Apri il menu principale

Promozione 2009-2010

edizione del torneo calcistico
Promozione 2009-2010
Competizione Promozione
Sport Football pictogram.svg Calcio
Edizione 19ª (come 2º livello regionale)
Organizzatore L.N.D.
Comitati Regionali
Luogo Italia Italia
Partecipanti 889 squadre
Formula 54 gironi all'italiana con eventuali play-off e play-out
Cronologia della competizione
Left arrow.svg 2008-2009 2010-2011 Right arrow.svg

Nella stagione 2009-2010, la Promozione era settimo livello del calcio italiano (il secondo livello regionale).

Il campionato è strutturato in vari gironi all'italiana su base regionale, gestiti dai Comitati Regionali di competenza. Promozioni alla categoria superiore e retrocessioni in quella inferiore non erano omogenee; erano quantificate all'inizio del campionato dal Comitato Regionale secondo le direttive stabilite dalla Lega Nazionale Dilettanti, ma flessibili, in relazione al numero delle società retrocesse dalla Serie D e perciò, nei casi più estremi, la fine del campionato poteva avere delle inaspettate code di spareggi.

CampionatiModifica

GironiModifica

Regione Girone A Girone B Girone C Girone D Girone E Girone F Girone G note
Abruzzo Girone A
(18 squadre)
Girone B
(18 squadre)
tot. 36 squadre
Basilicata Gir.Unico
(16 squadre)
tot. 16 squadre
Calabria Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Campania Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
Girone C
(15 squadre)[1]
Girone D
(16 squadre)
tot. 63 squadre
Vengono introdotti play-off e play-out
Emilia-Romagna Girone A
(18 squadre)
Girone B
(18 squadre)
Girone C
(18 squadre)
Girone D
(18 squadre)
tot. 72 squadre
Friuli-Venezia Giulia Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Vengono introdotti i play-out
Lazio Girone A
(18 squadre)
Girone B
(19 squadre)
Girone C
(18 squadre)
Girone D
(18 squadre)
tot. 73 squadre
Liguria Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Lombardia Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
Girone C
(16 squadre)
Girone D
(16 squadre)
Girone E
(16 squadre)
Girone F
(16 squadre)
Girone G
(16 squadre)
tot. 112 squadre
Marche Girone A
(18 squadre)
Girone B
(18 squadre)
tot. 36 squadre
Molise Gir.Unico
(16 squadre)
tot. 16 squadre
Piemonte
e Valle d'Aosta
Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
Girone C
(16 squadre)
Girone D
(16 squadre)
tot. 64 squadre
Puglia Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Sardegna Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Modifica nei play-off e play-out[2]
Sicilia Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
Girone C
(16 squadre)
Girone D
(16 squadre)
tot. 64 squadre
Toscana Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
Girone C
(17 squadre)
tot. 49 squadre
Trentino-Alto Adige Gir.Trentino
(16 squadre)
Gir.Südtirol
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Umbria Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
tot. 32 squadre
Veneto Girone A
(16 squadre)
Girone B
(16 squadre)
Girone C
(16 squadre)
Girone D
(16 squadre)
tot. 64 squadre

NoteModifica

  1. ^ È stata esclusa la Intrepida Lanzara
  2. ^ Da questa stagione le sfide diventano interdivisione: le vincitrici dei play-off di Promozione si giocano la promozione con le perdenti dei play-out di Eccellenza, mentre le perdenti dei play-out di Promozione si giocano la permanenza con le vincitrici dei play-off di Prima Categoria

BibliografiaModifica

  • Uomini e gol - Stagione 2009/2010 di Nicola Binda e Roberto Cominoli, supplemento al giornale Tribuna Sportiva di Novara.

Voci correlateModifica