Pro Wrestling Noah

(Reindirizzamento da Pro Wrestling NOAH)
Pro Wrestling Noah
(プロレスリングノア)
Logo
StatoGiappone Giappone
Fondazioneluglio 2000 a Tokyo[1]
Fondata daMitsuharu Misawa[1]
Sede principaleTokyo
Persone chiaveMasayuki Uchida (presidente)[2]
SettoreSpettacolo
ProdottiWrestling
Puroresu
Sito webwww.noah.co.jp

La Pro Wrestling Noah (プロレスリングノア Puroresuringu Noa)?) è una federazione fondata in Giappone nel 2000 dal wrestler giapponese Mitsuharu Misawa[1].

StoriaModifica

Fondazione e morte di Misawa (2000–2009)Modifica

Fondata il 28 maggio 2000 da Mitsuharu Misawa, la Pro Wrestling Noah (nel quale nome la parola Noah è un chiaro riferimento a Noè) si formò con un roster che si compose con 26 dei 30 lottatori precedentemente impegnati nella federazione All Japan Pro Wrestling (AJPW), federazione quest'ultima da cui lo stesso Misawa si licenziò a causa di dissidi con la dirigenza[3].

Nelle volontà del fondatore (Misawa), la possibilità di proporre la continuazione del sistema promozionale giapponese degli anni '90 ma con l'aggiunta di offrire ai lottatori appartenenti ad altre federazioni di competervi (cosa che invece il fondatore di AJPW Giant Baba aveva sempre proibito) era l'Arca, ed il fatto che nel proprio logo fosse rappresentata una colomba che stringe nel becco un ramoscello di ulivo è un chiaro riferimento alla storia di Noè ed alla sua biblica impresa[1].

Misawa puntò anche sulla categoria dei cruiserweight (un'altra possibilità che invece nelle federazioni contemporanee veniva scarsamente considerata) e sul fatto di rendere disponibile la competizione verso un determinato titolo sia ai lottatori della categoria heavyweight che a quelli della cruiserweight.

 
Mitsuharu Misawa (a sinistra) con Go Shiozaki nel maggio 2009.

Nel 2003 il periodico editoriale Wrestling Observer Newsletter assegnò a Noah il premio per il miglior spettacolo televisivo settimanale e la nominò come la miglior federazione del 2004 e del 2005.

Noah diede vita anche ad una federazione satellite chiamata Pro Wrestling Sem (Sem è il nome del secondogenito di Noè) che, lanciata nel 2006 divenne la sezione di sviluppo giovanile.

Tra il 2007 ed il 2009 Noah lanciò tre tornei, il Global Junior Heavyweight Tag League (2007), il Global Tag League (2008) ed il Global Junior Heavyweight League (2009). I primi due dedicati alla divisione tag team ed il terzo alla competizione singola.

Il 13 giugno 2009 Misawa, mentre lottava in team con Go Shiozaki in un evento svoltosi ad Hiroshima, subisce una lesione spinale e muore poco dopo il trasporto in osepdale[4].

Sempre nello stesso anno Noah perse il proprio programma settimanale sulla televisione giapponese Nippon TV.

Successore e dissesto (2009–2016)Modifica

Nel giugno del 2009 anno venne nominato presidente Akira Taue e nel 2010 prese il via il quarto dei tornei (il Global League Tournament).

Per il decimo anniversario della federazione Noah annunciò di avere in programma numerosi eventi da svolgere anche negli anni successivi, tuttavia nel marzo del 2012 la stampa giapponese rivelò che la dirigenza della federazione aveva dei legami con la mafia giapponese (Yakuza) e notizia che portò al declassamento di alcuni dirigenti della federazione ed al rafforzamento dei protocolli anti mafia e dall'ulteriore conseguenza negativa della perdita degli spettacoli televisivi[5].

Tra il dicembre 2012 ed i primi mesi del 2013 alcuni dei lottatori di punta della federazione (Kenta Kobashi[6], Atsushi Aoki, Go Shiozaki, Jun Akiyama, Kotaro Suzuki e Yoshinobu Kanemaru) lasciarono Noah e nella fine dello stesso anno fu annunciato che altri cinque lottatori non avrebbero rinnovato il contratto per l'anno successivo[7].

Nonostante l'arrivo di alcuni nuovi lottatori ed il tentativo di riorganizzare la federazione, gli infortuni ed i ritiri di altri lottatori del roster portarono Noah verso il dissesto e la cessione nell'autunno del 2016 alla Estbee Co Ltd[2] ed alla cessazione della collaborazione con New Japan Pro-Wrestling[8], collaborazione in essere dal 2015.

Tentativo di rilancio (2017–presente)Modifica

Nei primi mesi del 2017 viene annunciata una collaborazione con la federazione canadese Border City Wrestling (BCW)[9] e con la statunitense Impact Wrestling[10]. Nel 2020 la Noah e la DDT Pro-Wrestling, entrambe di proprietà della Cyberagent, si fonderanno in un'unica federazione chiamata Cyberfight.

Parco atletiModifica

 Lo stesso argomento in dettaglio: Personale della Pro Wrestling Noah.

Global Honored CrownModifica

Come l'International Wrestling Grand Prix (IWGP) per la New Japan Pro-Wrestling, anche la Pro Wrestling Noah dispone di un proprio organo direttivo che gestisce i suoi titoli. Esso è il Global Honored Crown (GHC).

TitoliModifica

Titolo Campione/i Vittoria
# Nome/i Regno Giorni Data Evento Città
GHC Heavyweight Championship 36° Katsuhiko Nakajima 2 6+ 10 ottobre 2021 Grand Square Osaka
GHC National Championship Takashi Sugiura 2 170+ 29 aprile 2021 The Glory Nagoya
GHC Tag Team Championship 56° Kaito Kiyomiya e Masa Kitamiya 1
(2, 5)
86+ 22 luglio 2021 Up to Emotion Tokyo
GHC Junior Heavyweight Championship 46° Hayata 3 111+ 27 giugno 2021 Muta World Tokyo
GHC Junior Heavyweight Tag Team Championship 45° Eita e Nosawa Rongai 1 6+ 10 ottobre 2021 Grand Square Osaka

Titoli disattivatiModifica

Titolo Debutto Ritiro Note[11]
GHC Openweight Hardcore Championship 18 aprile 2004 23 dicembre 2009 [12]

TorneiModifica

Tornei Ultimo vincitore Data
N-1 Victory Katsuhiko Nakajima 2 ottobre 2021
Global Tag League Hijo de Dr Wagner Jr e Rene Dupree 18 aprile 2020
Global Junior Heavyweight League Daisuke Harada 30 gennaio 2020
Global Junior Heavyweight Tag League Yoshinari Ogawa e Kotaro Suzuki 13 giugno 2019

NoteModifica

  1. ^ a b c d (EN) Pro Wrestling NOAH, su puroresuspirit.net, puroresuspirit. URL consultato il 20 agosto 2017.
  2. ^ a b La Pro Wrestling NOAH è stata venduta, su wethewrestling.net, wethewrestling. URL consultato il 20 agosto 2017.
  3. ^ (EN) The Rise And Fall Of All Japan Pro Wrestling, su cagesideseats.com, cagesideseats. URL consultato il 13 agosto 2017 (archiviato dall'url originale il 31 luglio 2017).
  4. ^ (EN) Japanese legend Mitsuharu Misawa dies in the ring, su slam.canoe.com. URL consultato il 20 agosto 2017.
  5. ^ (JA) 弊社役員と反社会的勢力との交際と今後の反社会的勢力排除に関する取組みについて, su noah.co.jp. URL consultato il 20 agosto 2017.
  6. ^ (JA) 「GREAT VOYAGE 2012 in RYOGOKU vol.2」12月9日(日)両国国技館大会 小橋建太選手コメント, su noah.co.jp. URL consultato il 20 agosto 2017.
  7. ^ (JA) 秋山らノア退団正式決定, su nikkansports.com. URL consultato il 20 agosto 2017.
  8. ^ (EN) NJPW NEW YEAR'S DASH RESULTS AND NOTES, su pwinsider.com, pwinsider. URL consultato il 20 agosto 2017.
  9. ^ (EN) BORDER CITY WRESTING SIGNS WORKING AGREEMENT WITH PRO WRESTLING NOAH, su pwinsider.com, pwinsider. URL consultato il 20 agosto 2017.
  10. ^ (EN) GFW ANNOUNCES EXTENDED PARTNERSHIP WITH PRO WRESTLING NOAH, su pwinsider.com, pwinsider. URL consultato il 20 agosto 2017.
  11. ^ (EN) Pro Wrestling NOAH (NOAH), su cagematch.net. URL consultato il 18 agosto 2017.
  12. ^ (EN) GHC Hardcore Openweight Championship, su cagematch.net. URL consultato il 20 agosto 2017.

Collegamenti esterniModifica

  Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling