Apri il menu principale

Promozione 1951-1952 (Lega Interregionale Sud)

campionato gestito dalla Lega Interregionale Sud

1leftarrow blue.svgVoce principale: Promozione 1951-1952.

La Lega Sud fu la denominazione giornalistica di uno dei tre tornei che costituirono il campionato di Promozione nella stagione sportiva 1951-1952. La manifestazione fu organizzata dalla Lega Interregionale Sud avente sede a Napoli. Nella giurisdizione della Lega ricadevano le società aventi sede nell'Italia meridionale.[1]

Il campionato giunse alla sua ultima edizione: dalla stagione successiva sarebbe stato sostituito dal nuovo torneo di IV Serie gestito da un'unica lega nazionale, mentre la gran massa delle escluse sarebbe tornata nelle leghe regionali che avrebbero organizzato un nuovo campionato di qualità che avrebbe ereditato il nome di Promozione. Proprio in vista del nuovo inquadramento, la Lega Interregionale Sud configurò i suoi gironi in maniera da rispettare i confini regionali, inserendo le campane e le calabresi nel gruppo A, le pugliesi e le lucane nel B,[2] e le siciliane nel C, di tal guisa che nel Meridione fu vista una certa continuità tra la vecchia e la nuova Promozione, e la IV Serie sembrò di contro un nuovo campionato che, nei decenni, sarebbe evoluto nell'attuale Serie D.

Concretamente, al Sud vennero assegnati dieci posti per la IV Serie: fino all'ultimo, infatti, valse la clausola derogatoria introdotta nel 1948 che aveva omaggiato il Meridione di un girone supplementare a patto che non venisse conteggiato nella distribuzione delle promozioni. Essendo i tre gironi diseguali, quattro posti furono abbinati al gruppo più ampio, e tre ciascuno agli altri due. In più comunque, il presidente federale Ottorino Barassi, napoletano, compensò la situazione assegnando proprio al Sud quattro dei dieci posti residui a lui riservati dal regolamento.

Indice

Girone MModifica

AggiornamentiModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
1. Cavese 55 34 24 7 3 91 31
2. Nocerina 49 34 21 7 6 70 31
3. Puteolana 48 34 20 8 6 83 27
3. Avellino 48 34 21 6 7 79 28
5. Turris 46 34 19 8 7 69 39
  6. Ilva Bagnolese 41 34 15 11 8 57 35
  7. Vibonese 39 34 16 7 11 55 57
  8. Paganese 38 34 17 4 13 71 52
  9.   CRAL Cirio 37 34 16 5 13 61 57
  10. Giugliano 33 34 15 3 16 55 56
  11. Paolana 31 34 12 7 15 43 53
  12. Portici 29 34 11 7 16 51 53
  12. Gladiator 29 34 10 9 15 62 74
  14. Torrese (-1) 21 34 7 8 19 41 72
  15. Angri 20 34 7 6 21 35 92
  16. Acerrana 15 34 4 7 23 44 99
  16. Vigor Nicastro (-3) 15 34 7 4 23 25 86
  18.   Pompeiana (-2) 12 34 5 4 25 24 74

Legenda:

Le formazioni giunte dal primo al quinto posto sono ammesse nella nuova IV Serie 1952-1953.
      Retrocesso nella nuova Promozione 1952-1953 regionale.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Torrese, Pompeiana e Vigor Nicastro penalizzate con la sottrazione rispettivamente di 1, 2 e 3 punti in classifica.

Girone NModifica

AggiornamentiModifica

  • A.S. Grottaglie ed A.S. Putignano sono state radiate dalla FIGC per fallimento.

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
1. Trani 38 26 16 6 4 57 26
2. Manduria 34 26 14 6 6 53 30
3. Monticchio Potenza 33 26 13 7 6 50 26
  4. Ostuni 32 26 14 4 8 47 31
  5. Incedit 31 26 12 7 7 42 19
  6. Audace Cerignola 27 26 9 9 8 43 36
  6. Pro Gioia 27 26 11 5 10 36 32
  8. Barletta 26 26 11 4 11 38 34
  8. Campobasso 26 26 9 8 9 46 47
  8. Martina 26 26 10 6 10 38 42
  11. Bisceglie 23 26 8 7 11 34 44
  12. Bitonto 17 26 7 3 16 26 58
  13. Corato 15 26 5 5 16 22 44
  14.   Juventina Potenza (-1) 8 26 3 3 20 19 82

Legenda:

Le formazioni giunte dal primo al quarto posto sono ammesse nella nuova IV Serie 1952-1953.
      Retrocesso nella nuova Promozione 1952-1953 regionale.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Il Campobasso e l'Ostuni sono poi stati riammessi in IV Serie a seguito di delibera federale.
La Juventina Potenza è stata penalizzata con la sottrazione di 1 punto in classifica.

Girone OModifica

Classifica finaleModifica

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS
1. Igea Virtus 37 28 17 3 8 53 28
2. Enna 36 28 16 4 8 55 34
3. Acireale 35 28 15 5 8 51 27
  4. Modica 34 28 12 10 6 45 32
  5.   SS Gela 33 28 13 7 8 41 27
  5. Sciacca 33 28 14 5 9 27 21
  7. Notinese 32 28 11 10 7 37 28
  8. Milazzo 30 28 11 8 9 38 28
  9.   Augusta 28 28 10 8 10 26 30
  10. Mazara 26 28 9 8 11 35 34
  11. Drepanum 25 28 10 5 13 33 37
  12. Agrigento 24 28 8 8 12 31 43
  13. Folgore Castelvetrano 23 28 8 7 13 30 37
  14.   Riposto 21 28 7 7 14 28 41
  15. Canicattì 3 28 0 3 25 6 86

Legenda:

Le squadre giunte dal primo al terzo posto sono state ammesse alla IV Serie 1952-1953.
      Retrocesso nella nuova Promozione 1952-1953 regionale.

Note:

Due punti a vittoria, uno a pareggio, zero a sconfitta.
Il Drepanum è stato poi riammesso in IV Serie a seguito di delibera federale.

NoteModifica

  1. ^ La Lega Interregionale Sud è stata dal giornale Il Corriere dello Sport spesso volutamente scritta ridotta come "Lega Sud" vedi ricerca Corriere dello Sport omettendo "Interregionale".
  2. ^ Nel girone B era originariamente inserita la squadra del Putignano, che tuttavia rinunciò alla competizione a calendari già stilati ma prima dell'inizio del campionato.

Voci correlateModifica