Principessina

film italiano del 1943
Principessina
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1943
Dati tecniciB/N
Generedrammatico
RegiaTullio Gramantieri
SoggettoFrances Hodgson Burnett
SceneggiaturaGiovanni Del Lungo, Tullo Gramantieri
ProduttoreGuy Simon
Casa di produzioneFilm Bassoli
Distribuzione in italianoCine Tirrenia
FotografiaLeonida Barboni
MontaggioEraldo Da Roma
MusicheGino Filippini
ScenografiaAntonio Tagliolini
CostumiBianca Emanuela Bacicchi
Interpreti e personaggi

Principessina è un film drammatico del 1943 diretto da Tullo Gramantieri, tratto dal romanzo La piccola principessa di Frances Hodgson Burnett.[1]

TramaModifica

Un principe si trova improvvisamente costretto a partire come ufficiale per la prima guerra d'Africa. Non ha però famigliari a cui affidare la propria bambina e decide di lasciarla in un buon collegio consegnando alla direttrice una grossa somma perché alla figlia debba mancare nulla. La bimba perciò viene trattata molto bene, ma tutto cambia quando giunge la notizia che il principe risulta disperso e non c'è più speranza per il suo ritorno. La perfida direttrice ne approfitta per appropriarsi del denaro, mentre maltratta la piccola fino a costringerla a vivere in una squallida soffitta e a compiere i lavori più umili. La bimba, affranta, non perde però la speranza di ritrovare il padre, e dopo affannose ricerche e lunghe peripezie riesce a ritrovarlo: è in un ospedale, in fin di vita in seguito a una grave ferita. La vista della bambina lo aiuta a riprendersi e a sopravvivere.

ProduzioneModifica

Il film venne realizzato negli stabilimenti Pisorno di Tirrenia.

Durante la lavorazione era stato annunciato col titolo provvisorio Bende lorde di sangue.

Costituì l'esordio nel cinema di Delia Scala, allora quattordicenne, qui accreditata con il suo vero nome, Odette Bedogni.[2]

DistribuzioneModifica

Il film venne distribuito nel circuito cinematografico italiano il 12 marzo del 1943.

Opere correlateModifica

Il romanzo della Hodgson Burnett aveva già avuto una trasposizione hollywoodiana, con la pellicola La piccola principessa del 1939, diretta da Walter Lang ed interpretata da Shirley Temple e prima ancora durante l'epoca del muto con il film The Little Princess diretto da Marshall Neilan nel 1917.

Seguiranno poi svariate altre trasposizioni del libro, tra cui una versione animata televisiva giapponese, Lovely Sara, prodotta nel 1985.

NoteModifica

  1. ^ Tullo Gramantieri, Nerio Bernardi e Edvige Elisabeth, Principessina, Film Bassoli, 12 marzo 1943. URL consultato il 12 novembre 2020.
  2. ^ PRINCIPESSINA - Film (1943), su ComingSoon.it. URL consultato il 12 novembre 2020.