Progetto:Teatro/Teatrografia

Criteri guida per le teatrografie:

Titoli dei paragrafiModifica

La teatrografia va inserita nella voce biografica dopo la biografia e prima della eventuale bibliografia, collegamenti esterni, ecc.). La relazione con la eventuale filmografia può essere temporale (se l'attività teatrale precede quella cinematografica, la sezione teatrale precederà la filmografia) o per importanza (la sezione più rilevante precede quella meno rilevante).

Una teatrografia deve contenere tutti gli spettacoli teatrali dei quali la persona di cui si parla è stato autore, regista, attore o a cui abbia partecipato con altro ruolo, e dovrà essere intitolata così:

==Teatro==

Nel caso il titolo generi confusioni con altra sezione omonima, e nei casi di biografie di drammaturghi che non abbiano altre attività, la teatrografia può essere intitolata:

==Opere teatrali==

È consigliabile evitare locuzioni del tipo "Opere teatrali essenziali" o similari perché presuppongono un giudizio di valore che può essere molto opinabile. Se ovviamente vi è sostanziale uniformità nei giudizi della critica circa la teatrografia allora potrà essere usata anche una tale locuzione. In casi di incertezza va comunque evitato.

Se il soggetto della biografia ha svolto attività diverse (es. regista, attore, drammaturgo, scenografo, coreografo) allora le teatrografie dovranno essere separate e poste nella seguente forma:

==Teatro==
===Regista===
===Drammaturgo===
===Attore===
===Scenografo===
===Coreografo===

Dove è quasi impossibile scindere le diverse attività del personaggio (vedi Carmelo Bene), è opportuno non separare le diverse attività, e presentarle insieme in ordine cronologico.

La teatrografia standardModifica

  • Le teatrografie seguiranno la seguente forma:
*''Nomespettacolo'', di [[autore]], regia di [[regista]]. [[Teatro]] di [[Città]] (anno)

I titoli vanno ordinati a partire dal più vecchio fino al più nuovo (che sarà quindi l'ultimo della lista).

  • Vanno omessi gli spettacoli in preparazione. Si possono fare delle limitate eccezioni solo nell'imminenza della presentazione di uno spettacolo (le settimane immediatamente precedenti), se lo spettacolo è già stato annunciato sui media e sia in programma in un teatro.
  • La parte regia di [[regista]] va omessa solo nel caso in cui la teatrografia sia la teatrografia di un regista. In questo caso si riduce a:
*''Nomespettacolo'', di [[autore]]. [[Teatro]] di [[Città]] (anno)
  • Se i registi sono più di uno vanno invece indicati tutti (compreso il personaggio di cui stiamo scrivendo la biografia) tenendo i nomi separati da virgole (tranne il penultimo e l'ultimo che saranno separati dalla congiunzione "e". Es.:
... regia di [[nomeregista1]], [[nomeregista2]] e [[nomeregista3]] ...

La parte (anno) riguarda la prima dello spettacolo, o, in alcuni limitati casi, la prima di una particolare riedizione di quello spettacolo. Importante: l'anno non va linkato.

Il nome del teatro, quando l'informazione sia disponibile, va linkato solo nel caso di un teatro che ha, o potrebbe avere in futuro, una voce su it.wiki.

Casi particolariModifica

Informazioni aggiuntiveModifica

Per la citazione di testi teatrali da cui lo spettacolo è tratto, e per specificare le eventuali diverse forme teatrali (ad es. musical, recital, spettacolo di marionette, mimo, commedia musicale, cabaret, etc.) è opportuno aggiungerle traparentesi subito dopo il titolo dello spettacolo:

 *''Nomespettacolo'' (info aggiuntive), tratto da [[testo]] di [[autore]], ...

In casi particolari in cui la teatrografia è costituita nella stragrande maggioranza da una delle suddette tipologie, l'informazione va riportata subito dopo il titolo del paragrafo e prima dell'elenco degli spettacoli con frasi come "Tranne diversa indicazione, gli spettacoli che seguono sono musical" (e, ovviamente, l'informazione aggiuntiva in questo caso sarà, ad es., "spettacolo di prosa" se nella teatrografia compaiono commedie o tragedie in prosa).

Informazioni ulterioriModifica

  • Nel caso in cui siano disponibili ulteriori informazioni sullo spettacolo, è possibile aggiungerle, separate da virgole, dopo l'autore e il regista e prima dell'indicazione di teatro e anno, in ordine di locandina o in ogni caso in ordine di rilevanza.
...regia di [[regista]], scene di [[scenografo]], musiche di [[musicista]], ... 
  • Se si vuole elencare gli interpreti principali, bisogna inserirli per ultimi, prima di teatro e anno, limitandosi al numero minore possibile di nomi (non è consigliato inserire la locandina completa!).
...regia di [[..]], scene di [[..]], musiche di [[..]], con [[attore1]], [[attore2]], [[attore3]]. 

Ad esempio:

  • Caligola, di Albert Camus (I edizione, versione italiana di Carmelo Bene e Alberto Ruggiero), regia di Alberto Ruggiero, scene e costumi di Titus Vossberg, con Carmelo Bene, Antonio Salines, Flavia Milanta. Teatro delle Arti di Roma (1959)

Gruppi e compagnieModifica

Quando la produzione dello spettacolo non coincida con il teatro nel quale viene rappresentato la prima volta, è possibile aggiungere il gruppo, ente o compagnia appena prima del nome del teatro, oppure (in assenza di informazioni riguardo alla sala teatrale) al posto di esso. Ad esempio:

Oppure, se non si fosse certi del luogo della prima rappresentazione:

Spettacoli senza regiaModifica

Nel caso di spettacoli antichi, non è opportuno inserire un regista. Dove sia presente un direttore, ma lo spettacolo sia di epoca precedente il teatro di regia (che in Italia si afferma nel secondo dopoguerra), è possibile adottare il termine direzione artistica. Ad esempio: