dal Siviglia, e poi in Champions League dall'Inter, con entrambe le squadre vincitrici nelle due competizioni. Sorride l'altra faccia di Madrid: l'Atlético non solo per le sconfitte dei "cugini" ma anche per la vittoria dopo 48 anni di un trofeo europeo: l'UEFA Europa League una vittoria storica considerando che è la prima squadra spagnola ad ottenere per la prima volta il nuovo trofeo europeo voluto da Michel Platini. Torna nell'Europa che conta anche il Valencia che ottiene un ottimo terzo posto.

Squadre partecipantiModifica

Club Stagione Città Stadio Stagione precedente
Almería dettagli Almería Estadio de los Juegos Mediterráneos 12º posto in Primera División
Athletic Bilbao dettagli Bilbao Stadio San Mamés 13º posto in Primera División
Atlético Madrid dettagli Madrid Stadio Vicente Calderón 4º posto in Primera División
Barcellona dettagli Barcellona Camp Nou 1º posto in Primera División
Deportivo La Coruña dettagli La Coruña Stadio Riazor 7º posto in Primera División
Espanyol dettagli Barcellona Estadi Cornellà-El Prat 10º posto in Primera División
Getafe dettagli Getafe Coliseum Alfonso Pérez 17º posto in Primera División
Malaga dettagli Malaga La Rosaleda 8º posto in Primera División
Maiorca dettagli Palma di Maiorca Son Moix 9º posto in Primera División
Osasuna dettagli Pamplona Stadio Reyno de Navarra 14º posto in Primera División
Racing Santander dettagli Santander e Cantabria Stadio El Sardinero 11º posto in Primera División
Real Madrid dettagli Madrid Stadio Santiago Bernabéu 2º posto in Primera División
Real Saragozza dettagli Saragozza La Romareda 3º posto in Segunda División, promosso
Real Valladolid dettagli Valladolid Stadio José Zorrilla 15º posto in Primera División
Siviglia dettagli Siviglia Stadio Ramón Sánchez Pizjuán 3º posto in Primera División
Sporting Gijón dettagli Gijón El Molinón 16º posto in Primera División
Tenerife dettagli Santa Cruz de Tenerife Estadio Heliodoro Rodríguez López 2º posto in Segunda División, promosso
Valencia dettagli Valencia Stadio Mestalla 6º posto in Primera División
Villarreal dettagli Villarreal El Madrigal 5º posto in Primera División
Xerez dettagli Jerez de la Frontera Estadio Municipal de Chapín 1º posto in Segunda División, promosso

AllenatoriModifica

Allenatori e primatistiModifica

Squadra Allenatore Calciatore più presente Cannoniere
Almeria   Hugo Sánchez (1ª-14ª)
  Juan Manuel Lillo (15ª-38ª)
  Kalu Uche (9)
Athletic Bilbao   Joaquín Caparrós   Fernando Llorente (14)
Atlético Madrid   Abel Resino (1ª-8ª)
  Quique Sánchez Flores (8ª-38ª)
  Diego Forlán (18)
Barcellona   Josep Guardiola   Lionel Messi (34)
Deportivo La Coruña   Miguel Ángel Lotina   Iván Sánchez Rico (8)
Espanyol   Mauricio Pochettino   Pablo Daniel Osvaldo (7)
Getafe   José Miguel González   Roberto Soldado (16)
Malaga   Juan Ramón López Muñiz   Duda (8)
Maiorca   Gregorio Manzano   Aritz Aduriz (12)
Osasuna   José Antonio Camacho   Walter Pandiani (11)
Racing Santander   Juan Carlos Mandiá (1ª-9ª)
  Miguel Ángel Portugal (10ª-38ª)
  Mohamed Tchité (11)
Real Madrid   Manuel Pellegrini   Gonzalo Higuaín (27)
Real Saragozza   Marcelino García Toral (1ª-13ª)
  José Aurelio Gay (14ª-38ª)
  Adrián Colunga (7)
Real Valladolid   José Luis Mendilibar(1ª-20ª)
  Onésimo Sánchez (21ª-38ª)
  Diego Costa (8)
Siviglia   Manuel Jiménez Jiménez   Luís Fabiano (15)
Sporting Gijón   Manuel Preciado   Diego Castro (10)
Tenerife   José Luis Oltra   Juan Francisco Martínez Modesto (14)
Valencia   Unai Emery   David Villa (21)
Villarreal   Ernesto Valverde (1ª-20ª)
  Juan Carlos Garrido (21ª-38ª)
  Nilmar (11)
Xerez   José Ángel Ziganda (1ª-16ª)
  Néstor Gorosito (17ª-38ª)
  Mario Bermejo (12)

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
  1. Barcellona 99 38 31 6 1 98 24 +74
2. Real Madrid 96 38 31 3 4 102 35 +67
3. Valencia 71 38 21 8 9 59 40 +19
4. Siviglia 63 38 19 6 13 65 49 +16
[2] 5. Maiorca 62 38 18 8 12 59 44 +15
6. Getafe 58 38 17 7 14 58 48 +10
[3] 7. Villarreal 56 38 16 8 14 58 57 +1
8. Athletic Bilbao 54 38 15 9 14 50 53 -3
[4] 9. Atlético Madrid 47 38 13 8 17 57 61 -4
10. Deportivo La Coruña 47 38 13 8 17 35 49 -14
11. Espanyol 44 38 11 11 16 29 46 -17
12. Osasuna 43 38 11 10 17 37 46 -9
13. Almería 42 38 10 12 16 43 55 -12
14. Real Saragozza 41 38 10 11 17 46 64 -18
15. Sporting Gijón 40 38 9 13 16 36 51 -15
16. Racing Santander 39 38 9 12 17 42 59 -17
17. Malaga 37 38 7 16 15 42 48 -6
  18. Real Valladolid 36 38 7 15 16 37 62 -25
  19. Tenerife 36 38 9 9 20 40 74 -34
  20. Xerez 34 38 8 10 20 38 66 -28

Legenda:

      Campione di Spagna e qualificata alla prima fase a gironi della UEFA Champions League 2010-2011.
      Qualificata alla fase a gironi della UEFA Champions League 2010-2011.
      Qualificate al terzo turno di qualificazione della UEFA Champions League 2010-2011.
      Qualificate al primo turno di UEFA Europa League 2010-2011.
      Retrocesse in Segunda División 2010-2011.

Regolamento:

Tre punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
In caso di arrivo di due o più squadre a pari punti, la graduatoria verrà stilata secondo la classifica avulsa tra le squadre interessate che prevede, in ordine, i seguenti criteri:
  • Punti negli scontri diretti.
  • Differenza reti negli scontri diretti.
  • Regola dei gol fuori casa negli scontri diretti.
  • Differenza reti generale.
  • Reti realizzate in generale.
  • Posizione nella classifica fair-play.

Squadra campioneModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Futbol Club Barcelona 2009-2010.

RisultatiModifica

CalendarioModifica

andata (1ª) 1ª giornata ritorno (19ª)
30 ago. 3-2 Real Madrid-Deportivo La Coruña 3-1 31 gen.
1-0 Real Saragozza-Tenerife 3-1
1-0 Athletic Bilbao-Espanyol 0-1
2-0 Maiorca-Xerez 1-2
1-1 Osasuna-Villarreal 2-0
1-4 Racing Santander-Getafe 0-0
3-0 Malaga-Atlético Madrid 2-0
2-0 Valencia-Siviglia 1-2
0-0 Almería-Valladolid 1-1
3-0 Barcellona-Sporting Gijón 1-0
andata (2ª) 2ª giornata ritorno (21ª)
13 set. 1-0 Deportivo La Coruña-Malaga 0-0 7 feb.
0-1 Xerez-Athletic Bilbao 2-3
0-3 Espanyol-Real Madrid 0-3
1-1 Villarreal-Maiorca 0-1
2-1 Tenerife-Osasuna 0-1
4-1 Siviglia-Real Saragozza 1-2
2-4 Valladolid-Valencia 0-2
1-0 Sporting Gijón-Almería 1-3
0-2 Getafe-Barcellona 1-2
1-1 Atlético Madrid-Racing Santander 1-1


andata (3ª) 3ª giornata ritorno (22ª)
20 set. 0-2 Osasuna-Siviglia 0-1 14 feb.
1-2 Real Saragozza-Valladolid 1-1
2-2 Valencia-Sporting Gijón 1-1
1-0 Almería-Getafe 2-2
5-2 Barcellona-Atlético Madrid 1-2
1-2 Malaga-Racing Santander 3-0
4-0 Maiorca-Tenerife 0-1
3-2 Athletic Bilbao-Villarreal 1-2
2-3 Deportivo La Coruña-Espanyol 0-2
5-0 Real Madrid-Xerez 3-0
andata (4ª) 4ª giornata ritorno (23ª)
23 set 2-2 Atlético Madrid-Almería 0-1 21 feb.
2-1 Espanyol-Malaga 1-2
1-2 Valladolid-Osasuna 1-1
0-2 Villarreal- Real Madrid 2-6
1-1 Sporting Gijón-Real Saragozza 3-1
1-0 Tenerife-Athletic Bilbao 1-4
3-1 Getafe-Valencia 1-2
3-2 Siviglia-Mallorca 3-1
1-4 Racing Santander-Barcellona 0-4
0-3 Xerez-Deportivo La Coruña 1-2


andata (5ª) 5ª giornata ritorno (24ª)
27 set. 0-4 Athletic Bilbao-Siviglia 0-0 28 feb.
3-0 Real Madrid-Tenerife 5-1
0-2 Malaga-Barcellona 1-2
2-2 Valencia-Atlético Madrid 1-4
2-2 Almería-Racing Santander 2-0
0-0 Espanyol-Xerez 1-1
3-0 Mallorca-Valladolid 2-1
1-0 Osasuna-Sporting Gijón 2-3
3-0 Real Saragozza-Getafe 2-0
1-0 Deportivo La Coruña-Villarreal 0-1
andata (6ª) 6ª giornata ritorno (25ª)
2 ott. 0-1 Tenerife-Deportivo La Coruña 1-3 7 mar.
1-0 Barcellona-Almería 2-2
2-1 Atlético Madrid-Real Saragozza 1-1
2-1 Getafe-Osasuna 0-0
4-1 Sporting Gijón-Maiorca 0-3
2-2 Valladolid-Athletic Bilbao 0-2
0-0 Villarreal-Espanyol 0-0
0-1 Racing Santander-Valencia 0-0
2-1 Siviglia-Real Madrid 2-3
1-1 Xerez-Malaga 4-2


andata (7ª) 7ª giornata ritorno (26ª)
18 ott. 1-0 Deportivo La Coruña-Siviglia 1-1 14 mar.
4-2 Real Madrid-Valladolid 4-1
0-0 Valencia-Barcellona 0-3
1-2 Malaga-Almería 0-1
2-1 Xerez-Villarreal 0-2
2-0 Espanyol-Tenerife 1-4
3-1 Maiorca-Getafe 0-3
2-2 Real Saragozza-Racing Santander 0-0
1-2 Athletic Bilbao-Sporting Gijón 0-0
3-0 Osasuna-Atlético Madrid 0-1
andata (8ª) 8ª giornata ritorno (27ª)
27 ott.. 1-1 Atlético Madrid-Maiorca 1-4 21 mar.
0-0 Sporting Gijón-Real Madrid 1-3
0-0 Siviglia-Espanyol 0-2
2-0 Getafe-Athletic Bilbao 2-2
1-1 Racing Santander-Osasuna 3-1
1-0 Tenerife-Xerez 1-2
4-0 Valladolid-Deportivo La Coruña 2-0
2-1 Villarreal-Malaga 0-2
0-3 Almería-Valencia 0-2
6-1 Barcellona- Real Saragozza 4-2


andata (9ª) 9ª giornata ritorno (28ª)
1º nov. 2-0 Real Madrid-Getafe 4-2 24 mar.
0-2 Xerez-Siviglia 1-1
1-1 Osasuna-Barcellona 0-2
1-0 Athletic Bilbao-Atlético Madrid 0-2
1-1 Espanyol-Valladolid 0-0
1-0 Maiorca-Racing Santander 0-0
5-0 Villarreal-Tenerife 2-2
2-1 Real Saragozza-Almería 0-1
0-1 Malaga-Valencia 0-1
1-1 Deportivo La Coruña-Sporting Gijón 1-2
andata (10ª) 10ª giornata ritorno (29ª)
7 nov. 0-2 Getafe-Deportivo La Coruña 3-1 28 mar.
2-2 Tenerife-Malaga 1-1
4-2 Barcellona-Maiorca 1-0
2-3 Atlético Madrid-Real Madrid 2-3
0-0 Valladolid-Xerez 0-3
1-0 Sporting Gijón-Espanyol 0-0
0-2 Racing Santander-Athletic Bilbao 3-4
2-0 Almería-Osasuna 0-1
3-1 Valencia-Real Saragozza 0-3
3-2 Siviglia-Villarreal 0-3


andata (11ª) 11ª giornata ritorno (30ª)
22 nov. 1-0 Real Madrid-Racing Santander 2-0 4 apr.
0-0 Xerez-Sporting Gijón 2-2
0-2 Espanyol-Getafe 1-1
2-1 Deportivo La Coruña-Atlético Madrid 0-3
1-1 Athletic Bilbao-Barcellona 1-4
1-3 Osasuna-Valencia 0-3
1-1 Malaga-Real Saragozza 0-2
3-1 Maiorca-Almería 1-1
1-2 Tenerife-Siviglia 0-3
3-1 Villarreal-Valladolid 2-0
andata (12ª) 12ª giornata ritorno (31ª)
29 nov. 1-0 Sporting Gijón-Villarreal 0-1 11 apr.
1-1 Valencia-Maiorca 2-3
2-2 Siviglia-Malaga 2-1
1-4 Almería-Athletic Bilbao 1-4
5-1 Getafe-Xerez 1-0
0-1 Racing Santander-Deportivo La Coruña 1-1
3-3 Valladolid-Tenerife 0-0
0-1 Real Saragozza-Osasuna 0-2
1-0 Barcellona-Real Madrid 2-0
4-0 Atlético Madrid-Espanyol 0-3


andata (13ª) 13ª giornata ritorno (32ª)
6 dic. 1-2 Athletic Bilbao-Valencia 0-2 14 apr.
0-2 Xerez-Atlético Madrid 2-1
1-1 Siviglia-Valladolid 1-2
4-2 Real Madrid-Almería 2-1
1-3 Deportivo La Coruña-Barcellona 0-3
0-4 Espanyol-Racing Santander 1-3
1-1 Malaga-Osasuna 2-2
4-1 Maiorca-Real Saragozza 1-1
2-1 Tenerife-Sporting Gijón 2-0
3-2 Villarreal-Getafe 0-3
andata (14ª) 14ª giornata ritorno (33ª)
13 dic. 1-1 Valladolid-Malaga 0-0 18 apr.
0-1 Sporting Gijón-Siviglia 0-3
2-1 Getafe-Tenerife 2-3
1-2 Atlético Madrid-Villarreal 1-2
3-2 Racing Santander-Xerez 2-2
1-0 Barcellona-Espanyol 0-0
1-1 Almería-Deportivo La Coruña 0-0
2-3 Valencia-Real Madrid 0-2
1-2 Real Saragozza-Athletic Bilbao 0-0
0-1 Osasuna-Maiorca 0-2


andata (15ª) 15ª giornata ritorno (34ª)
20 dic. 2-1 Valladolid-Sporting Gijón 0-2 25 apr.
1-2 Siviglia-Getafe 3-4
1-1 Tenerife-Atlético Madrid 1-3
2-0 Villarreal-Racing Santander 2-1
0-2 Xerez-Barcellona 1-3
2-0 Espanyol-Almería 1-0
0-0 Deportivo La Coruña-Valencia 0-1
6-0 Real Madrid-Real Saragozza 2-1
2-0 Athletic Bilbao-Osasuna 0-0
2-1 Malaga-Maiorca 1-1
andata (16ª) 16ª giornata ritorno (35ª)
4 gen. 1-0 Almería-Xerez 1-2 2 mag.
1-0 Getafe-Valladolid 0-0
2-2 Sporting Gijón-Malaga 1-1
2-0 Racing Santander-Tenerife 1-2
0-0 Real Saragozza-Deportivo La Coruña 1-0
2-0 Maiorca-Athletic Bilbao 3-1
0-0 Osasuna-Real Madrid 2-3
1-0 Valencia-Espanyol 2-0
1-1 Barcellona-Villarreal 4-1
2-1 Atlético Madrid-Siviglia 1-3


andata (17ª) 17ª giornata ritorno (36ª)
10 gen. 0-4 Valladolid-Atlético Madrid 1-3 5 mag.
1-2 Siviglia-Racing Santander 5-1
1-1 Villarreal-Almería 2-4
1-3 Xerez-Valencia 1-3
2-1 Espanyol-Real Saragozza 0-1
1-0 Sporting Gijón-Getafe 1-1
1-0 Deportivo La Coruña-Osasuna 1-3
1-1 Malaga-Athletic Bilbao 1-1
2-0 Real Madrid-Maiorca 4-1
0-5 Tenerife-Barcellona 1-4
andata (18ª) 18ª giornata ritorno (37ª)
17 gen. 2-0 Osasuna-Espanyol 1-2 8 mag.
1-0 Athletic Bilbao-Real Madrid 1-5
4-0 Barcellona-Siviglia 3-2
1-1 Almería-Tenerife 2-2
1-0 Malaga-Getafe 1-2
1-1 Racing Santander-Valladolid 1-2
0-0 Real Saragozza-Xerez 2-3
3-2 Atlético Madrid-Sporting Gijón 1-1
4-1 Valencia-Villarreal 0-2
2-0 Maiorca-Deportivo La Coruña 0-1


andata (19ª) 19ª giornata ritorno (38ª)
24 gen. 1-0 Siviglia-Almería 3-2 16 mag.
0-3 Valladolid-Barcellona 0-4
3-1 Deportivo La Coruña-Athletic Bilbao 0-2
1-2 Xerez-Osasuna 1-1
0-1 Sporting Gijón-Racing Santander 0-2
0-0 Tenerife-Valencia 0-1
4-2 Villarreal-Real Saragozza 3-3
1-0 Getafe-Atlético Madrid 3-0
1-1 Espanyol-Maiorca 0-2
2-0 Real Madrid-Malaga 1-1

StatisticheModifica

SquadreModifica

Capoliste solitarieModifica

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————
BarcellonaRMaBarcellonaBarcellona
10ª11ª12ª13ª14ª15ª16ª17ª18ª19ª20ª21ª22ª23ª24ª25ª26ª27ª28ª29ª30ª31ª32ª33ª34ª35ª36ª37ª38ª

Primati stagionaliModifica

Squadre

  • Maggior numero di vittorie: Barcellona e Real Madrid (31)
  • Minor numero di sconfitte: Barcellona (1)
  • Migliore attacco: Real Madrid (102 gol segnati)
  • Miglior difesa: Barcellona (24 gol subiti)
  • Miglior differenza reti: Barcellona (+74)
  • Maggior numero di pareggi: Malaga (16)
  • Minor numero di pareggi: Real Madrid (3)
  • Minor numero di vittorie: Malaga e Real Valladolid (7)
  • Maggior numero di sconfitte: Xerez e Tenerife (20)
  • Peggiore attacco: Espanyol (29 gol fatti)
  • Peggior difesa: Tenerife (74 gol subiti)
  • Peggior differenza reti: Tenerife (-34)

Partite

  • Più gol (8):
Real Madrid - Villarreal 6-2

IndividualiModifica

Classifica marcatoriModifica

Fonte:[5]

Gol Rigori Giocatore Squadra
34 1   Lionel Messi Barcellona
27   Gonzalo Higuaín Real Madrid
26 4   Cristiano Ronaldo Real Madrid
21 3   David Villa Valencia
18 3   Diego Forlán Atlético Madrid
16 2   Zlatan Ibrahimović Barcellona
16 3   Roberto Soldado Getafe
15 1   Luís Fabiano Siviglia
14   Nino Tenerife
14 4   Fernando Llorente Athletic Bilbao
12   Aritz Aduriz Maiorca
12   Sergio Agüero Atlético Madrid
12 1   Mario Bermejo Xerez
12 2   Frédéric Kanouté Siviglia
12 2   Álvaro Negredo Siviglia

NoteModifica

  1. ^ Spain - List of Topscorers ("Pichichi") 1929-2018, su rsssf.com.
  2. ^ Maiorca escluso dalle competizioni UEFA, su it.uefa.com.
  3. ^ Calcio: Europa League, Villarreal al posto del Maiorca, su www1.adnkronos.com.
  4. ^ Qualificata in UEFA Europa League 2010-2011 in virtù della vittoria nell'edizione 2009-2010.
  5. ^ Capocannonieri 2009-20010, su it.soccerway.com.

Voci correlateModifica

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

  Portale Calcio: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di calcio