Problema di Thomson

problema matematico

L'obiettivo del problema di Thomson è di determinare la configurazione di minima energia potenziale elettrica di elettroni vincolati sulla superficie di una sfera unitaria e che si respingono a causa della forza di Coulomb. Il problema fu posto da J. J. Thomson nel 1904 [1] dopo aver proposto un modello atomico, successivamente chiamato modello a panettone, basato sul fatto che gli elettroni sono carichi negativamente mentre gli atomi sono neutri .

Problema relativi includono lo studio della geometria della configurazione di minima energia e lo studio del comportamento per molto grandi.

Enunciato matematicoModifica

Il sistema fisico relativo al problema di Thomson è un caso speciale di uno dei diciotto problemi irrisolti proposti dal matematico Stephen Smale — "Distribuzione di punti su una 2-sfera".[2] La soluzione per ogni   è ottenuta quando la configurazione degli elettroni vincolati sulla superficie della sfera di raggio   possiede un minimo globale della energia potenziale elettrica,  .

L'energia di interazione elettrostatica tra ogni coppia di elettroni di uguale carica ( , con   la carica elementare dell'elettrone) è data dalla legge di Coulomb,

 

Qui,   è la costante di Coulomb e   è la distanza fra ogni coppia di elettroni collocati in punti della sfera definiti dai vettori   e  , rispettivamente.

Senza perdita di generalità, si possono usare unità più semplici in cui   e  . Allora,

 

L'energia potenziale elettrica di ogni configurazione di   allora può essere espressa come la somma delle interazioni fra tutte le coppie

 

Il minimo globale di   su tutte le possibili collezioni di   punti distinti è tipicamente trovata attraverso algoritmi di minimizzazione numerica.

EsempioModifica

La soluzione del problema di Thomson per due elettroni è ottenuto quando entrambi gli elettroni sono il più lontano possibile su punti opposti rispetto all'origine,  , o

 

Principali soluzioni conosciuteModifica

 
Soluzione schematiche del problema matematico di Thomson fino a   elettroni

Le configurazioni di minima energia sono state rigorosamente trovate solo in una manciata di casi.

  • Per  , la soluzione è banale poiché l'elettrone può collocarsi in ogni punto sulla superficie della sfera. L'energia totale della configurazione è definita zero dal momento che non è soggetto a nessun campo elettrico prodotto da altre cariche.
  • Per  , la configurazione ottimale consiste di elettroni in punti antipodali.
  • Per  , gli elettroni risiedono ai vertici di un triangolo equilatero inscritto in una cerchio massimo.[3]
  • Per  , gli elettroni risiedono ai vertici di un tetraedro regolare.
  • Per  , fu riportata nel 2010 una soluzione rigorosa fornita dal computer con gli elettroni collocati ai vertici di un dipiramide triangolare.[4]
  • Per  , gli elettroni stanno sui vertici di un ottaedro regolare.[5]
  • Per  , gli elettroni risiedono ai vertici di un icosaedro regolare.[6]

Si nota che le soluzioni geometriche per il problema di Thomson nei casi di  ,   e   elettroni sono conosciute come solidi platonici le cui facce sono triangoli equilateri. Soluzioni numeriche per   e   non sono i rimanenti poliedri regolari dei solidi platonici, le cui facce sono quadrati e pentagoni, rispettivamente.

GeneralizzazioniModifica

Si potrebbe anche richiedere lo stato fondamentale di particelle interagenti con potenziali arbitrari. Per essere matematicamente precisi, sia   una funzione decrescente a valori reali, e si definisce l'energia funzionale come  

Tradizionalmente, si considera   anche conosciute come  -nuclei di Riesz. Per nuclei di Riesz integrabile vedere;[7] per nuclei non integrabili, vale il teorema del bagel ai semi di papavero, si veda.[8] I casi rilevanti sono:  , il problema di Tammes (impacchettamento);  , il problema di Thomson;  , il problema di Whyte (per massimizzare il prodotto di distanze).

Si può anche considerare la configurazione di   punti su una sfera di maggiore dimensione.

Relazione ad altri problemi scientificiModifica

Il problema di Thomson è una naturale conseguenza del modello a panettone in assenza della carica positiva uniformemente distribuita nell'atomo.[9]

Sebbene le evidenze sperimentali portarono all'abbandono del modello di Thomson sulla struttura atomico, sono state trovate irregolarità nelle soluzioni numeriche del problema di Thomson che corrispondono al riempimento del guscio elettronico negli elementi naturali della tavola periodica.[10]

Il problema di Thomson ha un ruolo importante nello studio di altri modelli fisici, inclusi nelle bolle multi-elettroniche e la disposizione superficiale delle gocce di un metallo liquido confinate nella trappola ionica di Paul.

Il problema di Thomson generalizzato compare, per esempio, nel determinare la disposizione delle subunità proteiche che si trovano nei gusci di virus sferici. Le "particelle" in questa applicazione sono un gruppo di subunità collocato su un guscio. Altre realizzazioni includono la sistemazione regolare di particelle colloidale nei colloidosomi, proposti per l'incapsulamento di principi attivi come farmaci, nutrienti o cellule viventi, la disposizione degli atomi di Carbonio nel fullerene e la teoria VSEPR. Un esempio con interazioni logaritmiche a lungo raggio è fornito dai vortici di Abrikosov che si formano a basse temperature nei gusci metallici superconduttori con un grande monopolo al centro.

Configurazioni di minima energia conosciuteModifica

Nella seguente tabella   è il numero di punti (cariche) in una configurazione,   è l'energia, il tipo di simmetria è dato nel Sistema Schoenflies (vedere gruppo puntuale), e   sono le posizioni delle cariche. Molti tipi di simmetria richiedono che la somma vettoriale delle posizioni (e quindi il momento di dipolo elettrico) sia zero.

È consueto anche considerare il poliedri formati dall'inviluppo convesso dei punti. Perciò,   è il numero di vertici in cui si incontrano un determinato numero di spigoli, '  è il numero totale di spigoli,   è il numero di facce triangolari,   è il numero di facce quadrilatere e   il più piccolo angolo sotteso dai vettori associati alla coppia di cariche più vicina. Si noti che di solito gli spigoli non sono tutti della stessa lunghezza; pertanto (eccetto nei casi  ,  ,   e  ) l'inviluppo convesso è solo topologicamente equivalente ad un poliedro uniforme o un solido di Johnson elencati nell'ultima colonna.[11]

N   Simmetria                       Poliedro equivalente
2 0.500000000   0 1 180.000° digono
3 1.732050808   0 3 1 120.000° triangolo
4 3.674234614   0 4 0 0 0 0 0 6 4 0 109.471° tetraedro
5 6.474691495   0 2 3 0 0 0 0 9 6 0 90.000° dipiramide triangolare
6 9.985281374   0 0 6 0 0 0 0 12 8 0 90.000° ottaedro
7 14.452977414   0 0 5 2 0 0 0 15 10 0 72.000° dipiramide pentagonale
8 19.675287861   0 0 8 0 0 0 0 16 8 2 71.694° antiprisma quadrato
9 25.759986531   0 0 3 6 0 0 0 21 14 0 69.190° prisma traingolare triaumentato
10 32.716949460   0 0 2 8 0 0 0 24 16 0 64.996° dipiramide giroelongata quadrata
11 40.596450510   0.013219635 0 2 8 1 0 0 27 18 0 58.540° icosaedro con spigoli contratti
12 49.165253058   0 0 0 12 0 0 0 30 20 0 63.435° icosaedro
13 58.853230612   0.008820367 0 1 10 2 0 0 33 22 0 52.317°
14 69.306363297   0 0 0 12 2 0 0 36 24 0 52.866° dipiramide giroelongata esagonale
15 80.670244114   0 0 0 12 3 0 0 39 26 0 49.225°
16 92.911655302   0 0 0 12 4 0 0 42 28 0 48.936°
17 106.050404829   0 0 0 12 5 0 0 45 30 0 50.108°
18 120.084467447   0 0 2 8 8 0 0 48 32 0 47.534°
19 135.089467557   0.000135163 0 0 14 5 0 0 50 32 1 44.910°
20 150.881568334   0 0 0 12 8 0 0 54 36 0 46.093°
21 167.641622399   0.001406124 0 1 10 10 0 0 57 38 0 44.321°
22 185.287536149   0 0 0 12 10 0 0 60 40 0 43.302°
23 203.930190663   0 0 0 12 11 0 0 63 42 0 41.481°
24 223.347074052   0 0 0 24 0 0 0 60 32 6 42.065° cubo simo
25 243.812760299   0.001021305 0 0 14 11 0 0 68 44 1 39.610°
26 265.133326317   0.001919065 0 0 12 14 0 0 72 48 0 38.842°
27 287.302615033   0 0 0 12 15 0 0 75 50 0 39.940°
28 310.491542358   0 0 0 12 16 0 0 78 52 0 37.824°
29 334.634439920   0 0 0 12 17 0 0 81 54 0 36.391°
30 359.603945904   0 0 0 12 18 0 0 84 56 0 36.942°
31 385.530838063   0.003204712 0 0 12 19 0 0 87 58 0 36.373°
32 412.261274651   0 0 0 12 20 0 0 90 60 0 37.377°
33 440.204057448   0.004356481 0 0 15 17 1 0 92 60 1 33.700°
34 468.904853281   0 0 0 12 22 0 0 96 64 0 33.273°
35 498.569872491   0.000419208 0 0 12 23 0 0 99 66 0 33.100°
36 529.122408375   0 0 0 12 24 0 0 102 68 0 33.229°
37 560.618887731   0 0 0 12 25 0 0 105 70 0 32.332°
38 593.038503566   0 0 0 12 26 0 0 108 72 0 33.236°
39 626.389009017   0 0 0 12 27 0 0 111 74 0 32.053°
40 660.675278835   0 0 0 12 28 0 0 114 76 0 31.916°
41 695.916744342   0 0 0 12 29 0 0 117 78 0 31.528°
42 732.078107544   0 0 0 12 30 0 0 120 80 0 31.245°
43 769.190846459   0.000399668 0 0 12 31 0 0 123 82 0 30.867°
44 807.174263085   0 0 0 24 20 0 0 120 72 6 31.258°
45 846.188401061   0 0 0 12 33 0 0 129 86 0 30.207°
46 886.167113639   0 0 0 12 34 0 0 132 88 0 29.790°
47 927.059270680   0.002482914 0 0 14 33 0 0 134 88 1 28.787°
48 968.713455344   0 0 0 24 24 0 0 132 80 6 29.690°
49 1011.557182654   0.001529341 0 0 12 37 0 0 141 94 0 28.387°
50 1055.182314726   0 0 0 12 38 0 0 144 96 0 29.231°
51 1099.819290319   0 0 0 12 39 0 0 147 98 0 28.165°
52 1145.418964319   0.000457327 0 0 12 40 0 0 150 100 0 27.670°
53 1191.922290416   0.000278469 0 0 18 35 0 0 150 96 3 27.137°
54 1239.361474729   0.000137870 0 0 12 42 0 0 156 104 0 27.030°
55 1287.772720783   0.000391696 0 0 12 43 0 0 159 106 0 26.615°
56 1337.094945276   0 0 0 12 44 0 0 162 108 0 26.683°
57 1387.383229253   0 0 0 12 45 0 0 165 110 0 26.702°
58 1438.618250640   0 0 0 12 46 0 0 168 112 0 26.155°
59 1490.773335279   0.000154286 0 0 14 43 2 0 171 114 0 26.170°
60 1543.830400976   0 0 0 12 48 0 0 174 116 0 25.958°
61 1597.941830199   0.001091717 0 0 12 49 0 0 177 118 0 25.392°
62 1652.909409898   0 0 0 12 50 0 0 180 120 0 25.880°
63 1708.879681503   0 0 0 12 51 0 0 183 122 0 25.257°
64 1765.802577927   0 0 0 12 52 0 0 186 124 0 24.920°
65 1823.667960264   0.000399515 0 0 12 53 0 0 189 126 0 24.527°
66 1882.441525304   0.000776245 0 0 12 54 0 0 192 128 0 24.765°
67 1942.122700406   0 0 0 12 55 0 0 195 130 0 24.727°
68 2002.874701749   0 0 0 12 56 0 0 198 132 0 24.433°
69 2064.533483235   0 0 0 12 57 0 0 201 134 0 24.137°
70 2127.100901551   0 0 0 12 50 0 0 200 128 4 24.291°
71 2190.649906425   0.001256769 0 0 14 55 2 0 207 138 0 23.803°
72 2255.001190975   0 0 0 12 60 0 0 210 140 0 24.492°
73 2320.633883745   0.001572959 0 0 12 61 0 0 213 142 0 22.810°
74 2387.072981838   0.000641539 0 0 12 62 0 0 216 144 0 22.966°
75 2454.369689040   0 0 0 12 63 0 0 219 146 0 22.736°
76 2522.674871841   0.000943474 0 0 12 64 0 0 222 148 0 22.886°
77 2591.850152354   0 0 0 12 65 0 0 225 150 0 23.286°
78 2662.046474566   0 0 0 12 66 0 0 228 152 0 23.426°
79 2733.248357479   0.000702921 0 0 12 63 1 0 230 152 1 22.636°
80 2805.355875981   0 0 0 16 64 0 0 232 152 2 22.778°
81 2878.522829664   0.000194289 0 0 12 69 0 0 237 158 0 21.892°
82 2952.569675286   0 0 0 12 70 0 0 240 160 0 22.206°
83 3027.528488921   0.000339815 0 0 14 67 2 0 243 162 0 21.646°
84 3103.465124431   0.000401973 0 0 12 72 0 0 246 164 0 21.513°
85 3180.361442939   0.000416581 0 0 12 73 0 0 249 166 0 21.498°
86 3258.211605713   0.001378932 0 0 12 74 0 0 252 168 0 21.522°
87 3337.000750014   0.000754863 0 0 12 75 0 0 255 170 0 21.456°
88 3416.720196758   0 0 0 12 76 0 0 258 172 0 21.486°
89 3497.439018625   0.000070891 0 0 12 77 0 0 261 174 0 21.182°
90 3579.091222723   0 0 0 12 78 0 0 264 176 0 21.230°
91 3661.713699320   0.000033221 0 0 12 79 0 0 267 178 0 21.105°
92 3745.291636241   0 0 0 12 80 0 0 270 180 0 21.026°
93 3829.844338421   0.000213246 0 0 12 81 0 0 273 182 0 20.751°
94 3915.309269620   0 0 0 12 82 0 0 276 184 0 20.952°
95 4001.771675565   0.000116638 0 0 12 83 0 0 279 186 0 20.711°
96 4089.154010060   0.000036310 0 0 12 84 0 0 282 188 0 20.687°
97 4177.533599622   0.000096437 0 0 12 85 0 0 285 190 0 20.450°
98 4266.822464156   0.000112916 0 0 12 86 0 0 288 192 0 20.422°
99 4357.139163132   0.000156508 0 0 12 87 0 0 291 194 0 20.284°
100 4448.350634331   0 0 0 12 88 0 0 294 196 0 20.297°

NoteModifica

  1. ^ Joseph John Thomson, On the Structure of the Atom: an Investigation of the Stability and Periods of Oscillation of a number of Corpuscles arranged at equal intervals around the Circumference of a Circle; with Application of the Results to the Theory of Atomic Structure (PDF), in Philosophical Magazine, Serie 6, vol. 7, n. 39, Marzo 1904, pp. 237–265 (archiviato dall'url originale il 13 dicembre 2013).
  2. ^ S. Smale, Mathematical Problems for the Next Century, in Mathematical Intelligencer, vol. 20, n. 2, 1998, pp. 7–15, DOI:10.1007/bf03025291.
  3. ^ L. Foppl, "Stabile anordnungen von elektronen im atom", J. Reine Angew. Math., 141 (1912), 251–301.
  4. ^ https://arxiv.org/abs/1001.3702
  5. ^ V.A. Yudin, "The minimum of potential energy of a system of point charges", Discretnaya Matematika 4(2) (1992), 115–121 (in russo); Discrete Math. Appl., 3(1) (1993), 75–81
  6. ^ N.N. Andreev, "An extremal property of the icosahedron", East J. Approximation, 2(4) (1996), 459–462 Zbl 0877.51021
  7. ^ Landkof, N. S. Foundations of modern potential theory. Tradotto dal russo by A. P. Doohovskoy. Die Grundlehren der mathematischen Wissenschaften, Band 180. Springer-Verlag, New York-Heidelberg, 1972. x+424 pp.
  8. ^ Hardin, D. P.; Saff, E. B. Discretizing manifolds via minimum energy points. Notices Amer. Math. Soc. 51 (2004), no. 10, 1186–1194
  9. ^ Y. Levin and J. J. Arenzon, Why charges go to the Surface: A generalized Thomson Problem Europhys. Lett. Vol. 63 p. 415 (2003)
  10. ^ Tim LaFave Jr, Correspondences between the classical electrostatic Thomson problem and atomic electronic structure (PDF), in Journal of Electrostatics, vol. 71, n. 6, Dicembre 2013, pp. 1029–1035, DOI:10.1016/j.elstat.2013.10.001. URL consultato il 10 febbraio 2014 (archiviato dall'url originale il 22 febbraio 2014).
  11. ^ Kevin Brown. "Min-Energy Configurations of Electrons On A Sphere".

BibliografiaModifica

  • Henry Cohn e Abhinav Kumar, "Universally optimal distribution of points on spheres". J. Amer. Math. Soc. 20 (2007), no. 1, 99–148
  • P. D. Dragnev, D. A. Legg, e D. W. Townsend, "Discrete logarithmic energy on the sphere". Pacific J. Math. 207 (2002), no. 2, 345–358.
  • T. Erber e G. M. Hockney, "Complex Systems: Equilibrium Configurations of   Equal Charges on a Sphere  ", Advances in Chemical Physics, Volume 98, pp. 495–594, 1997.
  • Cris Cecka, Mark J. Bowick, e Alan A. Middleton: http://thomson.phy.syr.edu/
  • David J. Wales e Sidika Ulker: http://www-wales.ch.cam.ac.uk/~wales/CCD/Thomson/table.html e anche http://www-wales.ch.cam.ac.uk/~wales/CCD/Thomson2/table.html

Voci correlateModifica