Apri il menu principale
Riflessione interna totale in prisma di Porro semplice
Doppio prismo di Porro

Il prisma di Porro, dal nome del suo inventore, l'ingegnere Ignazio Porro (1801 – 1875), è un sistema economico di riflessione della luce. Ha proprietà simili a quelle del pentaprisma, ma è privo del raddrizzamento dei lati dell'immagine.

Un'immagine, vista attraverso un prisma di Porro, appare riflessa e ruotata di 180°. L'utilizzo più comune di questi prismi è quello di accoppiarne due disposti ortogonalmente. Questa configurazione viene utilizzata nei binocoli prismatici inventati, appunto, da Porro.

Oggi viene adoperato anche in altre apparecchiature ottiche (ad es. piccoli telescopi) e su alcune fotocamere e videocamere digitali.

Collegamenti esterniModifica