Apri il menu principale
Prison School
監獄学園
(Purizun Sukūru)
Prison School manga.jpg
Copertina del primo volume dell'edizione italiana
Generecommedia
Manga
AutoreAkira Hiramoto
EditoreKōdansha
RivistaYoung Magazine
Targetseinen
1ª edizione7 febbraio 2011 – 25 dicembre 2017
Tankōbon28 (completa)
Editore it.Star Comics
Collana 1ª ed. it.Storie di Kappa
1ª edizione it.24 aprile 2013 – 20 febbraio 2019
Volumi it.28 (completa)
Testi it.Rie Zushi
Serie TV anime
RegiaTsutomu Mizushima
Composizione serieMichiko Yokote
MusicheKōtarō Nakagawa
StudioJ.C.Staff
ReteTokyo MX, KBS, TVA, BS11, SUN, AT-X
1ª TV10 luglio – 25 settembre 2015
Episodi12 (completa) +1 OAV
Rapporto16:9
Durata ep.25 min
Editore it.Dynit
1º streaming it.VVVVID (sottotitolata e poi doppiata)
Manga
Fukukaichō wa ganbaru
DisegniReDrop
EditoreKōdansha
RivistaYoung Magazine
Targetseinen
1ª edizione6 agosto 2016 – in corso

Prison School (監獄学園(プリズンスクール) Purizun Sukūru?, lett. "Scuola carceraria") è un manga scritto e disegnato da Akira Hiramoto, serializzato sul Young Magazine di Kōdansha dal 7 febbraio 2011[1] al 25 dicembre 2017[2].

Un adattamento anime, prodotto dalla J.C.Staff, è stato trasmesso in Giappone tra il 10 luglio e il 25 settembre 2015[3]. Un dorama basato sulla serie, diretto da Noboru Iguchi presso lo studio Robot, è andato in onda su MBS e TBS nel 2015[4]. Un manga spin-off di ReDrop ha avuto inizio sul Young Magazine il 6 agosto 2016[5]. In Italia il manga principale è edito dalla Star Comics[6], mentre i diritti dell'anime sono stati acquistati dalla Dynit[7].

TramaModifica

L'accademia Hachimitsu è un liceo femminile d'élite di Tokyo caratterizzato da severe regole di comportamento tra cui il divieto di frequentare maschi. All'inizio della serie, tuttavia, la scuola decide di aprire le proprie porte anche ai ragazzi mantenendo lo stesso regolamento, ma con loro stupore i nuovi studenti maschi si rivelano essere solo cinque: Kiyoshi Fujino, Takehito "Gakuto" Morokuzu, Shingo Wakamoto, Jōji "Joe" Nezu e Reiji "André" Andō. I ragazzi diventano rapidamente amici ma le cose si mettono male quando il gruppo viene scoperto mentre spia i bagni femminili: la punizione viene stabilita in un mese di prigionia e lavori forzati da parte della severa associazione studentesca segreta della scuola guidata dalla presidentessa Mari, figlia del preside, dalla vicepresidente Meiko e dalla segretaria Hana.

Poco prima che scattasse la punizione Kiyoshi era riuscito a interagire con una ragazza, Chiyo, che si rivela essere sorella di Mari: i due proseguiranno a vedersi clandestinamente e quando gli amici del ragazzo lo scopriranno lo isoleranno, anche perché tale comportamento determinerà per tutti l'aumento della punizione. Col tempo la situazione torna alla normalità anche perché Gakuto ha aiutato Kiyoshi ad evadere in modo che gli procurasse una rara action figure che desiderava da tempo e Shingo si innamora ricambiato di un altro membro dell'associazione, Anzu, e evaderà come Kiyoshi, il quale accetterà senza battere ciglio tutte le ripicche dei suoi amici e si sacrificherà più volte per loro.

Mari, nel frattempo, ha infatti organizzato un'operazione segreta volta ad ottenere la loro espulsione sfruttando le debolezze di ciascuno dei ragazzi, ma con un elaborato stratagemma e la benevolenza del preside i cinque alla fine riottengono la libertà. Le tre principali esponenti dell'associazione vengono messe in prigione e il loro posto viene preso da un'altra triade.

PersonaggiModifica

Personaggi principaliModifica

 
Da sinistra verso destra: Kiyoshi, Shingo, Gakuto, Joe e André
Kiyoshi Fujino (藤野 清志 Fujino Kiyoshi?)
Doppiato da: Hiroshi Kamiya (ed. giapponese), Federico Campaiola (ed. italiana)
Il protagonista della serie. Dopo aver fatto amicizia con Chiyo diventa il primo studente maschio nell'accademia Hachimitsu ad entrare in contatto con una ragazza; ha una cotta per lei e finge di essere anche lui un appassionato di sumo per avvicinarglisi. Per le sue qualità diventa rapidamente il leader del gruppo di ragazzi. La segretaria dell'associazione Hana svilupperà per lui un'attenzione morbosa.
Takehito Morokuzu (諸葛 岳人 Morokuzu Takehito?)
Doppiato da: Katsuyuki Konishi (ed. giapponese), Gabriele Lopez (ed. italiana)
Soprannominato "Gakuto", è un ragazzo dotato di straordinarie intelligenza e cultura che è solito parlare in modo arcaico anche con gli amici. Tutt'altro che di bell'aspetto, la sua bassa popolarità tra le ragazze è rinomata. Stringerà una forte amicizia soprattutto con Kiyoshi, ma non esiterà a sacrificarsi più volte per tutto il gruppo anche in maniera molto umiliante. Ha una cotta per Mitsuko ed è fortemente appassionato dei Tre Regni.
Shingo Wakamoto (若本 真吾 Wakamoto Shingo?)
Doppiato da: Ken'ichi Suzumura (ed. giapponese), Angelo Evangelista (ed. italiana)
Un teppista dai capelli biondi proveniente dalla stessa scuola media di Kiyoshi. Dopo che il gruppo scopre il tradimento di quest'ultimo sarà lui a prendere le redini finché la sua cotta per Anzu non lo porterà a commettere gli stessi errori di Kiyoshi, riportando la situazione alla normalità.
Jōji Nezu (根津 譲二 Nezu Jōji?)
Doppiato da: Daisuke Namikawa (ed. giapponese), Andrea Mete (ed. italiana)
Soprannominato "Joe", è un tipo strano che indossa sempre un cappuccio e che sputa spesso sangue per un problema di afta alla bocca. Proviene dalla stessa scuola media di Gakuto e ha una passione smisurata per le formiche. È il membro fisicamente più gracile del gruppo e sembra particolarmente portato in matematica.
Reiji Andō (安堂 麗治 Andō Reiji?)
Doppiato da: Kazuyuki Okitsu (ed. giapponese), Omar Vitelli (ed. italiana)
Soprannominato "André", è un ragazzo con una fisionomia grottesca ma con un carattere molto gentile e semplice. Durante la prigionia comincia a tenere un diario delle disavventure del gruppo e sviluppa un'ossessione masochista per Meiko.

Associazione studentesca segretaModifica

Mari Kurihara (栗原 万里 Kurihara Mari?)
Doppiata da: Sayaka Ōhara (ed. giapponese), Monica Vulcano (ed. italiana)
La presidente dell'associazione studentesca segreta. È la figlia del preside dell'accademia Hachimitsu nonché la sorella maggiore di Chiyo. Adora i corvi e li comanda per tenere d'occhio la scuola. Disprezza il padre per il fatto che tenga nel suo ufficio foto di donne formose conosciute nel suo lavoro e nei suoi viaggi e allo stesso modo prova un autentico disprezzo generale verso tutti gli uomini, che considera luridi maiali da tenere alla catena. All'arrivo di Kiyoshi e gli altri nella scuola farà in modo di rinchiuderli in carcere privandoli di ogni svago e libertà, abbassandosi a compiere anche nefandezze pur di raggiungere il suo scopo.
Meiko Shiraki (白木 芽衣子 Shiraki Meiko?)
Doppiata da: Shizuka Itō (ed. giapponese), Chiara Gioncardi (ed. italiana)
La vicepresidente dell'associazione studentesca segreta, riceve il compito di sorvegliare i maschi mentre stanno in prigione. Benché abbia un fisico molto prosperoso e procace indossa sempre vestiti particolarmente scollati e non prova nessun imbarazzo nel mostrarsi così anche davanti ai ragazzi. Ha una paura folle di deludere la presidentessa, tanto da sudare copiosamente per la tensione. Possiede grande forza fisica e agilità in quanto si allena duramente ogni giorno.
Hana Midorikawa (緑川 花 Midorikawa Hana?)
Doppiata da: Kana Hanazawa (ed. giapponese), Letizia Ciampa (ed. italiana)
La segretaria dell'associazione studentesca segreta. Esperta di arti marziali, è arrivata terza nel campionato internazionale di karate. A causa di una serie di incidenti imbarazzanti con Kiyoshi inizierà a provare un rancore smisurato nei suoi confronti.

Consiglio studentescoModifica

Kate Takenomiya (竹ノ宮 ケイト Takenomiya Keito?)
Doppiata da: Ami Koshimizu (ed. giapponese), Eleonora Reti (ed. italiana)
La presidente del consiglio studentesco, rivale di Mari sin dalle medie.
Risa Bettō (別当 リサ Bettō Risa?)
La vicepresidente del consiglio studentesco. È fortemente innamorata di André ed è persino disposta ad usare tecniche sadiche su di lui pur di soddisfarlo.
Mitsuko Yokoyama (横山 みつ子 Yokoyama Mitsuko?)
Doppiata da: Mikako Takahashi (ed. giapponese)
La segretaria estremamente maldestra del consiglio studentesco. È innamorata di Gakuto e scrive manga yaoi come hobby.

Altri personaggiModifica

Preside (理事長 Rijichō?)
Doppiato da: Keiji Fujiwara (ed. giapponese), Massimo Lodolo (ed. italiana)
Il preside dell'accademia Hachimitsu nonché padre di Mari e Chiyo. Amante dell'America Meridionale, è un uomo di mezza età ricco e pervertito che spesso simpatizza per i ragazzi. Ha una forte passione per il sedere femminile e ha l'abitudine di enfatizzare l'ultima parola di ogni sua frase. Consapevole del disprezzo che Mari prova nei suoi confronti, per via della sua passione verso l'altro sesso, cercherà più volte di fermare la figlia dai suoi propositi di sfogarsi su Kiyoshi e gli altri ragazzi.
Chiyo Kurihara (栗原 千代 Kurihara Chiyo?)
Doppiata da: Chinami Hashimoto (ed. giapponese), Joy Saltarelli (ed. italiana)
Una compagna di classe di Kiyoshi appassionata di sumo. È la prima ragazza nell'accademia Hachimitsu a parlare con lui e dopo un po' inizia a provare qualcosa nei suoi confronti. Più tardi si rivela essere la sorella di Mari e quindi figlia del preside. Il sentimento che prova per Kiyoshi diverrà sempre più importante, tanto da aiutarlo a dimostrare le nefandezze della sorella per evitare la loro espulsione.
Anzu Yokoyama (横山 杏子 Yokoyama Anzu?)
Doppiata da: Yō Taichi (ed. giapponese), Ludovica Bebi (ed. italiana)
Una spia dell'associazione studentesca segreta. In cambio di privilegi fra le studentesse dell'istituto accetta di partecipare al piano di Mari traendo in inganno Shingo. Quando scopre la bontà d'animo del ragazzo e il suo attaccamento ai suoi amici si prenderà una cotta per lui e smetterà di mentirgli, schierandosi contro l'associazione studentesca. In seguito unirà le forze con Chiyo per impedire l'espulsione dei ragazzi, venendo per questo torturata da Meiko.
Satō (佐藤?)
Una studentessa dell'accademia Hachimitsu che aiuta involontariamente Joe a non tornare in prigione.
Mayumi Tanaka (田中 マユミ Tanaka Mayumi?)
Doppiata da: Ami Nanase (ed. giapponese), Veronica Puccio (ed. italiana)
La migliore amica di Chiyo che si vede spesso in sua compagnia e che le dà anche una mano a prevenire l'espulsione di Kiyoshi.

MediaModifica

MangaModifica

 
Variant cover del primo volume dell'edizione italiana a cura di Mirka Andolfo

La serie, scritta e disegnata da Akira Hiramoto, è stata serializzata sulla rivista Young Magazine di Kōdansha dal 7 febbraio 2011[1] al 25 dicembre 2017[2]. I vari capitoli sono stati raccolti in ventotto volumi tankōbon, pubblicati tra il 6 giugno 2011[8] e il 6 aprile 2018[9]. In Italia la serie è stata concessa in licenza alla Star Comics[6], mentre in America del Nord i diritti sono stati acquistati dalla Yen Press[10]. Un manga spin-off a cura di ReDrop, intitolato Fukukaichō wa ganbaru (副会長は頑張る? lett. "La vicepresidente si sta impegnando"), ha avuto inizio sul Young Magazine il 6 agosto 2016[5].

VolumiModifica

Data di prima pubblicazione
GiapponeseItaliano
16 giugno 2011[8]ISBN 978-4-06-382043-0 24 aprile 2013[11]ISBN 978-88-6420-466-6
26 ottobre 2011[12]ISBN 978-4-06-382091-1 25 luglio 2013[13]ISBN 978-88-6420-518-2
36 gennaio 2012[14]ISBN 978-4-06-382125-3 24 ottobre 2013[15]ISBN 978-88-6420-627-1
46 aprile 2012[16]ISBN 978-4-06-382159-8 23 gennaio 2014[17]ISBN 978-88-6420-790-2
56 luglio 2012[18]ISBN 978-4-06-382195-6 24 aprile 2014[19]ISBN 978-88-6420-899-2
66 novembre 2012[20]ISBN 978-4-06-382224-3 24 luglio 2014[21]ISBN 978-88-6920-003-8
76 febbraio 2013[22]ISBN 978-4-06-382261-8 23 ottobre 2014[23]ISBN 978-88-6920-078-6
82 maggio 2013[24]ISBN 978-4-06-382302-8 25 febbraio 2015[25]ISBN 978-88-6920-203-2
95 luglio 2013[26]ISBN 978-4-06-382320-2 23 luglio 2015[27]ISBN 978-88-6920-378-7
104 ottobre 2013[28]ISBN 978-4-06-382359-2 23 dicembre 2015[29]ISBN 978-88-6920-606-1
116 dicembre 2013[30]ISBN 978-4-06-382387-5 20 aprile 2016[31]ISBN 978-88-6920-851-5
126 marzo 2014[32]ISBN 978-4-06-382432-2 22 giugno 2016[33]ISBN 978-88-226-0054-7
132 maggio 2014[34]ISBN 978-4-06-382461-2 24 agosto 2016[35]ISBN 978-88-226-0209-1
146 agosto 2014[36]ISBN 978-4-06-382499-5 26 ottobre 2016[37]ISBN 978-88-226-0337-1
156 novembre 2014[38]ISBN 978-4-06-382525-1 21 dicembre 2016[39]ISBN 978-88-226-0413-2
166 marzo 2015[40]ISBN 978-4-06-382570-1 22 febbraio 2017[41]ISBN 978-88-226-0480-4
175 giugno 2015[42]ISBN 978-4-06-382643-2 26 aprile 2017[43]ISBN 978-88-226-0565-8
186 agosto 2015[44]ISBN 978-4-06-382647-0 28 giugno 2017[45]ISBN 978-88-226-0604-4
194 dicembre 2015[46]ISBN 978-4-06-382714-9 23 agosto 2017[47]ISBN 978-88-226-0672-3
204 marzo 2016[48][49]
(ed. regolare & limitata)
ISBN 978-4-06-382741-5 (ed. regolare)
ISBN 978-4-06-358803-3 (ed. limitata)
25 ottobre 2017[50]ISBN 978-88-226-0743-0
216 giugno 2016[51]ISBN 978-4-06-382804-7 22 novembre 2017[52]ISBN 978-88-226-0774-4
225 agosto 2016[53]ISBN 978-4-06-382836-8 21 febbraio 2018[54]ISBN 978-88-226-0895-6
234 novembre 2016[55]ISBN 978-4-06-382872-6 26 aprile 2018[56]ISBN 978-88-226-0984-7
246 marzo 2017[57]ISBN 978-4-06-382960-0 27 giugno 2018[58]ISBN 978-88-226-1037-9
252 maggio 2017[59]ISBN 978-4-06-382965-5 29 agosto 2018[60]ISBN 978-88-226-1121-5
264 agosto 2017[61]ISBN 978-4-06-510091-2 24 ottobre 2018[62]ISBN 978-88-226-1179-6
276 novembre 2017[63]ISBN 978-4-06-510425-5 27 dicembre 2018[64]ISBN 978-88-226-1199-4
286 aprile 2018[9][65]
(ed. regolare & limitata)
ISBN 978-4-06-511266-3 (ed. regolare)
ISBN 978-4-06-511500-8 (ed. limitata)
20 febbraio 2019[66]ISBN 978-88-226-1209-0

AnimeModifica

 
Copertina del primo BD/DVD dell'edizione italiana

L'adattamento anime è stato annunciato nell'agosto 2014 sul quattordicesimo volume del manga[67]. La serie televisiva, scritta da Michiko Yokote e prodotta dalla J.C.Staff per la regia di Tsutomu Mizushima[68], è andata in onda dal 10 luglio al 25 settembre 2015[3][69]. Le sigle di apertura e chiusura, entrambe cantate dal gruppo Kangoku Danshi (formato dai doppiatori Hiroshi Kamiya, Katsuyuki Konishi, Ken'ichi Suzumura, Daisuke Namikawa e Kazuyuki Okitsu), sono rispettivamente Ai no prison (愛のプリズン Ai no purizon?, lett. "La prigione dell'amore"), composta da Narasaki e scritta da Kenji Ōtsuki, e Tsumibukaki oretachi no sanka (罪深き俺たちの賛歌? lett. "Il nostro inno peccaminoso"), composta da Ryūji Takagi e scritta da Kiyomi Kumano[68].

In Italia gli episodi sono stati trasmessi in streaming, in contemporanea col Giappone, dalla Dynit su VVVVID[7], mentre in America del Nord la serie è stata concessa in licenza alla Funimation[70]. In Australia e Nuova Zelanda i diritti di streaming sono stati acquistati dalla Madman Entertainment per AnimeLab[71]. Una versione senza censure, sempre a cura della Dynit, doppiata in italiano ed annunciata al Lucca Comics & Games 2015, è stata pubblicata su VVVVID a partire dal 20 gennaio 2016[72] con in previsione un'edizione home video in Blu-ray Disc[73]. Un episodio OAV è uscito insieme all'edizione limitata del ventesimo volume del manga il 4 marzo 2016[74].

EpisodiModifica

Titolo italiano
GiapponeseKanji」 - Rōmaji
Prima visione
Giapponese[75]Italiano
1Missione guardoni: impossibile
「ノゾキ大作戦」 - Nozoki daisakusen
10 luglio 2015
20 gennaio 2016
2L'uomo che ne sapeva troppo (di culi)
「尻すぎていた男」 - Shiri sugiteita otoko
17 luglio 2015
20 gennaio 2016
3La grande evacuazione
「大噴出」 - Daifunshutsu
24 luglio 2015
16 marzo 2016
4Portami a vedere il sumo
「私をスモーに連れてって」 - Watashi o sumō ni tsuretette
31 luglio 2015
16 marzo 2016
5Il traditore numero uno della scuola
「学園一の裏切り男」 - Gakuen ichi no uragiri otoko
7 agosto 2015
23 marzo 2016
6La vendetta è di Hana
「復習するは花にあり」 - Fukushū suru wa Hana ni ari
14 agosto 2015
23 marzo 2016
7Ratettouille, il delizioso ristorante di Meiko
「芽衣子のおいしいレストラン」 - Meiko no oishii resutoran
21 agosto 2015
31 marzo 2016
8Il diario di André Frank
「アンドレの日記」 - Andore no nikki
28 agosto 2015
31 marzo 2016
9Delitto in pieno sudore
「体液がいっぱい」 - Taieki ga ippai
4 settembre 2015
6 aprile 2016
10La vita è un sedere meraviglioso!
「素晴らしき尻哉、人生!」 - Subarashiki shiri kana, jinsei!
11 settembre 2015
6 aprile 2016
11Eryngii Brockovich
「エリンギ・ブロコビッチ」 - Eringi Burokobicchi
18 settembre 2015
13 aprile 2016
12Good Morning Prison
「グッドモー二ング・プリズン」 - Guddo Mōningu Purizun
25 settembre 2015
13 aprile 2016
OAVMad Wax
「マッドワックス」 - Maddo Wakkusu
4 marzo 2016
inedito

DoramaModifica

Un dorama basato sulla serie, prodotto dallo studio Robot e diretto da Noboru Iguchi, è stato annunciato nell'agosto 2015[4]. Il live action è andato in onda sulle televisioni giapponesi dal 25 ottobre al 20 dicembre 2015 per un totale di nove episodi[76]. La sigla di apertura è Shōdō (衝動? lett. "Sollecitazione") degli Haku[77], mentre il singolo Searchlight (サーチライト Sāchiraito?) dei Good on the Reel è un'insert song creata appositamente per il dorama. In Italia la serie è stata annunciata il 31 ottobre 2015 al Lucca Comics & Games 2015 dalla Dynit e trasmessa su VVVVID a partire dallo stesso giorno[73].

AccoglienzaModifica

Nel 2013 Prison School è stata una delle due serie vincitrici del 37° Premio Kodansha per i manga nella categoria generale[78]. Entro agosto 2014, il manga ha anche venduto oltre 3.5 milioni di copie[67].

NoteModifica

  1. ^ a b (JA) No.10 2011年02月07日(月)発売, Kōdansha. URL consultato il 10 giugno 2015 (archiviato dall'url originale il 16 agosto 2013).
  2. ^ a b (EN) Prison School Manga Ends on December 25, Anime News Network, 10 dicembre 2017. URL consultato il 12 febbraio 2018.
  3. ^ a b (EN) Prison School TV Anime Slated for July 10 Premiere, Anime News Network, 10 giugno 2015. URL consultato il 10 giugno 2015.
  4. ^ a b Prison School Manga Gets Live-Action Show by Machine Girl's Iguchi, Anime News Network, 4 agosto 2015. URL consultato il 4 agosto 2015.
  5. ^ a b (EN) Prison School Manga Gets Spinoff Manga in August, Anime News Network, 6 luglio 2016. URL consultato il 6 luglio 2016.
  6. ^ a b Star Comics: anteprima sfogliabile online di Prison School, Animeclick.it, 19 aprile 2013. URL consultato il 5 marzo 2015.
  7. ^ a b Nuovi Simulcast Estate 2015, Dynit. URL consultato il 25 giugno 2015.
  8. ^ a b (JA) 監獄学園(1), Kōdansha. URL consultato il 2 aprile 2015.
  9. ^ a b (JA) 監獄学園(28), Kōdansha. URL consultato il 20 aprile 2018.
  10. ^ (EN) Yen Press Licenses A Certain Magical Index, Trinity Seven, Chaika - The Coffin Princess, Prison School Manga, Anime News Network, 10 ottobre 2014. URL consultato il 10 ottobre 2014.
  11. ^ Prison School n. 1, Star Comics. URL consultato il 2 aprile 2015.
  12. ^ (JA) 監獄学園(2), Kōdansha. URL consultato il 2 aprile 2015.
  13. ^ Prison School n. 2, Star Comics. URL consultato il 2 aprile 2015.
  14. ^ (JA) 監獄学園(3), Kōdansha. URL consultato il 2 aprile 2015.
  15. ^ Prison School n. 3, Star Comics. URL consultato il 2 aprile 2015.
  16. ^ (JA) 監獄学園(4), Kōdansha. URL consultato il 2 aprile 2015.
  17. ^ Prison School n. 4, Star Comics. URL consultato il 2 aprile 2015.
  18. ^ (JA) 監獄学園(5), Kōdansha. URL consultato il 2 aprile 2015.
  19. ^ Prison School n. 5, Star Comics. URL consultato il 2 aprile 2015.
  20. ^ (JA) 監獄学園(6), Kōdansha. URL consultato il 2 aprile 2015.
  21. ^ Prison School n. 6, Star Comics. URL consultato il 2 aprile 2015.
  22. ^ (JA) 監獄学園(7), Kōdansha. URL consultato il 2 aprile 2015.
  23. ^ Prison School n. 7, Star Comics. URL consultato il 2 aprile 2015.
  24. ^ (JA) 監獄学園(8), Kōdansha. URL consultato il 2 aprile 2015.
  25. ^ Prison School n. 8, Star Comics. URL consultato il 2 aprile 2015.
  26. ^ (JA) 監獄学園(9), Kōdansha. URL consultato il 2 aprile 2015.
  27. ^ Prison School n. 9, Star Comics. URL consultato il 3 giugno 2015.
  28. ^ (JA) 監獄学園(10), Kōdansha. URL consultato il 2 aprile 2015.
  29. ^ Prison School n. 10, Star Comics. URL consultato il 31 ottobre 2015.
  30. ^ (JA) 監獄学園(11), Kōdansha. URL consultato il 2 aprile 2015.
  31. ^ Prison School n. 11, Star Comics. URL consultato il 28 febbraio 2016.
  32. ^ (JA) 監獄学園(12), Kōdansha. URL consultato il 2 aprile 2015.
  33. ^ Prison School n. 12, Star Comics. URL consultato il 20 aprile 2016.
  34. ^ (JA) 監獄学園(13), Kōdansha. URL consultato il 2 aprile 2015.
  35. ^ Prison School n. 13, Star Comics. URL consultato il 10 giugno 2016.
  36. ^ (JA) 監獄学園(14), Kōdansha. URL consultato il 2 aprile 2015.
  37. ^ Prison School n. 14, Star Comics. URL consultato il 24 agosto 2016.
  38. ^ (JA) 監獄学園(15), Kōdansha. URL consultato il 2 aprile 2015.
  39. ^ Prison School n. 15, Star Comics. URL consultato il 26 ottobre 2016.
  40. ^ (JA) 監獄学園(16), Kōdansha. URL consultato il 2 aprile 2015.
  41. ^ Prison School n. 16, Star Comics. URL consultato il 21 dicembre 2016.
  42. ^ (JA) 監獄学園(17), Kōdansha. URL consultato il 3 giugno 2015.
  43. ^ Prison School n. 17, Star Comics. URL consultato il 7 febbraio 2017.
  44. ^ (JA) 監獄学園(18), Kōdansha. URL consultato il 24 luglio 2015.
  45. ^ Prison School n. 18, Star Comics. URL consultato il 16 aprile 2017.
  46. ^ (JA) 監獄学園(19), Kōdansha. URL consultato il 3 dicembre 2015.
  47. ^ Prison School n. 19, Star Comics. URL consultato il 23 agosto 2017.
  48. ^ (JA) 監獄学園(20), Kōdansha. URL consultato il 5 marzo 2016.
  49. ^ (JA) DVD付き 監獄学園(20)限定版, Kōdansha. URL consultato il 5 marzo 2016.
  50. ^ Prison School n. 20, Star Comics. URL consultato il 10 agosto 2017.
  51. ^ (JA) 監獄学園(21), Kōdansha. URL consultato il 9 giugno 2016.
  52. ^ Prison School n. 21, Star Comics. URL consultato il 12 settembre 2017.
  53. ^ (JA) 監獄学園(22), Kōdansha. URL consultato l'11 agosto 2016.
  54. ^ Prison School n. 22, Star Comics. URL consultato il 9 dicembre 2017.
  55. ^ (JA) 監獄学園(23), Kōdansha. URL consultato il 1º novembre 2016.
  56. ^ Prison School n. 23, Star Comics. URL consultato il 7 febbraio 2018.
  57. ^ (JA) 監獄学園(24), Kōdansha. URL consultato l'11 marzo 2017.
  58. ^ Prison School n. 24, Star Comics. URL consultato il 13 aprile 2018.
  59. ^ (JA) 監獄学園(25), Kōdansha. URL consultato l'8 maggio 2017.
  60. ^ Prison School n. 25, Star Comics. URL consultato il 1º giugno 2018.
  61. ^ (JA) 監獄学園(26), Kōdansha. URL consultato il 5 agosto 2017.
  62. ^ Prison School n. 26, Star Comics. URL consultato il 1º agosto 2018.
  63. ^ (JA) 監獄学園(27), Kōdansha. URL consultato il 17 novembre 2017.
  64. ^ Prison School n. 27, Star Comics. URL consultato il 4 ottobre 2018.
  65. ^ (JA) 監獄学園(28)限定版, Kōdansha. URL consultato il 20 aprile 2018 (archiviato dall'url originale il 20 aprile 2018).
  66. ^ Prison School n. 28, Star Comics. URL consultato il 14 dicembre 2018.
  67. ^ a b (EN) Akira Hiramoto's Kangoku Gakuen/Prison School Manga Gets Anime, Anime News Network, 4 agosto 2014. URL consultato il 4 agosto 2014.
  68. ^ a b (EN) Prison School Anime's Cast, Staff, Songs, Video, Designs Unveiled, Anime News Network, 27 maggio 2015. URL consultato il 27 maggio 2015.
  69. ^ (EN) Kangoku Gakuen/Prison School TV Anime Slated for Summer, Anime News Network, 4 marzo 2015. URL consultato il 5 marzo 2015.
  70. ^ (EN) Funimation Streams Gangsta, New Hetalia, 11 More New Anime, Anime News Network, 29 giugno 2015. URL consultato il 30 giugno 2015.
  71. ^ (EN) AnimeLab Adds More Titles to 2015 Summer Simulcast Season, Anime News Network, 6 luglio 2015. URL consultato il 6 luglio 2015.
  72. ^ Prison School: i primi due episodi in italiano arrivano su VVVVID, AnimeClick.it, 20 gennaio 2016. URL consultato il 20 gennaio 2016.
  73. ^ a b Lucca 2015: Annunci conferenza Dynit (Prison School doppiato), AnimeClick.it, 31 ottobre 2015. URL consultato il 31 ottobre 2015.
  74. ^ (EN) Prison School Manga to Bundle Anime DVD of 'Mad Wax' Arc in March, Anime News Network, 3 dicembre 2015. URL consultato il 3 dicembre 2015.
  75. ^ (JA) 監獄学園(プリズンスクール) 放送情報, Tokyo MX. URL consultato il 14 agosto 2015.
  76. ^ (EN) Live-Action Prison School Show's 1st Commercial Airs, Anime News Network, 7 settembre 2015. URL consultato il 26 settembre 2015.
  77. ^ (EN) Live-Action Prison School Show Reveals Joe's Actor, Song, New Visual, Anime News Network, 18 settembre 2015. URL consultato il 26 settembre 2015.
  78. ^ 37° Premio Kodansha, svelati i vincitori, AnimeClick.it, 10 maggio 2013. URL consultato il 5 marzo 2015.

Altri progettiModifica

Collegamenti esterniModifica

Manga
Anime
Dorama
  Portale Anime e manga: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di anime e manga